Pro14: Maxime Mbandà è stato inserito nel XV dell’anno nella Conference A, secondo le stats

Il flanker delle Zebre si è guadagnato un posto da titolare in una terza linea notevole

Sei Nazioni 2019 – Italia Irlanda – Maxime Mbandà – ph. Sebastiano Pessina

Nelle ultime settimane, Maxime Mbandà è salito alla ribalta delle cronache nazionali ed internazionali per il prezioso contributo attivo riservato alla Croce Gialla, in quel di Parma, in risposta all’emergenza sanitaria in Italia, ma il terza linea azzurro – nonostante un infortunio al ginocchio ad inizio gennaio, che lo ha costretto anche ad un intervento chirurgico – in questa annata agonistica, si è fatto notare anche per le prestazioni notevoli sul terreno di gioco con la franchigia emiliana.

Leggi anche: Zebre Rugby: il XV ideale della storia multicolor, votato dai fan

Rientrato dal Mondiale nipponico in ottobre, l’avanti milanese ha rivestito un ruolo di grande importanza nell’economia della terza linea di Michael Bradley – al fianco del collega anche di nazionale Giovanni Licata, a sua volta oltremodo brillante in stagione -, scendendo in campo 7 volte nel torneo celtico (5 delle quali da titolare) ed archiviando statistiche di tutto rilievo sia in attacco (anche 2 mete per lui) che in difesa (93% di efficacia al placcaggio, ad esempio).

Performance che sono valse a Maxime Mbandà l’inserimento nel XV ideale della stagione – almeno sin qui, in attesa di capire cosa ne sarà dell’annata agonistica ’19/’20 – della conference A del Pro14, secondo le statistiche di Opta (con cui sono state valutate le prestazioni di ogni singolo su una partita ideale di 80′ – per intenderci, 9 placcaggi in 60′, valgono 12 su 80′ – considerando solo i giocatori con almeno 400′ disputati), in una terza linea completata da Will Connors (Leinster) e Marcell Coetzee (Ulster).

Qui la formazione completa

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

URC: gli highlights di Zebre-Scarlets

Tutte le azioni principali della sfida del diciassettesimo turno

item-thumbnail

URC: Zebre imprecise e Scarlets concreti, a Parma vincono i gallesi

L'ultimo match casalingo della franchigia ducale finisce con una sconfitta senza bonus

item-thumbnail

URC: la preview di Zebre-Scarlets

Gara da vincere a tutti i costi per Giovanni Licata e soci nell'ultima gara casalinga della stagione

item-thumbnail

URC: la formazione delle Zebre per la partita con gli Scarlets

Roselli ritrova Luca Morisi per l'ultima partita in casa. In mediana tocca a Garcia e Montemauri

item-thumbnail

Le Zebre annunciano l’addio di 9 giocatori

Sei avanti e tre trequarti non faranno parte delle franchigia nella prossima stagione

item-thumbnail

URC: le Zebre non passano in Scozia. Edinburgh vince 40-14

I ducali escono sconfitti dalla trasferta scozzese. Mete di Prisciantelli e Trulla