Zebre Rugby: a Glasgow, un test impegnativo al rientro dalla pausa

Riparte dallo Scotstoun la stagione dei multicolor

Ripartire da dove si era rimasti, in termini di prestazioni, ancor prima che di risultati.

Questo è il mantra delle Zebre Rugby, attese dalla difficilissima trasferta di Glasgow, sul campo dei Warriors (11esima giornata di Pro14), con il desiderio di prolungare la striscia di risultati positivi di questo 2020, in cui, tra Campionato e Coppa, sono imbattute (vittorie contro Cheetahs e Stade Francais, pareggio con Bristol).

Riuscirci, con una formazione a cui mancano diversi elementi di fondamentale importanza, in ritiro con la Nazionale azzurra, al cospetto di una squadra, quella scozzese, che pur con qualche assenza può contare su un XV oltremodo competitivo, avrebbe un peso specifico enorme per gli uomini di Michael Bradley, che vogliono anche riscattare il k.o. casalingo patito in autunno (7-31), nel confronto d’andata.

Per provarci, l’head coach irlandese si affida, in cabina di regia, alla coppia Michelangelo Biondelli-Joshua Renton, due tra i giocatori più brillanti nel periodo zebrato estremamente positivo di inizio anno. In mezzo al campo, spazio dall’inizio a Tommaso Boni, capitano di giornata e Jamie Elliott, con un triangolo allargato elettrico, composto da Pierre Bruno e Paula Balekana sulle ali, e Junior Laloifi ad estremo.

Nel pacchetto degli avanti, torna a disposizione Maxime Mbandà, subito schierato dal primo minuto, in terza, al fianco di Renato Giammarioli (al rientro dopo la squalifica) ed Apisai Tauyavuca. Seconda tutta irlandese, con Mick Kearney e Ian Nagle, mentre in prima spazio per Massimo Ceciliani, Daniele Rimpelli ed Eduardo Bello, con Oliviero Fabiani e Alexandre Tarus, reduci dai rispettivi impegni internazionali con Italia e Romania, pronti a dare il loro contributo a partita in corso.

Le parole della vigilia

“È sempre dura contro le Zebre, come lo è contro il Benetton Rugby. Sono squadre che hanno pacchetti fisici e provano a batterti in tutte le zone del campo. Stavamo uscendo da alcune partite sotto tono, in termini di prestazioni, quando ci siamo andati a Parma all’inizio della stagione. Volevamo imporci sul piano gioco. Disputammo un’ottima gara, mettendo assieme tante fasi di qualità e trovando numerose line breaks. Fummo cinici al punto giusto”, ha spiegato George Horne, ai canali ufficiali del club scozzese.

“E’ un bel test soprattutto per il campo sintetico ma anche per l’atmosfera che si crea e per il tifo nei confronti di un club così radicato nel territorio. Speriamo di continuare il buon lavoro fatto fino adesso e sia come squadra sia a livello personale di non avere una ricaduta come è successo l’anno scorso”, ha dichiarato, ai canali ufficiali del club, Daniele Rimpelli, schierato da Michael Bradley come pilone sinistro titolare.

Leggi anche: Pro14: rinviata Dragons v Benetton Rugby

Kick-off previsto per le 20.35 italiane. Diretta streaming su DAZN. Arbitra Joy Neville.

Le formazioni di Glasgow Warriors v Zebre Rugby

Glasgow Warriors: 15 Glenn Bryce, 14 Tommy Seymour, 13 Nick Grigg, 12 Stafford McDowall, 11 DTH van der Merwe, 10 Pete Horne, 9 George Horne, 8 Matt Fagerson, 7 Tom Gordon, 6 Ryan Wilson (c), 5 Leone Nakarawa, 4 Rob Harley, 3 Oli Kebble, 2 George Turner, 1 Aki Seiuli
A disposizione: 16 Mesu Dolokoto, 17 Alex Allan, 18 Adam Nicol, 19 Tim Swinson, 20 Chris Fusaro, 21 Jamie Dobie, 22 Ruaridh Jackson, 23 Kyle Steyn

Zebre Rugby: 15 Junior Laloifi, 14 Paula Balekana, 13 Jamie Elliott, 12 Tommaso Boni (c), 11 Pierre Bruno, 10 Michelangelo Biondelli, 9 Joshua Renton, 8 Renato Giammarioli, 7 Apisai Tauyavuca, 6 Maxime Mbandà, 5 Mick Kearney, 4 Ian Nagle, 3 Eduardo Bello, 2 Massimo Ceciliani, 1 Daniele Rimepelli
A disposizione: 16 Oliviero Fabiani, 17 Riccardo Burgnara, 18 Alexandru Tarus, 19 Leonard Krumov, 20 George Biagi, 21 Marcello Violi, 22 Enrico Lucchin, 23 Jimmy Tuivaiti

Matteo Viscardi

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Zebre e Parabiago insieme per il primo Memorial Leonardo Mussini

Grande successo e partecipazione alla manifestazione dedicata allo storico promotore delle Zebre

item-thumbnail

URC: le Zebre chiudono la stagione con una sconfitta di misura

Finisce 22-20 per il Connacht allo Sportsground di Galway. Partita che sembrava chiusa fino al quarto d'ora finale

item-thumbnail

URC: la preview di Connacht-Zebre, ultima gara dell’anno

Provare a chiudere con un sorriso: questa la missione dei ducali, attesi da una trasferta a Galway sempre pericolosa

item-thumbnail

URC, Zebre: sei cambi nell’ultimo XV della stagione che sfida Connacht

Prima da titolare per Lorenzo Pani, schierato estremo. Fuori Cronjè altra gara dall'inizio per Franco Smith Jr, Vintcent di nuovo in squadra

item-thumbnail

8 giocatori davanti una scelta: tornare alle Fiamme Oro o restare alle Zebre?

Dopo la soluzione temporanea trovata lo scorso anno al termine della stagione gli atleti dovranno prendere una decisione importante per il proprio fut...

item-thumbnail

Zebre: da Bath arriva il tallonatore sudafricano Jacques du Toit

La franchigia emiliana rinforza così la sua prima linea in vista della prossima stagione