Premiership Rugby ha ufficializzato la retrocessione dei Saracens a fine stagione

I Campioni d’Europa giocheranno in Championship nel ’20/’21

ph. Matteo Mangiarotti

I Saracens, campioni d’Inghilterra e d’Europa in carica, retrocederanno d’ufficio in Championship, la seconda serie inglese, al termine della stagione in corso. La notizia, che circolava con sempre maggiore insistenza da diversi giorni, ha assunto i crismi dell’ufficialità nella serata di sabato, quando, alla vigilia, per i Sarries, della decisiva sfida di Champions Cup contro il Racing 92, Premiership Rugby ha confermato la decisione di relegare al secondo livello della Piramide ovale britannica Owen Farrell e compagni, in seguito al mancato rispetto delle normative legate al tetto salariale.

I londinesi (4 volte detentori del titolo nazionale nelle ultime 5 stagioni), già penalizzati di 35 punti (e multati di 5,4 milioni di sterline) in questo campionato, per aver bypassato nei tre anni precedenti la soglia di spesa posta in essere dal salary-cap, non sono riusciti a fornire immediatamente le prove di una regolarizzazione del proprio monte ingaggi per quanto concerne l’annata agonistica in corso, accettando così la retrocessione.

Per poter rientrare nei limiti imposti dal tetto salariale, stando a quanto riportato dal ‘The Guardian’, i Saracens avrebbero dovuto fare tagli di circa £2 milioni rilasciando giocatori che, però, non avrebbero potuto trovare posto altrove (almeno in Premiership) senza provocare al club di destinazione di andare, a sua volta, oltre il salary-cap.

Leggi anche: Inghilterra: Eddie Jones e quel dubbio post su un contratto post 2021

“Premiership Rugby è pronta ad agire con forza, per far rispettare le regole che disciplinano la concorrenza leale tra i club della nostra lega. A conclusione del dialogo, avvenuto con i Saracens, relativamente al rispetto del tetto salariale vigente, da parte del club londinese, è stato deciso che la squadra verrà retrocessa al termine di questa stagione. Decisioni del genere ci aiuteranno a costruire un torneo più forte, aumentando la fiducia degli appassionati nei nostri confronti”, ha dichiarato Darren Childs, Chief Executive di Premiership Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Premiership: tutto quello che è successo nell’undicesimo turno

Exeter allunga in vetta demolendo Northampton. Sensazionale partita di Ollie Hassel-Collins, decisivo per i suoi London Irish

25 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Ben Franks si ritirerà al termine della stagione

Il 35enne pilone dirà stop al rugby professionistico. Chiuderà con i Saints dopo aver alzato due Coppe del Mondo e due trofei del Super Rugby

25 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: tutto quello che è successo nel decimo turno

Bella prova di Braley e Polledri contro la capolista, col terza linea che è anche andato a segno. Minozzi a riposo negli Wasps sconfitti a Leicester

17 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Polledri entra e segna, ma non basta a Gloucester

Contro Exeter, l'azzurro gioca 20' e marca una meta. Campo anche per Braley

15 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Saracens: Allianz saluta, ma George sceglie di restare

Lo sponsor abbandona i londinesi dopo otto anni, mentre il tallonatore inglese sceglie di giocare in Premiership il prossimo anno. Decisione con vista...

14 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Dopo nove anni Dai Young lascia la panchina dei Wasps

Tra i sostituti per la panchina degli inglesi si fa anche il nome di Rob Howley, che a giugno potrà tornare a lavorare dopo il ban per le scommesse

12 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership