Benetton, Bortolami: “Siamo ancora in corsa per i playoff”

Il coach degli avanti, su BEN tv, guarda con fiducia al futuro, tra Pro14 e Champions Cup

Marco Bortolami

Marco Bortolami – Benetton Rugby (ph. Sebastiano Pessina)

Nonostante quello andato in archivio sia stato un weekend ovale dal retrogusto piuttosto amaro per i Leoni, con la sconfitta interna contro Glasgow, il Benetton Rugby non ha minimamente perso fiducia nei propri mezzi e nella bontà del cammino percorso sin qui, con il focus primario, quello rappresentato dal raggiungimento della post season, ben stampato nella mente della squadra e dello staff tecnico.

“La sconfitta contro Glasgow, posso affermare, che non ha compromesso nulla, visto che la stagione è ancora molto lunga e tutto può succedere. Ci sono tanti scontri diretti che possono cambiare la classifica di tutti. Vogliamo raggiungere la zona playoff e, ripeto, siamo ancora in corsa. Chiaro che la performance dello scorso weekend sia andata sotto le aspettative che avevamo, ma ora dobbiamo ripartire, tirandoci su le maniche e lavorando sugli aspetti che non hanno funzionato”, ha spiegato Bortolami a BEN tv.

Leggi anche: il Calendario del Benetton Rugby, analizzato bene

Prima di tornare a concentrarsi sul torneo celtico (che ripartirà il prossimo 15 febbraio), tuttavia, il team veneto dovrà affrontare un durissimo doppio confronto di Champions Cup (con Saints e Leinster), senza ambizioni di qualificazione, ma con grande desiderio di misurarsi nuovamente con il meglio del continente, per tastare la qualità e la consistenza del gruppo, al cospetto dell’élite europea.

“Questi match ci serviranno per continuare a sviluppare e lavorare sull’atteggiamento positivo e vincente della squadra. Vogliamo dare il 100%, ci sarà sicuramente un turn-over, necessitato dal minutaggio di uno o due giocatori, ma la squadra sarà super competitiva e contro Northampton e Leinster cercheremo di ottenere il massimo. Siamo estremamente motivati per affrontare queste due corazzate. Northampton è una squadra molto fisica come tutte le inglesi, ma quest’anno ha un gioco molto più espansivo rispetto alla loro tradizione anglosassone. Dovremo essere molto equilibrati, sicuramente più consistenti in difesa, perché se concedi qualcosa a queste squadre loro ti castigano e non ti fanno regali. Dovremo lavorare molto di più sul nostro possesso, perché Northampton come tutte le squadri inglesi ha un pack fisico e ben organizzato. Sarà un ulteriore banco di prova per i nostri avanti che sono coscienti della cosa e pronti a tutto ciò. Insomma sarà una battaglia, ma siamo pronti e forti per accogliere questa sfida affrontandola con il massimo dell’entusiasmo e della convinzione”, ha concluso l’ex capitano di Gloucester.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton, Andrea Masi: «Rosa competitiva, bisogna lavorare duro»

Il nuovo allenatore dell'attacco racconta il suo inizio con il Benetton in vista di una stagione molto impegnativa

item-thumbnail

Lorenzo Cannone a OnRugby: “Voglio ritagliarmi spazio”

Tra il Sei Nazioni appena terminato e il futuro al Benetton: Lorenzo Cannone si racconta a OnRugby

item-thumbnail

Benetton Rugby: sono due i capitani per la stagione 2021/22

Una fascia in coabitazione per i biancoverdi che affidano il ruolo a un trequarti e a un avanti

item-thumbnail

L’entusiasmo di Leonardo Marin, il nuovo Azzurrino del Benetton

A soli 19 anni il numero 10 della nazionale under 20 va a ingrossare le fila delle aperture a disposizione di Marco Bortolami, mentre sembrava destina...

item-thumbnail

Benetton, Tomas Albornoz: “Questa è una grande squadra”

Il numero 10 argentino si racconta, descrivendo il suo gioco e parlando di cosa è stato importante per scegliere l'Italia

item-thumbnail

Leonardo Marin è un nuovo giocatore del Benetton

L'apertura della nazionale under 20 si aggregherà al gruppo del Benetton Rugby dal 12 agosto