Top12, il colpaccio del Viadana contro Calvisano. Ce lo racconta il pilone Antonio Denti

L’avanti, eletto Man of the Match, ci porta nelle pieghe del match fotografando anche il momento della sua squadra

Ph. Rugby Viadana

Il risultato che non ti aspetti. Nella mente di tutti gli appassionati è ancora fresco il ricordo dell’ultima giornata di Top12, nella quale Viadana è riuscita a battere allo Zaffanella 13-3 il Calvisano campione d’Italia.

Un derby lombardo a basso punteggio deciso da alcune situazioni nelle quale è brillata la stella di Antonio Denti, pilone dei padroni di casa, con cui abbiamo condiviso alcune considerazioni: “E’ stata una grandissima partita da parte di tutta la squadra. Si è vista molta aggressività – esordisce ai nostri microfoni – abbiamo acciuffato questo successo con il carattere: non tanto con un particolare piano di gioco o una fase di studio degli avversari. Credo che la nomina di Man of the Match sia stata data a me perché ho giocato tutti e ottanta i minuti, ma sia più che altro un riconoscimento al pacchetto di mischia”.

Stimolato poi sul ritorno alla vittoria, in un momento non certamente facile, fa sapere: “Questa vittoria non cambia nulla sotto il piano dell’autostima, che avevamo già dentro di noi: nelle scorse giornate non abbiamo mai guardato la classifica o fatto calcoli. Più che altro c’è stato un po’ di rammarico per alcune sconfitte, come quelle contro in cui siamo incappati contro le Fiamme Oro (31-27, a Roma) e il Colorno (22-23, in casa)“.

Clicca qui per rivedere tutte le partite dell’ottava giornata di Top12.

Infine una fotografia sul Viadana di quest’anno e sulle aspirazioni per un futuro a breve e a medio-lungo termine: “Il gruppo di quest’anno è fantastico. Da giocatore con qualche anno di militanza qui, posso dire di essere contento dell’arrivo e dello spirito d’integrazione dei nuovi arrivi: non c’è nessuno che sia fuori dalla famiglia Viadana e questo si vede poi in campo. Tutti stanno dando tutto.
Ora l’obiettivo dev’essere provare a vincerne il più possibile, anche perché nel girone di ritorno avremo una partita in più in casa e tante prime della classe dovranno venire a farci visita allo Zaffanella”.

“Personalmente – conclude – sono arrivato a 30 anni e la mia esperienza con gli Aironi (riferimento a un passato celtico) l’ho fatta. Ora quello che vorrei è cercare di vincere un campionato qui a Viadana: è questo il mio obiettivo. Non so se succederà l’anno prossimo, fra tre stagioni o mai, ma questo mi darebbe soddisfazione”.

Michele Cassano

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Calvisano: Andrea Bronzini è ufficialmente un giallonero

Il 23enne centro arriva nel bresciano dopo l'esperienza con San Donà

27 Maggio 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Agustin Costa Repetto, ex Petrarca e Mogliano, si è ritirato

L'internazionale argentino, due volte campione d'Italia in carriera, chiude con il rugby giocato a 37 anni

25 Maggio 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top12: diversi rinnovi a Calvisano ed altri spunti dal mercato

I movimenti più interessanti nel massimo campionato nazionale

24 Maggio 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top12: Simone Ragusi è un nuovo giocatore del Calvisano

L'esperto trequarti farà parte della rosa dei lombardi nel corso della prossima stagione

22 Maggio 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Calvisano: ufficiale l’arrivo di Hugo Schalk

I Gialloneri sistemano la mediana dopo un paio di addii di peso nel settore

20 Maggio 2020 Campionati Italiani / TOP12