Top12: prima storica vittoria per il Colorno a Viadana

Gli emiliani recuperano ben 16 punti ai gialloneri nel secondo tempo, sbloccandosi in campionato alla sesta giornata

ph. Colorno Rugby

Il Colorno conquista la prima vittoria nella propria storia nel massimo campionato italiano. Nell’anticipo della 6^ giornata del Top12, i biancorossi battono il Viadana a sorpresa 22-23 allo Zaffanella, rimontando da uno svantaggio di 22-6 nel secondo tempo, ottenendo quattro punti fondamentali in ottica salvezza.

Dopo un primo piazzato di Mantelli, il Viadana trova la prima meta dell’incontro al 12′: è Spinelli al largo a finalizzare un’azione costruita nella parte centrale del campo, rifinita dai gialloneri nel momento in cui viene creata superiorità numerica all’esterno.

I gialloneri sono senz’altro più efficaci in questo primo rispetto agli emiliani, che fanno fatica a sviluppare gioco e a portarsi nella metà campo avversaria. E così al 17′ il Viadana è già sul 12-3 grazie a una meta di punizione (con conseguente giallo a Marco Silva), mentre al 24′ è Ceballos a firmare il tris: l’argentino è il più lesto di tutti a raccogliere un grubber di Pavan al centro del campo, anticipando la difesa colornese.

L’argentino, però, è in giornata no dalla piazzola, visto che non converte nessuna delle due mete arrivate su azione e mancherà i pali anche nella quarta meta viadanese, al primo minuto della ripresa: a segnare è Ciofani, dopo un bell’allargamento veloce dei trequarti con assist finale di Casado. Sul 22-6, il Viadana sembra aver messo in ghiaccio la partita, mentre il Colorno non sembra avere le idee chiare su come rimettersi in carreggiata.

Bastano un paio di maul, però, per mettere in croce il Viadana: con la prima gli emiliani conquistano una penaltouche sui 5 metri, con la seconda si guadagnano la meta di punizione assegnata da Piardi per il 22-13 (con giallo per Brandolini al 47′). Qualche errore banale e l’indisciplina non consentono ai padroni di casa di avere molto possesso a cavalo dell’ora di gioco e il Colorno comincia a prendere confidenza, senza fare poi granché.

Facendo leva sulla touche e sulla rolling maul, però, gli emiliani creano un’altra occasione dalla corta distanza e vanno a segno con Faialaga Afamasaga, accorciando sul 22-20 con trasformazione di Ceresini al 61′. Con l’inerzia del match ormai cambiata definitivamente, il sorpasso arriva quasi inevitabilmente al 66′: Ceresini dalla piazzola è preciso e segna il 22-23.

Il Viadana non ha occasioni rilevanti nell’ultimo quarto d’ora, in un match che si trascina alle battute finali tra in avanti da una parte e dall’altra e da continue mischie. Il cronometro scorre senza che nessuna delle due squadre trovi più chance di segnare: all’ennesimo in avanti dei fallosi gialloneri, Piardi fischia la fine e il Colorno può festeggiare una storica vittoria esterna.

Viadana: Apperley, Spinelli, Manganiello, Pavan, Ciofani, Ceballos, Bronzini (C), Casado Sandri, Ghigo, Ferrarini, Bonfiglio, Mannucci, Brandolini, Ribaldi, Denti Ant.
A disposizione: Garziera, Breglia, Mazibuko, Devodier, Grassi, Gregorio, Souare, Denti And.

Marcatori Viadana

Mete: Spinelli (14), di punizione (17), Ceballos (24)
Conversioni:
Punizioni:

Colorno: Van Tonder; Chibalie, Bettin, Afamasaga; Scalvi; Mantelli, Raffaele; Halvorsen; Modoni, Ciotoli; Sarto (C), Cicchinelli; Alvarado, Silva M., Gemma
A disposizione: Singh, Baruffaldi, Fiume; Da Lisca, Borsi; Pasini; Ceresini; Silva F.

Marcatori Colorno

Mete: di punizione (47), Afamasaga (61)
Conversioni: Ceresini (61)
Punizioni: Mantelli (6, 22), Ceresini (66)

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Serie A Elite Femminile: Alyssa D’Inca è la miglior giocatrice del campionato

La trequarti ala/centro del Villorba e della nazionale ha superato Emma Stevanin e Vittoria Ostuni Minuzzi

23 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite Femminile: le formazioni di Valsugana e Villorba per la finale di sabato

Ufficializzate le giocatrici che scenderanno in campo per giocarsi lo scudetto

23 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: i primi rinforzi del Rovigo arrivano dal Sudafrica

A breve dovrebbero essere ufficializzati due giocatori provenienti dai Pumas, squadra di Currie Cup

23 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: finale verso il tutto esaurito a Parma, ultimi biglietti in vendita

La finale tra Petrarca e Viadana sta richiamando un pubblico numeroso

22 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Rovigo: diversi giocatori ai saluti con la fine della stagione

Non solo cambierà lo staff tecnico, ci sarà molto da ritoccare anche nel roster in vista della prossima stagione

22 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Verso la finale, Franco Bernini carica il Viadana: “Gioca il rugby più bello, può fare la storia”

Parla il tecnico che riuscì a portare nel 2002 i gialloneri al loro primo e unico scudetto

22 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite