Il Sei Nazioni è vicino ad un accordo da 500 milioni di sterline con CVC

la società d’investimento starebbe per acquisire una quota di minoranza (attorno al 15%)

ph. Sebastiano Pessina

La società d’investimento CVC, già in possesso di una quota di minoranza della Gallagher Premiership (27 % – pari a 230 milioni di sterline) ed in trattativa per rilevare una quota anche del Guinness Pro14, sta per finalizzare un accordo con il Sei Nazioni, per l’acquisizione del 15% delle quote del più prestigioso torneo ovale europeo.

Leggi anche: World Rugby: no al Nations Championship, si tornerà sul calendario 2020-2032?

La società finanziaria britannica specializzata in private equity, che in passato ha lavorato anche con F1 e MotoGp, stando al ‘Daily Telegraph‘, ha formalizzato al board del Six Nations un’offerta da oltre 500 milioni di sterline, sulla quale i vertici delle Union starebbero discutendo e cercando di trovare la quadratura del cerchio, con una risposta, molto presumibilmente positiva, attesa già nelle prossime settimane, anche per quanto appreso da Onrugby.

A poche settimane dall’addio pressoché definitivo all’idea del Nations Championship, che ha portato alle lamentele piuttosto accese da parte delle selezioni dell’Emisfero Sud, sempre più in difficoltà nel restare in scia alla potenza di fuoco economica dell’ovale europeo, questo accordo potrebbe alzare ulteriormente l’asticella dello standard delle Union europee. Le federazioni coinvolte nel torneo, infatti, se l’offerta andasse in porto, potrebbero ricevere una cifra considerevole, non distante dai 100 milioni di sterline, anche se anche se dettagli di varia natura (soprattutto economica, ndr) sarebbero ancora da chiarire in via definitiva.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni, Laporte: “CVC acquisirà il 14,5% del Torneo”

Il vicepresidente di World Rugby ha reso nota l'operazione durante l'assemblea generale della federazione francese

item-thumbnail

Il Sei Nazioni non si tocca, parola del CEO dell’Irlanda

"Dobbiamo preservare ciò che abbiamo. Niente miglioramenti con la Georgia al posto dell'Italia", ha spiegato al Podcast 'Off the Ball'

30 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Conor O’Shea: “Per poco Danny Care non scoprì i piani per la Fox”

L'ex tecnico azzurro racconta il piccolo, curioso retroscena che coinvolge Ugo Monye e un barbiere di Londra

26 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Scozia: John Jeffrey nuovo presidente federale

Lo Squalo Bianco nominato per il momento ad interim. Intanto Dave Rennie lascia Glasgow con un mese di anticipo

26 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni: il XV ideale scelto da Andrea Masi

L'ex giocatore azzurro ha composto la sua formazione, dove non mancano alcuni compagni di squadra

25 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni