Le presenze allo stadio Monigo per il Benetton nella stagione 2018/2019

Un’annata divisa in due: prima della riapertura della tribuna Est e dopo, quando la media è stata superiore ai 4.000 spettatori in Pro14

ph. Ettore Griffoni

Per il Benetton Rugby non è stata una stagione speciale solo sul campo, per i risultati ottenuti e la storica qualificazione ai playoff. Le grandi prestazioni degli ultimi mesi hanno ulteriormente avvicinato la squadra al proprio pubblico e alla città di Treviso, creando un legame importante e molto significativo, suggellato in un certo senso dal centinaio di tifosi volati in trasferta a Limerick per sostenere la squadra nel quarto di finale contro Munster.

Il rinnovamento dello stadio Monigo è arrivato insomma nel momento giusto, proprio mentre il Benetton stava per spiccare il volo. A dicembre, dopo circa sei mesi di lavori, i Leoni hanno potuto giocare la prima partita con la tribuna Est riaperta e finalmente coperta, che ha permesso di incrementare un altro po’ la capienza dello stadio, che ora contiene più di 6000 spettatori (anche se, stando alle indicazioni della società veneta, la struttura è omologata per ospitare 5000 spettatori, ndr).

In attesa che fosse riaperta, dunque, per i primi tre mesi stagionali l’accesso ai tifosi è stato consentito solo alla tribuna Ovest. Questo particolare, unito al fatto che il Benetton ha giocato una partita in meno tra le mura di casa nel Pro14 rispetto allo scorso anno, fanno da base all’analisi del numero di spettatori accorsi al Monigo durante il Pro14 2018/2019, che non potrà necessariamente tenere conto più di tanto della cifra totale di persone presenti allo stadio (per la cronaca, sono 33.802; nel 2017/2018 furono 39.200).

Cosa dicono i numeri più interessanti

Il confronto più sensato sembra essere quello che confronta la media spettatori delle partite dello scorso anno e la media spettatori delle partite giocate quest’anno da dicembre in poi, ovvero quando l’intero stadio era aperto con la nuova tribuna coperta. Nel 2017/2018 la media spettatori si assestò sulle 3.563 persone per match, mentre nelle sei partite dell’ultimo campionato contro Zebre, Glasgow, Scarlets, Dragons, Edimburgo e Munster la media è stata decisamente superiore, pari a 4.036 spettatori.

Solo in un’occasione il dato registrato è stato inferiore alle 3.000 persone, quando a Treviso sono arrivati i Dragons in un sabato pomeriggio del 23 febbraio alle ore 14. I 2.800 spettatori presenti allo stadio quel giorno sono comunque 700 in più rispetto all’affluenza più bassa della stagione 2017/2018, rappresentata dai 2.100 contro il Connacht (sempre durante il periodo del Sei Nazioni e a un orario simile, tra l’altro).

La partita più seguita è stata l’ultima della stagione in casa, quella che avrebbe potuto dare la qualificazione aritmetica al Benetton con una giornata d’anticipo. Contro Munster è arrivata una sconfitta, ma gli spalti sono stati riempiti per l’occasione da 5.000 persone, di fatto un tutto esaurito per la società biancoverde. Partecipazione notevole anche per la sfida contro Edimburgo, scontro diretto per l’accesso ai playoff e una delle vittorie più importanti dell’anno per i Leoni.

Le sfide europee

Per quanto riguarda la Challenge Cup, solo la prima sfida contro Grenoble è stata giocata con la tribuna Est chiusa, facendo risultare 2.480 spettatori. Ben altri numeri per la partita dell’8 dicembre contro gli Harlequins, giocata proprio nel giorno in cui è stata inaugurata la tribuna Est, in un’atmosfera probabilmente irripetibile a Monigo con 4.600 spettatori.

A gennaio, per la sfida contro Agen, c’è stata l’altra sola partita sotto i tremila spettatori con lo stadio completamente aperto, oltre a quella già citata contro i Dragons di un mese dopo. La Challenge Cup insomma non ha scaldato più di tanto gli animi a Treviso.

Le tre partite di un anno fa in Champions Cup contro Tolone, Bath e Scarlets fecero segnare una media di 3.563 spettatori, nonostante le speranze di qualificazione fossero pari a zero, mentre quest’anno – con il possibile accesso ai quarti di finale in bilico fino all’ultimo – la media è stata di 3.326 spettatori. Per la prossima stagione, in cui il Benetton giocherà la Champions, è facile ipotizzare un rialzo anche in Europa.

I numeri del Pro14

vs Cardiff Blues – 2.400 spettatori
vs Kings – 2.200
vs Leinster – 2.485
vs Ulster – 2.497
vs Zebre – 4.920
vs Glasgow Warriors – 3.800
vs Scarlets – 3.100
vs Dragons – 2.800
vs Edimburgo – 4.600
vs Munster – 5.000

Totale prima di dicembre – 9.582 | Media prima di dicembre – 2.395
Totale da dicembre in poi – 24.220 | Media da dicembre in poi – 4.036

I numeri della Challenge Cup

vs Grenoble – 2.480
vs Harlequins – 4.600
vs Agen – 2.900

I numeri in totale

Totale prima di dicembre – 12.062 | Media prima di dicembre – 2.412
Totale da dicembre in poi – 31.720 | Media da dicembre in poi – 3.965

Totale spettatori allo stadio Monigo nel 2018/2019 – 43.782 (media di 3.367)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Pro14: è iniziata ufficialmente la stagione di Benetton Rugby e Zebre Rugby

Tutti i dettagli sulle rose delle due franchigie

15 luglio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton: Sgarbi e Tavuyara rinnovano fino al 2021

L'ala figiana e il centro veneto resteranno a Treviso almeno per altre due stagioni

2 luglio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: permit players ed invitati per la seconda parte del raduno

Dal 15 luglio, sei ragazzi reduci dal Mondiale Under 20 si aggregheranno al gruppo dei Leoni in Ghirada

28 giugno 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: il punto di Antonio Pavanello dopo la prima fase di ritiro

Il ds analizza il lavoro coi permit players e gli allenamenti dei nazionali, con un pensiero verso Champions Cup e Pro14

28 giugno 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, Rizzi: “Il lavoro la chiave per la mia carriera”

Il giocatore si sta preparando alla prossima stagione lavorando fisicamente alla Ghirada, insieme agli altri biancoverdi non convocati in Nazionale

27 giugno 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, le parole del totem Alberto Sgarbi: “Il lavoro da fare è tanto. Il gruppo sarà importantissimo”

I giovani permit players, un pensiero per la prossima stagione e l'entusiasmo di far parte ancora dei "Leoni"

25 giugno 2019 Pro 14 / Benetton Rugby