Leicester Tigers: tanti addii, fra cui quello di Leonardo Sarto

Il club di Welford Road ha annunciato la lista dei partenti: sono ben 19 e fra loro c’è anche l’italiano

Champions Cup

Leicester Tigers v Scarlets (ph. Reuters/Andrew Boyers)

I Leicester Tigers hanno annunciato nel pomeriggio di mercoledì l’elenco dei giocatori che verranno rilasciati alla fine della stagione.

Sono ben 19 gli atleti che lasceranno Welford Road, e fra di loro c’è anche Leonardo Sarto, arrivato a metà stagione come copertura per gli infortuni subiti dai Tigers durante la stagione.

Sarto ha disputato un totale di 222 minuti con la maglia rossa, bianca e verde delle tigri inglesi, per un totale di tre presenze, due in Premiership e una in Premiership Cup. La sua destinazione per il prossimo anno rimane per il momento ignota.

Oltre all’ala italiana, lasciano il club Matthew Tait e Matt Smith, che si ritirano dal rugby giocato dopo essere stati simboli della squadra di Leicester. Tait ha vinto un campionato con i Tigers, mentre Smith ci ha passato 14 stagioni, portando a casa sette trofei.

L’australiano Matt Toomua concluderà la sua stagione con i Melbourne Rebels. Cleyton Blommetjies ritornerà agli Scarlets, dai quali era arrivato in prestito.

Fra gli altri addii ci sono quelli di Graham Kitchener, Mike Williams, Will Evans, Campese Ma’afu, David Feao, Ross McMillan, Brendon O’Connor, Valentino Mapapalangi, Joe Ford (fratello di George), Fred Tuilagi e Charlie Thacker.

I Tigers andranno ora incontro ad una parziale rifondazione, dopo una stagione molto deludente che li ha visti finire all’undicesimo posto in classifica nel campionato di Premiership. Giocheranno l’ultima partita della loro stagione sabato contro Bath.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

I Leicester Tigers sono in vendita

Lo ha annunciato la società con un comunicato ufficiale, per cercare di rilanciare il club dopo le ultime stagioni negative

25 giugno 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

London Irish: gli sponsor interrompono i contratti a causa dell’arrivo di Paddy Jackson

Il club inglese ha già perso due accordi commerciali di notevole importanza, ma non ha intenzione di perdere il suo tesserato

14 giugno 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: gli highlights della spumeggiante finale tra Exeter Chiefs e Saracens

Grande spettacolo nell'atto conclusivo della stagione britannica a Twickenham

2 giugno 2019 Foto e video
item-thumbnail

Premiership: il titolo è dei Saracens. Chiefs battuti 37-34, dopo una battaglia infinita

A Farrell e compagni riesce il Double, nella finale con più alto punteggio della storia della Premiership

1 giugno 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Exeter Chiefs e Saracens si giocano il titolo

Per il secondo anno consecutivo le due squadre si sfidano per diventare campioni d'Inghilterra. Calcio d'inizio alle ore 16:30

1 giugno 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Vi presento Joe Gray

Da svincolato a campione d'Europa, il tallonatore dei Saracens potrebbe giocarsi le sue possibilità nella finale di Premiership

30 maggio 2019 Emisfero Nord / Premiership
  1. Dvd 16 maggio 2019, 16:05

    Auguro a Sarto di andare in una squadra dove potrà tornare ai suoi livelli

    • LiukMarc 16 maggio 2019, 16:13

      Siamo in due (e tre credo con O’Shea, a cui avere la sua ala pura migliore al 100% non penso faccia schifo) 🙂

      • balin 16 maggio 2019, 16:20

        mi ci metto anch’io e facciamo quattro (pochini neh?)
        gli auguro la miglior squadara possibile, la salute e la voglia di mettersi in discussione senza pensare al passato.

  2. Cippi 16 maggio 2019, 16:53

    Anche io gli auguro una squadra di primo livello ,anche se dubito una di queste lo stia cercando; secondo me rientra in Italia, sponda ZEBRE!

  3. mic.vit 16 maggio 2019, 17:13

    un’altra involuzione che non ti spieghi se non supponi problemi fisici mai totalmente superati…
    comunque, il parcheggio federale sarà sicuramente pronto ad accoglierlo…

    • Zamax 17 maggio 2019, 16:03

      Non vedo una vera e propria involuzione. Coi Warriors ha fatto spesso la differenza, con qualche partita veramente eccezionale. Purtroppo dall’ultimo infortunio praticamente è scomparso. Certamente dovrà giocare con continuità per ritrovarsi. Speriamo, perché ha già dimostrato di essere potenzialmente un giocatore con qualità non comuni.

  4. Bigpaci 16 maggio 2019, 17:14

    Lui ha bisogno di ritrovare continuità e fiducia, in un ambiente che lo possa anche preservare fisicamente, quindi accasarsi alle Zebre non sarebbe una cattiva idea. Poi il giocatore è lui quindi saprà cosa fare.

  5. marcoV 16 maggio 2019, 18:15

    Che sfiga, abbiamo appena rinnovato ad Esposito! 😛

  6. sanfrancesco 16 maggio 2019, 22:47

    Zebre dai, e’ ancora l’ala migliore in Italia, cerchiamo di non perdere uno cosi per strada grazie! Che poi, non e’ che gli zebri nel ruolo se la passino molto bene no?

    • xnebiax 17 maggio 2019, 10:22

      Non è l’ala migliore.

      • sanfrancesco 17 maggio 2019, 13:29

        Ioane? 😉

      • Zamax 17 maggio 2019, 16:06

        Potenzialmente è sicuramente l’ala migliore. Coi Warriors ha fatto qualche partita veramente eccezionale, da protagonista assoluto.

  7. Giambo 17 maggio 2019, 00:12

    Sarto ha letteralmente buttato via un anno, incaponendosi a restare in Inghilterra, quando penso che a Parma uno con le sue capacità Bradley l’avrebbe accolto a braccia aperte. E così sì è pure giocato il mondiale, visto che se avesse giocato con continuità a Parma COS quantomeno nella lista dei 44 un posto per lui lo trovava (viste anche le alternative nel ruolo).
    Per me il suo più grande limite è sempre stata la testa, e come ha gestito questo suo ultimo anno ne è la conferma…

  8. Sandokan 17 maggio 2019, 02:33

    Un grande in bocca al lupo a Leonardo Sarto per il suo futuro!

Lascia un commento