Australia: la Federazione affianca un selezionatore a Michael Cheika

Il capoallenatore da oggi si dovrà confrontare anche con Michael O’Connor, storica figura di riferimento del rugby dei wallabies

ph. Sebastiano Pessina

Le convocazioni della nazionale australiana di rugby? Verranno prodotte dall’incontro intellettuale di tre persone: il capoallenatore Michael Cheika, il Director of Rugby Scott Johnson e dalla “new entry” Michael O’Connor, che vestirà i panni del selezionatore affiancando i primi due elementi nella scelta dei giocatori più meritevoli della maglia dei Wallabies.
Dai pieni poteri a Cheika – arrivato sulla panchina dei vicecampioni del mondo nell’ottobre 2014 –  si è passati quindi al “Triumvirato”, cosa certamente non usuale e che in Australia sta destando non poche perplessità. O’Connor, visto anche il suo passato, è certamente una garanzia ma non si rischia di allargare troppo la base di una struttura che avrebbe bisogno invece di essere snella? E’ questa la domanda che si pongono nell’Emisfero Sud.

La spiegazione della Federazione 
“Riteniamo che le abilità di Michael possano integrare le competenze sia di Michael Cheika sia di Scott Johnson creando un ambiente di selezione molto aperto e stimolante in un anno importante per i Wallabies – ha affermato il CEO Raelene Castle – porta in campo una immensa esperienza nell’identificazione dei talenti e la prospettiva di aver giocato e allenato ai massimi livelli internazionali svolgendo un ruolo simile in passato”.

La presentazione di Michael O’Connor
Dodici caps con l’Australia, giocatore sia di rugby union sia Rugby League e allenatore della nazionale 7s australiana dal 2008 al 2014, con una stagione vissuta a cavallo fra il 2006 e il 2007 nello stesso identico ruolo attuale, Michael O’Connor si è detto pronto a cominciare a lavorare: “Ho maturato varie visioni in oltre vent’anni anni a tutti i livelli: locale, nazionale e internazionale. E’ un privilegio per me poter assumere questo ruolo da selezionatore. Non vedo l’ora di lavorare con Michael Cheika e Scott Johnson. Ho seguito molto attentamente le squadre di Cheika nel corso degli anni e penso di avere capito cosa vuole dai giocatori e come vuole far si che esprimano il suo piano di gioco”.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

La carriera di David Pocock nel Super Rugby è finita?

Il ritorno in campo del flanker dei Brumbies continua a essere rimandato, e forse avverrà solo con la maglia dei Wallabies

24 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il calendario del Rugby Championship 2019: luoghi, date, orari e tv del torneo

Tutti i dettagli sulla principale competizione australe per nazionali

22 maggio 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

George Smith ha annunciato il ritiro a 39 anni

Il flanker australiano lascia dopo quasi venti anni di professionismo. In carriera ha vinto due Super 12 con i Brumbies

21 maggio 2019 Emisfero Sud
item-thumbnail

In Australia i problemi non finiscono mai

E per i Waratahs in particolare, che hanno sospeso Tolu Latu per guida in stato di ebbrezza (e per non averlo comunicato subito al club)

21 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Israel Folau non farà ricorso in appello per il suo licenziamento

Per il giocatore questa decisione non è da interpretare come un'ammissione di colpa. Non sono escluse altre azioni legali

20 maggio 2019 Emisfero Sud
item-thumbnail

Le cose principali dalla 14esima giornata di Super Rugby

Crusaders e Hurricanes vengono stoppati, i Bulls si riscattano in trasferta. Solo una squadra vince di nuovo dopo settimana scorsa

19 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby