Super Rugby: i Rebels vincono in Nuova Zelanda, i Crusaders allungano

I rossoneri vincono il derby a Hamilton, mentre gli Hurricanes perdono il loro a Dunedin contro gli Highlanders

ph. Paul Hackett/Action Images

È stata una giornata che ha regalato diversi spunti interessanti la sedicesima di Super Rugby, con la lotta al vertice nelle conference neozelandesi ed australiane che si sta delineando in maniera diversa. Non sono scese in campo le franchigie sudafricane, visto l’impegno degli Springboks a Washington DC contro il Galles.

Highlanders – Hurricanes: in una partita con tanti errori da una parte e dall’altra, sono i padroni di casa a restare sempre aggrappati al match dal primo all’ultimo. Gli Hurricanes si confermano ancora una squadra incapace di tenere lo stesso livello di gioco per 80′, e nella ripresa subiscono un uno-due micidiale di Lomax e Naholo che taglia le gambe ai gialloneri. Finisce 30-14.

Chiefs – Crusaders: ringraziano i Crusaders, che espugnano il campo di Hamilton dimostrando di essere la franchigia neozelandese con maggiore tenuta mentale e organizzazione. Dopo essere passati brevemente in svantaggio alla mezzora, i rossoneri piazzano il break decisivo a cavallo tra la fine del 1° e l’inizio del 2° tempo con le mete di Todd e Bridge. I Chiefs provano a rientrare, ma poi è Romano nel finale a chiudere definitivamente la contesa sul 20-34.

Blues – Rebels: cade un altro record di imbattibilità neozelandese nei confronti delle australiane, che dopo tre anni tornano a vincere sul suolo nemico. A Auckland, la squadra di Umaga subisce la decima sconfitta stagionale per mano dei Rebels, vittoriosi 10-20 e in grado di eguagliare la loro stagione più vincente nella stagione con sette successi. Decidono le mete di Meakes e Haylett-Petty.

Reds – Waratahs: la franchigia di Sydney resta in testa alla conference battendo nel Queensland gli uomini di Brad Thorn con un pirotecnico 41-52. Partita in equilibrio per quaranta minuti, poi le mete di Phipps, Folau, Gordon e Clark mettono al sicuro il risultato per i Waratahs. I Reds pagano il 3/7 nelle trasformazioni delle mete, mentre Foley dall’altra parte fa 6/8.

Brumbies – Sunwolves: seconda sconfitta consecutiva nel tour australiano per i nipponici, battuti a Canberra per 41-31 con sette mete a quattro per i padroni di casa.

Il Super Rugby ora si ferma per tre settimane di pausa, vista la concomitanza con i Test Match internazionali. La prossima giornata sarà prevista nel weekend del 29 e del 30 giugno.

classifica super rugby

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Coach Mida: tutto quello che Scott Robertson tocca diventa oro

La carriera del capo allenatore dei Crusaders ha un tasso di successo impressionante, e il futuro sembra serbargliene altro. Lui, però, vuole rimanere...

13 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il nuovo allenatore dei Jaguares

Sulla panchina della franchigia sudamericana arriva Gonzalo Quesada, dopo tanti anni passati in Francia

8 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: il (sorprendente) XV della stagione scelto dalla SANZAAR

A gran sorpresa, solo 1 Crusader nella formazione ideale del torneo australe

7 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: numeri e statistiche dall’altro mondo

Qualche dato che riassume la stagione appena conclusa, dai successi di Scott Robertson alle abitudini di McKenzie

6 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

L’albo d’oro del Super Rugby

Come (non) cambia l'albo d'oro di Super Rugby dopo il trionfo dei Crusaders

5 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: le reazioni dei protagonisti della finale di Christchurch

Robertson è soddisfatto, ma pensa già alla prossima stagione

4 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby