World Rugby vorrebbe il replay di Belgio-Spagna

In arrivo prese di posizione anche sulla questione “ineleggibili”

ph. FER – Federacion Espanola de Rugby

World Rugby, l’organismo governativo del rugby mondiale, ha espresso attraverso un comunicato la propria linea di pensiero sui fatti accaduti recentemente nel corso di Belgio-Spagna, partita di Rugby Europe Championship, d’importanza capitale per gli iberici in ottica qualificazione alla prossima coppa del mondo nipponica.

Pur riconoscendo a Rugby Europe la responsabilità di valutare, giudicare ed eventualmente rivedere quanto successo in gare sotto la propria giurisdizione, World Rugby, estremamente preoccupata per i problemi emersi di recente nel torneo europeo (e non solo), e lo sciame di polemiche che ne è susseguito, ha immediatamente deciso di richiedere dettagli minuziosi su quanto effettivamente andato in scena nel pomeriggio belga.

World Rugby Executive Committee e Rugby World Cup Board, dopo aver considerato tutte le informazioni disponibili, hanno fatto sapere che rigiocare l’ormai celeberrima sfida tra Belgio e Spagna (come già si prospettava tempo fa) sarebbe nei migliori interessi del gioco del rugby, evidenziando come il fatto assegnare la direzione della gara ad un arbitro appartenente ad una federazione non neutrale (con la Romania coinvolta) sia un problema, così come il non aver ascoltato le preoccupazioni spagnole, prima del match, proprio in merito alla decisione del direttore di gara.

Non bastasse il caos sorto attorno alla sfida di Bruxelles, nelle ultime settimane, a World Rugby sono pervenuti anche diversi reclami, giunti da nazionali potenzialmente danneggiate, per l’utilizzo inopinato, da parte di alcune union (coinvolte, tra l’altro, proprio nel processo di qualificazione alla coppa del mondo) di elementi “ineleggibili”. Problemi, quelli all’ordine del giorno (o, per meglio dire, del mese) dunque, estremamente pesanti e concatenati, che hanno portato alla formazione, in emergenza, di una commissione disciplinare, istituita da Christopher Quinlan, capo del World Rugby’s independent Judicial Panel, che, data l’importanza e la complessità di tutta la questione, con vista su Giappone 2019, darà una piena ed indipendente revisione dei fatti convulsi delle ultime settimane, nel minor tempo possibile, per poter dare riscontri certi rispetto a quanto accaduto.

Una commissione istituita da Rugby Europe, invece, avrà il compito di giudicare il comportamento, tenuto dai giocatori al termine di Belgio v Spagna, nei confronti del direttore di gara.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Benetton: la formazione scelta per i quarti di Challenge contro Connacht

Bortolami cambia 5 giocatori rispetto ai Lions, ritrova Lamaro e propone una panchina 6+2

12 Aprile 2024 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile 2024: la formazione dell’Italia che fa visita alla Francia

Sofia Stefan capitanerà una squadra a caccia di un risultato storico

12 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Dan Biggar: “Voci sul mio ritiro? Ci sono abituato. Il 2023 è stato veramente difficile”

Il gallese parla di tutto quello che ha attraversato negli ultimi sei mesi

12 Aprile 2024 Emisfero Nord
item-thumbnail

Benetton Rugby: il verdetto sulla squalifica inflitta a Giacomo Nicotera

Il tallonatore è stato espulso nell'ultima gara di Challenge Cup

item-thumbnail

Drop da 60 metri: semplicemente perfetto

Succede tutto nel Pro D2

12 Aprile 2024 Foto e video