RWC 2015: l’ultima di Tonga e dell’Inghilterra, le formazioni

Annunciati i XV titolari che scenderanno in campo tra venerdì e sabato a Newcastle e Manchester

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Andiamo in ordine cronologico. Venerdì sera a Newcastle Tonga affronta i campioni del mondo nell’ultima gara della sua fase a gironi, una partita dove i pacifici si giocheranno le loro poche speranze di arrivare terzi nella pool e conquistare così un biglietto diretto per la RWC 2019 che si terrà in Giappone. Il ct Mana Otai schiera la stessa formazione uscita sconfitta dal match con l’Argentina, cambiando solo un centro, con Latiume Fosita che sarà in campo al posto di Sione Piukala.

 

Tonga: 15 Vungakoto Lilo, 14 Telusa Veainu, 13 Siale Piutau, 12 Latiume Fosita, 11 Fetu’u Vainikolo, 10 Kurt Morath, 9 Sonatane Takulua, 8 Viliami Ma’afu, 7 Nili Latu (c), 6 Sione Kalamafoni, 5 Joseph Tuineau, 4 Tukulua Lokotui, 3 Halani Aulika, 2 Elvis Taione, 1 Soane Tonga’uiha.
Riserve: 16 Paula Ngauamo, 17 Sona Taumalolo, 18 Sila Puafisi, 19 Steve Mafi, 20 Jack Ram, 21 Samisoni Fisilau, 22 Viliami Tahitua, 23 Will Helu.

 

Sabato sera a Manchester invece ci sarà il mesto addio dell’Inghilterra al torneo con la sfida che metterà di fronte il XV in maglia bianca all’Uruguay. Il ct Stuart Lancaster mette George Ford all’apertura co Farrell che scivola tra i centri e che al suo fianco avrà Henry Slade. Danny care è mediano di mischia, Goode estremo, Nowell all’ala, Haskell in terza linea. Nel gruppo dei 23 non c’è Sam Burgess.

 

Inghilterra: 15 Alex Goode, 14 Anthony Watson, 13 Henry Slade, 12 Owen Farrell, 11 Jack Nowell, 10 George Ford, 9 Danny Care, 8 Nick Easter, 7 Chris Robshaw (c), 6 James Haskell, 5 Geoff Parling, 4 Joe Launchbury, 3 Dan Cole, 2 Tom Youngs, 1 Mako Vunipola.
Riserve: 16 Jamie George, 17 Joe Marler, 18 David Wilson, 19 George Kruis, 20 Tom Wood, 21 Richard Wigglesworth, 22 Jonathan Joseph, 23 Mike Brown

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Rugby World Cup 2015: polverizzati i numeri delle precedenti edizioni

Pubblicato il report sull'impatto economico degli ultimi Mondiali. E le cifre sono da record

24 maggio 2016 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Joubert e la fuga dopo Scozia-Australia: l’ho fatto per tutelare il contesto, non me stesso

Il fischietto sudafricano torna sulla controversa uscita dal campo al termine del quarto di finale iridato

15 aprile 2016 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

2015, un anno mondiale: 12 cartoline per rivivere la Rugby World Cup

Trionfi di squadra e record personali, amicizie, abbracci e spettacolo. Cosa ci lascia l'evento che ha dominato l'anno ovale

31 dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Matfield e la sconfitta col Giappone alla RWC: “La peggior settimana della vita”

Il veterano Springboks ripensa alla clamorosa sconfitta e a come il gruppo si è ripreso

29 dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Rugby World Cup 2015: ecco i risultati (negativi) dell’anti doping

World Rugby ha reso noti i risultati dei 468 campioni analizzati

2 dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Post RWC 2015: Jonathan Kaplan mette dietro i pali i suoi colleghi fischietti

Uno dei più stimati arbitri di sempre analizza il torneo dal punto di vista di chi l'ha diretto. E le ombre superano le luci...

20 novembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
  1. kinky 7 ottobre 2015, 16:24

    Niente…Burgess ghe sta sui cojoni!

    • Stefo 7 ottobre 2015, 16:32

      mah kinky direi che da centro gli ha anche dato troppa fiducia…se parliamo da flanker dove aveva fatto meglio con Bath e’ un altro discrso.

      • kinky 7 ottobre 2015, 16:45

        Infatti me l’aspettavo a n6 in questa partita così come me l’aspettavo fin dall’inizio del mondiale così come mi sono sempre auspicato. Ma niente da farei non lo vede.
        …e comunque tra lui e Barritt non c’è confronto a mio modo di vedere!

  2. narodnik 7 ottobre 2015, 16:43

    farrell centro???scusate l’ignoranza ma in premier gioca anche centro?

  3. aiabasta 7 ottobre 2015, 17:59

    ma adesso si ricorda di Danny Care? farlo giocare prima , magari anche nei secondi tempi?
    avrebbe portato un pizzico di imprevedibilità alla compassata squadra inglese

    o era rotto?!

Lascia un commento