RWC 2015, l’ultimo tassello: ecco i 31 georgiani per il Mondiale

Capitano sarà “Gorgodzilla”: sarà lui a guidare i suoi contro Argentina a All Blacks. Tra i convocati un 18enne

ph David Mdzinarishvili/Action Images

ph David Mdzinarishvili/Action Images

Zurab Zhvania e Giorgi Talakhadze non ce l’hano fatta a recuperare dagli infortuni e non prenderanno parte alla RWC 2015 dove la Georgia è inserita nella pool C con All Blacks, Argentina, Tonga e Namibia. Il ct Milton Haig ha annunciato il gruppo con Mamuka Gorgodze a far da capitano e con il 18enne Vasil Lobzhanidze pronto a infrangere un record: potrebbe essere il primo 18enne a giocare ai Mondiali

 

Avanti: Mikheil Nariashvili, Kakha Asieshvili, Simon Maisuradze, Shalva Mamukashvili, Jaba Bregvadze, Davit Zirakashvili, Davit Kubriashvili, Levan Chilachava, Giorgi Chkhaidze, Levan Datunashvili, Georgi Nemsadze, Kote Mikautadze, Mamuka Gorgodze, Shalva Sutiashvili, Viktor Kolelishvili, Giorgi Tkhilaishvili, Lasha Lomidze

Trequarti: Merab Kvirikashvili, Beka Tsiklauri, Giorgi Aptsiauri, Sandro Todua, Tamaz Mtchedlidze, Muraz Giorgadze, Giorgi Pruidze, Davit Kacharava, Merab Sharikadze, Lasha Malaghuradze, Lasha Khmaladze, Giorgi Begadze, Vazha Khutsishvili, Vasil Lobzhanidze

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Rugby World Cup 2015: polverizzati i numeri delle precedenti edizioni

Pubblicato il report sull'impatto economico degli ultimi Mondiali. E le cifre sono da record

24 Maggio 2016 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Joubert e la fuga dopo Scozia-Australia: l’ho fatto per tutelare il contesto, non me stesso

Il fischietto sudafricano torna sulla controversa uscita dal campo al termine del quarto di finale iridato

15 Aprile 2016 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

2015, un anno mondiale: 12 cartoline per rivivere la Rugby World Cup

Trionfi di squadra e record personali, amicizie, abbracci e spettacolo. Cosa ci lascia l'evento che ha dominato l'anno ovale

31 Dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Matfield e la sconfitta col Giappone alla RWC: “La peggior settimana della vita”

Il veterano Springboks ripensa alla clamorosa sconfitta e a come il gruppo si è ripreso

29 Dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Rugby World Cup 2015: ecco i risultati (negativi) dell’anti doping

World Rugby ha reso noti i risultati dei 468 campioni analizzati

2 Dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Post RWC 2015: Jonathan Kaplan mette dietro i pali i suoi colleghi fischietti

Uno dei più stimati arbitri di sempre analizza il torneo dal punto di vista di chi l'ha diretto. E le ombre superano le luci...

20 Novembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
  1. SAMU 2 Settembre 2015, 08:18

    “Sandro Todua”

    …Sandro?

  2. vecchio cuore neroverde 2 Settembre 2015, 09:53

    dategli un allenatore vero e questi spaccano le classifiche

    • kinky 2 Settembre 2015, 10:11

      si si, dicevano così anche di noi!

      • vecchio cuore neroverde 2 Settembre 2015, 12:01

        per forza fisica e carattere
        se paragonati a voi italici
        sono come leone e micetto
        questa è gente fatta per combattere

        • Meridion 2 Settembre 2015, 15:17

          per forza fisica e carattere 2000 anni fa i galli erano rispetto ai Latini come Leone e micetto…tuttavia nella savana anche le iene fanno il ”culo” ai leoni.

        • kinky 2 Settembre 2015, 17:11

          perchè tu non sei “italico”?

      • fabrio13H 2 Settembre 2015, 16:01

        …stavolta ti quoto al 100% @kinky

        • vecchio cuore neroverde 2 Settembre 2015, 16:30

          quotatevi
          la borsa vi aspetta

          • fabrio13H 2 Settembre 2015, 17:13

            Sono sempre stato un ammiratore della Georgia e di tutte le nazionali che erano di conquistare le posizioni di ribalta del rugby, come Georgia, Romania, Giappone, Russia e in questo blog sono uno dei pochi che fa sempre presente che l’Italia deve stare molto attenta quando gioca con una di queste squadre poiché non è certo che sia superiore a loro e se lo è lo è di poco. Ricordato questo trovo anche giusto sapere che tra il dire e il fare c’è spesso di mezzo il mare. L’Argentina, tanto per dire, da decenni, sembra sul punto di entrare stabilmente nell’elite delle squadre che possono vincere la RWc (per dire un quasi assurdo: ci sta provando da prima che esistesse la coppa del mondo) ma ancora oggi non è a quel punto, infatti credo che tutti noi ci stupiremmo se vincesse la prossima coppa. (Anche se ci stupiremmo certo meno che se la vincesse Italia)

          • fabrio13H 2 Settembre 2015, 17:14

            Sono sempre stato un ammiratore della Georgia e di tutte le nazionali che cercano di conquistare le posizioni di ribalta del rugby, come Georgia, Romania, Giappone, Russia e in questo blog sono uno dei pochi che fa sempre presente che l’Italia deve stare molto attenta quando gioca con una di queste squadre poiché non è certo che sia superiore a loro e se lo è, lo è di poco. Ricordato questo trovo anche giusto sapere che tra il dire e il fare c’è spesso di mezzo il mare. L’Argentina, tanto per dire, da decenni, sembra sul punto di entrare stabilmente nell’elite delle squadre che possono vincere la RWc (per dire un quasi assurdo: ci sta provando da prima che esistesse la coppa del mondo) ma ancora oggi non è a quel punto, infatti credo che tutti noi ci stupiremmo se vincesse la prossima coppa. (Anche se ci stupiremmo certo meno che se la vincesse Italia)

  3. zappinbo 2 Settembre 2015, 10:47

    cmq il premio “i piú “belli” lo hanno giá vinto con distacco 🙂

  4. xnebiax 2 Settembre 2015, 14:07

    Van Consonant e Zqualcosa non possono competere contro Chkhaidze, Tkhilaishvili e Mtchedlidze.

  5. San Isidro 2 Settembre 2015, 18:55

    Questa è la terza volta consecutiva che la Georgia capita nel girone con i Pumas alla RWC…tra argentini, tongani e georgiani mi aspetto partite belle rognose dal punto di vista fisico…

  6. Katmandu 2 Settembre 2015, 19:21

    beh le partite bisogna pure vederle… i Georgiani, spero di non offendere nessuno, ma non giocano a rugby, dai sperano solo che passi di li il malcapitato e dargli una randellata che metà basta, è successo contro il Canda a Tblisi etc etc etc, contro le Samoa, poi capita per caso una squadra che appena appena muove la palla dal punto d’incontro con una giocata opzionale e vanno nel pallone, ripeto arrivare al nostro livello è un conto, per arrivare a competere oltre il decimo posto è un altro paio di maniche, in tal senso molto meglio i giapponesi

    • San Isidro 2 Settembre 2015, 19:27

      il mio sogno è un torneo a 8 squadre (2 gironi da 4) tra Francia, Pumas, Boks, le tre isolane, Romania e Georgia…il festival della scorrettezza, della garra e delle botte da orbi!

Lascia un commento