Azzurri che vanno via: Treviso e quei ponti d’oro per tenere Campagnaro

Per il presidente Gavazzi non è stato fatto il possibile per tenere i giocatori. Ma forse non è andata così…

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Uno dei passi salienti dell’intervista rilasciata dal presidente federale Alfredo Gavazzi all’ultimo numero del mensile All Rugby – e che vi abbiamo proposto qualche ora fa – riguarda i giocatori che hanno lasciato o stanno per lasciare le franchigie italiane, soprattutto il Benetton Treviso. Passaggi che fanno già discutere. Eccoli, ve li riproponiamo:

 

Chiaramente questa non è cosa che può farci piacere (…) E’ il mercato, noi non  possiamo fermarlo con un atto di autorità, né abbiamo le forze per competere a livello economico con le squadre straniere. In più capisco che questi ragazzi abbiano l’intenzione di andare a vedere da vicino le squadre che vincono più delle nostre , dove pensano di togliersi qualche soddisfazione che qui è difficile raggiungere. Poi magari si accorgono che non è tutto oro quello che luccica e tornano indietro (…) Magari quelli che sono andati via dalla Benetton sono stati accompagnati sulla porta, forse costavano troppo, o qualcuno pensava mandandoli all’estero di fare un dispetto alla FIR…“.

 

Parole che fanno discutere dicevamo. OnRugby ha contattato Alessandro Corbetta, il procuratore di Michele Campagnaro, giocatore citato nella domanda che ha dato il “la” alle dichiarazioni del presidente FIR. Ecco cosa ci ha detto: “Le parole del presidente semplicemente non corrispondono alla verità. La realtà è che Treviso ha fatto di tutto per trattenere Michele offrendogli un contratto che non pensavo potesse arrivare da una squadra italiana. Non solo, devo aggiungere un altro dettaglio: un anno fa Exeter era pronta a far firmare al ragazzo un contratto per portarlo immediatamente in Inghilterra mettendo sul piatto una cifra davvero importante per liberarlo e averlo già a disposizione in questa stagione. Ma Treviso ha preferito rinunciare a quei soldi, sperando che nel corso dell’anno Michele potesse poi cambiare idea e non andare via. Il Benetton sapeva che poteva perdere giocatore e soldi, ma ha cercato di convincere Campagnaro. Da parte sua il ragazzo è stato ben felice di rimanere e rispettare il contratto che scade questo giugno. E sia chiaro: Michele non va a Exeter per soldi, qui ne avrebbe presi di più, ma per fare una esperienza importante”.

 

E a quanto risulta a OnRugby le dichiarazioni rese da Gavazzi alla stampa ad inizio aprile, quando ha annunciato il ritorno di McLean in Italia, avrebbero dato una decisa frenata a quella trattativa: Sale era ben disposta a lasciar partire il giocatore ma quelle parole hanno fatto pensare al club inglese che ci fosse un contratto già firmato con Treviso, di qui la richiesta al trequarti per il pagamento di una cifra importante per liberarsi, cosa invece che prima non era stata messa sul tavolo.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Alessandro Lodi e Andrea Marcato negli staff tecnici della FIR

Dopo essersi sfidati come coach di Rovigo e Petrarca, ora i due tecnici collaboreranno all'interno della Federazione

10 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Andrea Duodo si candida alle elezioni federali

I movimenti Pronti al Cambiamento e Rugby2030 sosterranno la candidatura dell'ex Revisore dei Conti della FIR

6 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Altri 4 giovani prospetti entrano nelle Accademie di Franchigia

Due atleti approderanno all'Accademia del Benetton, altri due a quella delle Zebre

29 Marzo 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Serie A Elite: ieri a Bologna l’incontro tra FIR e Club

Sul tavolo il rilancio del campionato, il numero di squadre partecipanti, la distribuzione dei permit player e la formula della Coppa Italia

29 Marzo 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

FIR: approvato il Bilancio Preventivo 2024

Avvallato a maggioranza dal Consiglio Federale verrà ora inviato agli organi preposti per approvazione

27 Marzo 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

L’impatto economico del Sei Nazioni 2023 sull’Italia: oltre 37 milioni di euro per Roma e la regione Lazio

Sono stati presentati gli studi relativi all'indotto creato dalle 3 partite casalinghe del Torneo dell'anno scorso

7 Marzo 2024 Rugby Azzurro / Vita federale