Michael Cheika all’opera: telefonerà a Giteau, Mitchell e Smith

Il ct della nazionale australiana poi scherza: “Prima devo trovare i loro numeri di cellulare”

ph. Gonzalo Fuentes /Action Images

ph. Gonzalo Fuentes /Action Images

Una dichiarazione inevitabile e scontata, la naturale conseguenza di quanto deciso in settimana dall’ARU, ovvero la riapertura delle porte della nazionale per i giocatori che militano all’estero purché abbiano già nel loro CV 60 caps e passato almeno 7 anni da professionisti in Australia (e quindi con contratto con la stessa federazione).
E così il ct Michael Cheika ha subito parlato di Matt Giteau, George Smith e Drew Mitchell: “Sarei stupido a non considerarli – ha detto alla Reuters il ct wallabies – L’idea è quella di avere più giocatori tra cui scegliere e chiaramente troverò i loro numeri di telefono e li contatterò”.
Poi si è soffermato sui dettagli della nuova normativa: “Perché sono stati decisi proprio 60 caps? Perché non sono facili da raggiungere e a quel punto hai comunque dato davvero tanto al rugby australiano. Abbiamo pensato fosse un criterio intelligente”

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Summer Series 2024: i convocati dell’Irlanda

Andy Farrell ha scelto di selezionare 35 giocatori

item-thumbnail

Test Match: la formazione del Galles per l’incontro con il Sudafrica

Molte certezze per i Dragoni, che avranno alcuni giocatori poi pronti a esordire durante il match

item-thumbnail

Test Match: la formazione del Sudafrica per la sfida al Galles

Pieter-Steph du Toit sarà il capitano di una squadra con 4 potenziali esordienti

item-thumbnail

La formazione dell’Inghilterra per il test match col Giappone

Le scelte di Steve Borthwick per la prima sfida dell'estate internazionale

item-thumbnail

Francia, Galthié senza mezzi termini: 19 esordienti per i test estivi

La prima selezione transalpina per il tour in Sudamerica ha ancora più volti nuovi del previsto

item-thumbnail

Sam Whitelock non ha ancora finito: l’ultima è con i Barbarians

Il seconda linea chiude la propria carriera con il test match del club a inviti contro le Fiji