Guinness Pro12: le Zebre ritrovano Bortolami e vanno all’attacco degli Ospreys

Nel XV titolare bianconero torna il seconda linea mentre in mediana ci saranno Orquera e Palazzani. Calcio d’inizio venerdì alle 20 e 35

COMMENTI DEI LETTORI
  1. gsp 2 Ottobre 2014, 13:32

    Al netto degli infortuni, forse la formazione titolare. e che secondo me vuole giocarsela. Zebre chiamate a confermarsi dopo la partita contro Ulster.

    Gli ospreys verranno a vendicarsi. vediamo, se gli Ospreys hanno il gameplan di allargare il gioco, e se ce l’hanno come dovrebbero senza dubbio fare, saranno c…i.

  2. Spinoza 2 Ottobre 2014, 14:08

    Where is Padovani ???

    • xnebiax 2 Ottobre 2014, 14:44

      Mi sa che è acciaccato. Anche se non è nella lista degli infortunati. È uscito per infortunio la settimana scorsa.

    • Franco Bellio 2 Ottobre 2014, 15:26

      Padovani a mio avviso aveva fatto una buona partita all’esordio e il non vederlo convocato neppure per la panchina mi lascia alquanto perplesso soprattutto dopo tante parole spese da tecnici, addetti ai lavori e commentatori vari sulla necessità di far giocare con continuità i buoni prospetti specialmente nel ruolo di MA.
      Visto che non figura tra gli infortunati , mi auguro che non significhi un accantonamento o (peggio) una frettolosa bocciatura.

      • Hullalla 2 Ottobre 2014, 20:42

        A parte che non sono cosi’ convinto che abbia fatto “una buona partita”, non vedo perche’ innervosirsi per UNA partita in tribuna.
        Eviterei isterismi.

        • Franco Bellio 3 Ottobre 2014, 11:20

          Nessun isterismo, ma pacate considerazioni condivisibili o meno . in merito al giudizio sulla prestazione del ragazzo (Padovani) è scontato che ci siano opinioni discordanti dovute a valutazioni soggettive, ma ho notato che la quasi totalità dei commenti, compresi quelli che sono stati postati su questo blog (vedere), ha espresso un giudizio complessivamente positivo.

    • tony 2 Ottobre 2014, 18:50

      @S credo disposizioni di Brunel per far fare minutaggio a Orquera.

  3. xnebiax 2 Ottobre 2014, 14:46

    Da vedere se Palazzani inizia ad ingranare. E da vedere se Garcia – Bisegni fanno il loro lavoro in difesa.

  4. fracassosandona 2 Ottobre 2014, 14:58

    Due vittorie consecutive contro avversari di blasone farebbero bene al morale di tutti in questo momento.
    Forza Zebre!

  5. massimo1 2 Ottobre 2014, 15:05

    Certo che mirco bergamasco ancora in panchina , e’ la dimostrazione che a Rovigo non si sbagliavano.

    • kinky 2 Ottobre 2014, 15:48

      Probabilmente (e forse giustamente) sta dando una buona chance a Bisegni facendogli giocare alcune partite da titolare senza fare il tira e molla una volta dentro e una vlta fuori!! Nel senso che gli ha detto: ragazzo ti faccio fare almeno 5 partite consecutive…non deludermi!!! Poi tirerà le somme e vedrà se magari Bergamasco è più forte oppure continuare ad insistere su Bisegni. Certo se domani fosse una partita da dentro o fuori io tra i due oggi metto Bergamasco.

    • Hullalla 2 Ottobre 2014, 20:44

      Direi che comunque e’ troppo presto per tirare conclusioni.

  6. sandro 2 Ottobre 2014, 15:11

    Guradando le partite dell’anno scorso … non ci voleva mica il binocolo … per vedere che a questo livello non ci stava più … quando rientreranno Iannone e Venditti il campo lo vedrà ancora meno, grande rispetto per i tempi che furono e per l’impegno sempre profuso ma … seconcdo me era inevitabile che finisse così!

  7. malpensante 2 Ottobre 2014, 15:43

    Ot, ma forse no. Visto oggi Cicciobello, pieno centro, ora pranzo. A parte le discutibilissime infradito, che pure un’ideina la danno, direi che la sigaretta e la cucina di Pepén non siano proprio il massimo professionale. Anche perché bello no di sicuro, ma ciccio sì altrettanto di sicuro.

    • fracassosandona 2 Ottobre 2014, 15:47

      messaggio criptico…

      aldo dice 26×1

      • malpensante 2 Ottobre 2014, 15:59

        Intanto decritto i falchetti:

        15 Dan Evans
        14 Jeff Hassler
        13 Jonathan Spratt (Capt)
        12 Josh Matavesi
        11 Hanno Dirksen
        10 Dan Biggar
        9 Martin Roberts
        1 Nicky Smith
        2 Scott Baldwin
        3 Dmitri Arhip
        4 Lloyd Peers
        5 Rynier Bernardo
        6 Joe Bearman
        7 James King
        8 Morgan Allen
        REPLACEMENTS
        16 Sam Parry
        17 Duncan Jones
        18 Cai Griffiths
        19 Alun Wyn Jones
        20 Sam Lewis
        21 Rhys Webb
        22 Sam Davies
        23 Andrew Bishop

      • jock 2 Ottobre 2014, 17:37

        Lo conosco molto bene anche io. Era un vecchio amico di mio padre e di mio zio, che erano a Nord Est; e anche di Nello, il padre di mia cognata Antonella, che dopo Il Nord Est era andato proprio lì, per continuare. Gli hanno dato la medaglia d’ oro, a Nello.

        • jock 2 Ottobre 2014, 17:42

          Il mio post qui sopra, era in risposta a quello di @fracassossandonà, mi ero dimenticato di scriverlo.

      • mezeena10 3 Ottobre 2014, 08:23

        “Cryptic writings” \m/

    • hyperion 2 Ottobre 2014, 16:01

      Ehm scusa Mal ma tradotto per i non adepti,Cicciobello=?

      • gsp 2 Ottobre 2014, 16:13

        Penso 95% Ferreira, 5% Romano.

        • malpensante 2 Ottobre 2014, 16:16
          • hyperion 2 Ottobre 2014, 16:43

            E un bel biglietto di sola andata per il sudafrica no?
            Cruden per un’alzata di gomito è stato tagliato questo è pagato,in vacanza in Italia,fuma,magna a 4 palmenti e gioca male e naturalmente lo tengono….

          • malpensante 2 Ottobre 2014, 17:02

            Non sarei così drastico, comunque se perde qualche chilo non è che mi metta a piangere. Anche se qualcuno gli presta un paio di scarpe: anche da tennis van bene.

    • speartacKle 2 Ottobre 2014, 16:03

      Dissento, la Carciofa è professionale!

  8. sandro 2 Ottobre 2014, 16:14

    Anche lo “spacca” è molto professionale!!!

  9. massimo1 3 Ottobre 2014, 08:37

    Ma chi se ne frega delle Zebre, di una squadra federale che non ha niente a che fare con il territorio, con seguito pari a zero, risultati idem, senza anima ne’ cuore, con giocatori chegiocano solo per soldi e speranza di giocare in nazionale.
    Basta leggere l’articolo prima per porsi tante domande, come ad esempio gli ottomilioni che costano le due squadre si dovevano investire sulla base, non si e’ mai vista una casa partire dal tetto.

    • San Isidro 3 Ottobre 2014, 18:55

      a me invece delle Zebre frega molto…al di là dell’ubicazione e dei colori, Zebre e Treviso devono essere considerati come i due superclub in cui (almeno sulla carta) confluisce il meglio del rugby italiano e un campionato professionistico come la Pro 12 serve per aumentare il potenziale dei nostri giocatori per avere un bacino domestico di atleti di alto livello da cui pescare per la nazionale…è vero che da noi mancano delle vere e proprie franchigie e la FIR ha fatto poco per radicare le nostre due squadre sul territorio, ma bisogna cominciare a vedere le cose in modo diverso, non ci si può attaccare al proprio orticello e basta…io supporto, a prescindere, Zebre e Treviso, in quanto le due squadre top che ci rappresentanto nel professionismo (e l’Eccellenza non c’entra niente con il professionismo che conta)…

Lascia un commento

item-thumbnail

Dentro la preparazione delle Zebre Parma verso la prossima stagione

A fare il punto della situazione è il responsabile della preparazione fisico-atletica Francesco Della Ceca

item-thumbnail

Zebre, Luca Bigi: “Ce lo stiamo ripetendo come un mantra, mai più ultimi”

L'ex capitano dell'Italia identifica degli obiettivi chiari: valorizzare i giovani e aumentare la competitività in URC

item-thumbnail

URC: un rinforzo in prima linea per le Zebre 2024/25

La mischia della franchigia ducale si arrichisce di un giocatore proveniente dalla Serie A Elite

item-thumbnail

Zebre Parma: programmata un’amichevole estiva il 22 agosto

I ducali preparano la nuova stagione di URC con una seconda amichevole di livello

item-thumbnail

Zebre, parla Roselli: “Tra cambiamenti e precarietà non è stato facile, eppure sta nascendo un’eccellenza”

Il tecnico romano saluta la franchigia emiliana, con cui ha collaborato complessivamente per 6 stagioni

item-thumbnail

URC: le Zebre imbrigliano a lungo Glasgow, poi nel finale passano gli scozzesi

La franchigia ducale gioca una partita di spessore, ma non basta per ottenere la vittoria in trasferta