Super Rugby: Sharks in semifinale dopo la battaglia con gli Highlanders

A Durban finisce 31 a 27 una partita tirata e bellissima. Bravissimi i neozelandesi ma sudafricani più ordinati

ph. Rogan Ward/Action Images

Partono bene i padroni di casa, prendono meglio e prima le misure, e alla mezzora si trovano avanti di dieci punti (13-3) ma i neozelandesi non sono andati in Sudafrica per fare i turisti e con due mete in meno di dieci minuti chiudono la prima frazione sul 13-17, risultato che sale fino al 13-20 grazie a una punizione di Sopoaga al 47′.
Gli Sharks però ritrovano se stessi e tra il 52′ e il 55′ piazzano un uno-due micidiale con le marcature di Bismarck du Plessisprima e Chavhanga poi, autore di un’accelerazione fantastica che pianta sulle gambe la difesa degli Highlanders.
Bravissimi però gli ospiti a reagire immediatamente con Burleigh che schiaccia il pallone oltre la linea bianca andando a raccogliere un off-load bellissimo di un compagno. Sopoaga converte e il XV in maglia verde al 63′ conduce 25-27.
Gli Sharks si buttano in avanti e al 71′ sfiorano la marcatura che li riporterebbe in vantaggio con Deysel che però perde la presa sul pallone all’ultimo secondo. La mischia dei padroni di casa travolge letteralmente quella neozelandese e Steyn piazza tre punti pesantissimi tra i pali. L’apertura fissa poi il risultato finale sul 31-27 grazie a una punizione al minuto 79. Sharks in semifinale in casa dei Crusaders.

 

Sharks: 15 SP Marais, 14 S’bura Sithole, 13 JP Pietersen, 12 Paul Jordaan, 11 Lwazi Mvovo, 10 Francois Steyn, 9 Cobus Reinach, 8 Ryan Kankowski, 7 Willem Alberts, 6 Marcell Coetzee, 5 Stephan Lewies, 4 Anton Bresler, 3 Jannie du Plessis, 2 Bismarck du Plessis (capt), 1 Thomas du Toit.
Riserve: 16 Kyle Cooper, 17 Dale Chadwick, 18 Lourens Adriaanse, 19 Etienne Oosthuizen, 20 Jean Deysel, 21 Charl McLeod, 22 Pat Lambie, 23 Tonderai Chavhanga.
Highlanders: 15 Ben Smith, 14 Richard Buckman, 13 Malakai Fekitoa, 12 Phil Burleigh, 11 Patrick Osborne, 10 Lima Sopoaga, 9 Aaron Smith, 8 Nasi Manu, 7 Shane Christie, 6 Elliot Dixon, 5 Joe Wheeler, 4 Jarrad Hoeata, 3 Chris King, 2 Ged Robinson, 1 Kane Hames.
Riserve: 16 Liam Coltman, 17 Matias Diaz, 18 JP Koen, 19 Josh Bekhuis, 20 Tom Franklin, 21 Fumiaki Tanaka, 22 Trent Renata, 23 Gareth Evans

 

Marcatori per gli Sharks
Mete: Coetzee (12), BW du Plessis (52), Chavhanga (55)
Conversioni: Steyn (14, 53)
Punizioni: Steyn (2, 29, 74)

 

Marcatori per gli Hiaghlanders
Mete: Fekitoa (31), Hames (40),  Burleigh (62)
Conversioni: Sopoaga (32, 40, 63)
Punizioni: Sopoaga (25, 47)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Super Rugby: il calendario e le novità per il 2020

Sarà la prima edizione del torneo che si giocherà senza alcuna pausa riservata alle nazionali

10 Settembre 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Bernard Foley lascerà i Waratahs

Continua l'esodo dei Wallabies dal Super Rugby

13 Luglio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

All Blacks: ora è ufficiale, Beauden Barrett è un nuovo giocatore dei Blues

L'apertura rimarrà in Nuova Zelanda cambiando franchigia: nel 2020 usufruirà di una pausa prima di cominciare il Super Rugby

12 Luglio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il Super Rugby si vince con la difesa

La finale del campionato dell'altro emisfero analizzata nei suoi punti chiave

7 Luglio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: gli highlights della finale Crusaders-Jaguares

Come i neozelandesi hanno vinto il terzo titolo di fila, ma anche il decimo nella propria storia

7 Luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

Super Rugby: i Crusaders calano il tris. Jaguares battuti in finale 19-3

La meta di Codie Taylor e il piede preciso di Mo’unga fanno pendere la bilancia a favore dei neozelandesi

6 Luglio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby