Ruggito dei Lions, Australia battuta 16-41: la serie si colora di rosso

La selezione britannica domina la partita tranne che nei 20 minuti centrali. Australia un po’ pasticciona

ph. Jason O’Brien/Action Images

Partita bellissima ed emozionante a Sydney. Prima mezz’ora di decisa marca Lions, tra fine primo tempo e inizio del secondo l’Australia colma il gap ma il XV in maglia rossa trova la forza di reagire a di scappare nuovamente, trascinati dal solito Leighpenny gigantesco. Lions che tornano a vincere una serie dopo il 1997.

 

Partono fortissimo i Lions che vanno subito in meta con Corbisiero dopo nemmeno due minuti di gioco al termine di una veloce azione di penetrazione.  Due minuti più tardi George Smith deve lasciare il campo per qualche giro di orologio della lancetta dei secondi per una botta alla testa rimediata in uno scontro con Hibbard, al 10′ rientra quando però il risultato è sul 10 a 3 per i Lions grazie al botta e risposta tra Halfpenny e Lealiifano dalla piazzola, con l’estremo gallese che bissa il calcio anche al 12′.
Mischia australiana che soffre e che viene nuovamente punita al 16′ con Halfpennyu che realizza un’altra punizione ma va pure detto che le decisioni arbitrali lascia la porta aperta a più di un dubbio.
Lions che comunque sembrano avere più certezze e idee chiare: al 25′ cartellino giallo per Ben Alexander e il XV in maglia rossa si ritrova sul 19 a 3 e in superiorità numerica. Sulla formazione australiana poi non semtte di piovere con Folau che nella stessa azione si procura un guaio muscolare e deve abbandonare il campo.
Intorno alla mezz’ora lunghissimo attacco Lions chiuso con un drop di Sexton che però non è preciso. Poi la prima vera azione in penetrazione dell’Australia con Mogg che si fa trenta metri di corsa e viene fermato da una “francesina” davvero provvidenziale. Gli ultimi dieci minuti sono di marca australiana con i wallabies che riaprono la gara con la meritata meta di O’Connor nel recupero: si va al riposo sul 10-19 per i Lions.

 

Australia che rientra determinatissima in campo e al 41′ si riporta subito sotto il break con una punizione di Lealiifano. Wallabies che prendono il pallino della situazione in mano e al 45′ si portano sul 13-16 con un altro calcio di punizione. Al 51′ risponde, sempre da fermo, Halfpenny che riporta i Lions a +6.
A spaccare la gara in favore della selezione europea è la meta di Sexton al minuto 57′ che finaliza un bellissimo spunto di Halpenny, anche se sull’ultimo passaggio grava un possibile “in avanti”.
Australia che si getta a capofitto verso la meta avversaria ma commettendo troppi errori e così è North ad andare nuovamente in meta al 64′ che sfrutta l’ennesimo spunto di un Leighpenny devastante.  Partita che di fatto finisce qui, con Jamie Roberts che al ’67 va a perendersi il suo pezzo di gloria fissando il risultato sul 16-41.

 

Australia: 15 Kurtley Beale, 14 Israel Folau, 13 Adam Ashley-Cooper, 12 Christian Lealiifano, 11 Joe Tomane, 10 James O’Connor, 9 Will Genia, 8 Wycliff Palu, 7 George Smith, 6 Ben Mowen, 5 Kane Douglas, 4 James Horwill (captain), 3 Ben Alexander, 2 Stephen Moore, 1 Benn Robinson.
Riserve:16 Saia Faingaa, 17 James Slippper, 18 Sekope Kepu, 19 Rob Simmons, 20 Ben McCalman, 21 Michael Hooper, 22 Nick Phipps, 23 Jesse Mogg.

 

British and Irish Lions: 15 Leigh Halfpenny, 14 Tommy Bowe, 13 Jonathan Davies, 12 Jamie Roberts, 11 George North, 10 Jonathan Sexton, 9 Mike Phillips, 8 Toby Faletau, 7 Sean O’Brien, 6 Dan Lydiate, 5 Geoff Parling, 4 Alun-Wyn Jones (c), 3 Adam Jones, 2 Richard Hibbard, 1 Alex Corbisiero.
Riserve: 16 Tom Youngs, 17 Mako Vunipola, 18 Dan Cole, 19 Richie Gray, 20 Justin Tipuric, 21 Conor Murray, 22 Owen Farrell, 23 Manu Tuilagi.

 

Marcatori per l’Australia
Mete: O’Connor (40)
Conversioni: Lealiifano (40)
Punizioni: Lealiifano (8, 41, 45)

 

Marcatori per i Lions
Mete: Corbisiero (1), Sexton (57), North (64), Roberts (67)
Conversioni: Halfpenny (2, 57, 68)
Punizioni: Halfpenny (7, 12, 16, 25, 51)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rugby Europe Championship: i risultati della terza giornata

Le prime vittorie di Romania e Russia rimescolano la classifica. Georgia in fuga, sabato 7 marzo a Parigi la decisiva sfida col Portogallo

24 Febbraio 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Rugby Europe Championship: la preview della terza giornata

Romania-Spagna è il match più interessante di giornata, mentre la Russia affronta il Portogallo costretta a vincere

21 Febbraio 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Test Match Novembre 2020, Galles: un mese con Springboks, All Blacks e non solo

La squadra di Wayne Pivac si testerà ai massimi livelli contro le formazioni dell'Emisfero Sud

20 Febbraio 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Rugby Europe Championship 2020: la seconda giornata

La Georgia espugna Madrid e vola in testa da sola in classifica. Clamorosi successi di Belgio e Portogallo contro Russia e Romania.

10 Febbraio 2020 News
item-thumbnail

Rugby Europe Championship 2020: la Spagna ospita la Georgia, è già una finale

Gli iberici sono l'unica squadra che sembra in grado di opporre resistenza ai Lelos, specie dopo i verdetti del primo turno

8 Febbraio 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Test Match novembre 2020: nel calendario della Scozia ci sono gli All Blacks

La Nazionale del Cardo sosterrà si misurerà anche contro Argentina e Giappone

5 Febbraio 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match