Dan Carter, la RWC 2015 in testa. E tante porte aperte

La delusione del Mondiale 2011 e l’obiettivo del torneo iridato in Inghilterra. In mezzo il suo “sabbatico”

ph. Sebastiano Pessina

Sta per diventare padre e probabilmente per questa cosa Dan Carter non sta nella pelle. Se però deve ragionare a freddo il numero dieci di All Blacks e Crusaders ha solo una cosa in testa, almeno a lunga scadenza: il Mondiale del 2015. A confessarlo è lo stesso giocatore a L’Equipe. Al quotidiano francese l’apertura neozelandese parla apertamente “della enorme delusione” della RWC2011, alla quale ha assistito in gran parte come spettatore per colpa di un infortunio. Un ko che gli ha rovinato gran parte del 2012: “Sono stato triste a lungo, lo sono in parte ancora adesso, per come sono andati i miei Mondiali”. Un anno concluso con il premio di Miglior Giocatore IRB per il 2012, una cosa che ovviamente gli ha fatto piacere ma solo fino a un certo punto perché “il rugby è uno sport collettivo”.
Carter definisce questa sua sofferenza come una “cicatrice” e l’unico modo per curarla è la RWC2015. Un obiettivo verso il quale procederanno tutti i suoi sforzi e prima del quale troverà spazio anche il suo semestre sabbatico, come quello che sta trascorrendo Richie McCaw. Sul tavolo ci sono varie opzioni a partire da quello dello stacco completo dal mondo del rugby, anche se Carter preferirebbe “giocare tre mesi in Giappone”. Nell’intervista il giocatore conferma i contatti con dei club francesi, ma definisce anche il Top 14 come un “campionato duro fisicamente”. Di sicuro molto più che non quello giapponese.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Richie Mo’Unga lascerà gli All Blacks dopo il Mondiale: andrà in Giappone

Dopo la Coppa del Mondo si chiuderà l'avventura internazionale del mediano d'apertura, che ha già firmato con Tokyo

26 Dicembre 2022 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

La SLAR cambia: nasce il Super Rugby Americas

Sette squadre da 6 paesi diversi, dentro anche una franchigia statunitense

24 Dicembre 2022 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Pacific 2023: i roster completi di tutte le squadre neozelandesi

Blues, Chiefs, Hurricanes, Crusaders e Highlanders mettono nel mirino la prossima stagione

26 Ottobre 2022 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Pacific: ecco il calendario 2023 con tante novità

Si parte il 24 febbraio con una stagione densa di appuntamenti. Per la prima volta il torneo sbarcherà a Samoa, con ben sei partite nelle Fiji

26 Settembre 2022 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Monty Ioane è un nuovo giocatore dei Melbourne Rebels

L'ex ala del Benetton diventa un nuovo giocatore della franchigia del Victoria che partecipa al Super Rugby. Ecco le sue parole

12 Settembre 2022 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Nemani Nadolo lascerà l’Europa per tornare in Australia

Dopo sei stagioni consecutive tra Francia e Inghilterra, l'ala figiana ripartirà dal Super Rugby per ragioni familiari

10 Agosto 2022 Emisfero Sud / Super Rugby