Treviso ruggisce ma si sgonfia: a Newport i Dragons vincono 23-14

I biancoverdi si portano sul 14 a 0 e poi si fermano. A partire dalla mezzora inizia la rimonta dei gallesi che alla fine vincono

ph. Alfio Guarise

Partita non prodotta da alcuna tv, quindi ci affidiamo alle poche note di cronaca legati al risultato. Partono benissimo i veneti che vanno in meta dopo soli 6 minuti con La Grange che “bagna” così il suo debutto stagionale dopo i mesi difficili dell’infortunio. Poi, alla mezzora circa la meta di Giusti (entrato al posto di Barbieri). Due piazzati dei gallesi negli ultimi dieci minuti del primo tempo riportano in partita i padroni di casa.
Secondo tempo che registra nei primi 20 minuti una marcatura dei Dragons e un giallo a Loamanu. Poi al 68′ la meta del sorpasso. Treviso che non marca nemmeno un punto nella seconda frazione.

 

La cronaca dell’ufficio stampa Benetton Rugby:

Niente da fare per il Benetton che, complice anche la serata negativa al piede dell’apertura Steffan Jones, si era illuso al termine dei primi quaranta minuti, per poi subire la rimonta dei padroni di casa, guidati da un sempre più decisivo Prydie.

Parte alla grande la formazione ospite, con il giocatore più atteso, il centro sudafricano Doppies La Grange, che realizza la prima marcatura con la nuova maglia dopo l’infortunio subito alla prima uscita estiva contro i London Wasps.

La replica è affidata al piede, con la strana decisione di Steffan Jones di andare per i pali, al posto di Prydie, miglior marcatore del RaboDirect PRO12. 

Il suo tentativo dalla distanza, tuttavia, termina corto e si rimane sullo 0-7.

Al 23’ la prima brutta notizia per i Leoni. Robert Barbieri, in formazione ma non al massimo della condizione, non ce la fa e lascia il campo per il permit player Filippo Giusti.

Per il flanker del Petrarca Padova è un’occasione d’oro che viene immediatamente sfruttata realizzando la seconda meta della serata.

Pochi minuti più tardi, Alberto Di Bernardo fallisce un calcio piazzato, ma il punteggio resta 0-14 in favore del XV della Marca.

Per i Dragons appare sempre più chiaro che il calciatore designato è il numero 10 Jones, che al 30’ accorcia le distanze, ma subito dopo fallisce nuovamente dalla piazzola in un paio di occasioni. 

Darren Edwards decide allora di cambiare e si affida al piede del top scorer Prydie per portare a – 8 i suoi alla fine della prima frazione di gioco.

La ripresa, tuttavia, si apre nuovamente con Jones incaricato del primo calcio e ancora una volta i biancoverdi vengono graziati dall’apertura gallese, decisamente in giornata no.

Sapendo di doversi fare perdonare, Jones riesce comunque a trovare la via della meta e con la trasformazione di Prydie i Dragons si portano ad un solo punto di distanza.

Di male in peggio per il Benetton, che tre minuti più tardi resta con un uomo in meno per un cartellino giallo comminato a Christian Loamanu.

Steffan Jones mantiene ancora una volta la vena negativa al piede con una media di 1 su 6.

Prydie, invece, si conferma pericolo pubblico numero uno e riesce a varcare nuovamente la linea di meta, portando in vantaggio la squadra di Newport per la prima volta nel match e con la trasformazione dello stesso si entra nei minuti finali sul 20-14.

L’ala gallese si conferma miglior realizzatore della kermesse e bestia nera per gli uomini di Smith, mettendo poi il quarto calcio per il +9.

 

Alla fine più niente da segnalare, i Dragons si impongono per 23-14.

 

 

 

Newport Dragons: 15 Dan Evans, 14 Will Harries, 13 Pat Leach, 12 Jack Dixon, 11 Tom Prydie, 10 Steffan Jones, 9 Jonathan Evans, 8 Ieuan Jones, 7 Nic Cudd, 6 Lewis Evans (c), 5 Adam Jones, 4 Ian Nimmo, 3 Nathan Buck, 2 Hugh Gustafson, 1 Phil Price.
Riserve: 16 Sam Parry, 17 Owen Evans, 18 Nathan Williams, 19 Josh Tyler, 20 Jevon Groves, 21 Wayne Evans, 22 Ashley Smith, 23 Hallam Amos.

 

Benetton Treviso: 15 Brendan Williams, 14 Christian Loamanu, 13 Gideon La Grange, 12 Luca Morisi, 11 Ludovico Nitoglia, 10 Alberto Di Bernardo, 9 Fabio Semenzato, 8 Robert Barbieri, 7 Valerio Bernabò, 6 Dean Budd, 5 Corniel Van Zyl (capt), 4 Marco Fuser, 3 Jacobus Roux, 2 Giovanni Maistri, 1 Ignacio Fernandez-Rouyet.
Riserve: 16 Franco Sbaraglini, 17 Matteo Muccignat, 18 Pedro Di Santo, 19 Michele Sutto, 20 Filippo Giusti, 21 Giulio Toniolatti, 22 James Ambrosini, 23 Andrea Pratichetti.

 

Marcatori per Newport
Mete:  I Jones (55), Prydie (68)
Conversioni: Prydie (55, 68)
Punizioni: S Jones (30), Prydie (40, 72)

 

Marcatori per Treviso
Mete: Lla Grange (6), Giusti (25)
Conversioni: di Bernardo (6, 25)
Punizioni:

 

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Pro14, Benetton: ufficiale l’ingaggio di Rhyno Smith

I Leoni battono il primo colpo di mercato per la prossima stagione aggiungendo al roster il trequarti sudafricano

22 Gennaio 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton: per Hame Faiva la stagione è giunta al termine

Il tallonatore neozelandese si è operato in seguito ad un infortunio al crociato subito contro

20 Gennaio 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: Pettinelli e Lamaro, parole da futuri leader

I due avanti non si nascondono facendo autocritica ma dimostrando voglia di ripartire da protagonisti

19 Gennaio 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, in arrivo due sudafricani dai Cheetahs?

Dopo la partenza di Keatley, i Leoni sembrano vicini all'ingaggio di due volti nuovi: rinforzi per la mischia e i trequarti

19 Gennaio 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: è ufficiale la risoluzione contrattuale con Ian Keatley

Il giocatore lascia Treviso per andare a giocare in un altro club del Pro14

18 Gennaio 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, parla il preparatore Vigna: “Difficile trovare una causa comune per gli infortuni”

I Leoni lavorano in una situazione complicata, tra risultati che non arrivano a rinvii o cancellazioni delle partite che rivoluzionano i programmi

18 Gennaio 2021 Pro 14 / Benetton Rugby