La prima intervista da Azzurro di Dino Lamb

I contatti con Kieran Crowley e le ragioni della sua eleggibilità

Dino Lamb – ph. Harlequins

Il seconda linea degli Harlequins Dino Lamb è stata una delle principali sorprese della lista dei convocati di Kieran Crowley in qualità di capo allenatore dell’Italia: il 25enne è stato incluso da esordiente nel gruppo che preparerà la prossima Rugby World Cup, ed ha a questo punto buone possibilità di prendere parte al mondiale francese.

Per la prima volta, il giocatore classe 1998, nato in Inghilterra e protagonista con la nazionale U20 del proprio paese natale del mondiale giovanile del 2017 in Georgia, ha raccontato quali sono i suoi legami con l’Italia e a quando risalgono i primi contatti con lo staff tecnico azzurro in una intervista del podcast Fratelli d’Rugby, che mira a raccontare il rugby italiano in lingua inglese.

“Il mio legame con l’Italia viene dal lato di mio padre – ha raccontato – Lui è nato in Italia, a Torino, e si è trasferito in Inghilterra all’età di sette anni. Il mio cognome è Lamb perché mia nonna, italiana pure lei, si separò dal suo primo marito e si è risposata, poi, qui in Inghilterra.”

Il nome completo del volto nuovo degli Azzurri, infatti, è Dino Luciano Lamb-Cona: “Mio padre si è riconciliato col proprio solo a quarant’anni e ha deciso di tornare ad aggiungere il cognome italiano di lui, Cona. Io, però, visto che la nostra parte della famiglia alla fine è cresciuta con il secondo marito di mia nonna, ho deciso di tornare a Lamb da qualche anno a questa parte.”

Leggi anche: Sebastian Negri: “Questo è il miglior ambiente in nazionale da quando ho iniziato a giocarci”

“Ho firmato il mio primo contratto con gli Harlequins quando c’era ancora Conor O’Shea, sarà stato il 2017 – ha poi proseguito – Lui e Tony Diprose [ex numero 8 dell’Inghilterra anni Novanta], che guidava la Academy, sapevano che sono in parte italiano. Con Conor abbiamo poi ripreso i contatti quando lui era alla fine del suo periodo con la nazionale, quattro o cinque anni fa.”

“Conor avrebbe voluto che un ingresso nel movimento italiano venisse da parte mia. A quel tempo io ho detto chiaramente che volevo finire la U20 con l’Inghilterra e che ero concentrato su quello. Dopo di ciò, Kieran è entrato in contatto con me circa un anno e mezzo fa.”

“Inizialmente gli ho detto che ancora la cosa non rientrava nei miei piani, ma poi più recentemente gli ho fatto sapere che se mi avesse convocato, avrei risposto dando il 100% di me.”

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

I convocati dell’Italia per il tour estivo contro Samoa, Tonga e Giappone

Quesada taglia 6 giocatori, conferma 4 esordienti e inserisce un 34esimo uomo tra gli invitati

13 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: chi andrà al tour estivo? Il borsino dei pre-convocati

Il c.t. Quesada dovrà tagliare 6 giocatori prima della partenza per il Pacifico: ecco la situazione ruolo per ruolo

9 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, una lista che guarda avanti. Ma il futuro può essere adesso

Qualcuna delle facce nuove della lista allargata della nazionale potrebbe avere subito un'opportunità

8 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Chi è Loris Zarantonello, il nuovo tallonatore dell’Italia

Gonzalo Quesada ha convocato un nuovo numero 2, proveniente dalla Francia ma di origini italiane: gioca nel Castres, il suo idolo è Camille Chat ma di...

7 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, otto esordienti in lista: l’identikit dei nuovi Azzurri

Chi sono gli uncapped inclusi da Gonzalo Quesada nella prima lista di nomi in vista del tour estivo

7 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: 39 pre-convocati per preparare i test match estivi

Diverse novità in un gruppo che dovrà essere ristretto a 33 unità e sul quale gravano gli impegni dei club

7 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale