Eddie Jones su Alun Wyn Jones: “Non era certamente il mio giocatore preferito”

Per un volta i due saranno allenatore e capitano della stessa squadra, i Barbarians

Il lavoro da sogno di Eddie Jones? Allenare la squadra per la quale è tifoso sin da piccolo ph. Sebastiano Pessina

Eddie Jones su Alun Wyn Jones: “Non era certamente il mio giocatore preferito” – ph. Sebastiano Pessina

Dopo tanti anni come avversari, pur in ruoli differenti, per una volta Eddie Jones e Alun Wyn Jones lotteranno dalla stessa parte. L’allenatore di origini australiane è stato tecnico dell’Inghilterra dal 2015 al 2022 e, per tutto quell’intervallo, ha sfidato ripetutamente il Galles capitanato dal suo giocatore più iconico, il seconda linea che ha vestito la maglia della nazionale per ben 158 volte.

Ora però si troveranno ad essere allenatore e capitano della stessa squadra, i Barbarians. Per la sfida a Twickenham contro il World XV guidato da Steve Hansen, in programma domenica 28 maggio alle ore 15:00 (orario locate), Eddie Jones non solo ha chiamato il seconda linea nella sua formazione ma gli ha anche assegnato i gradi di capitano, in virtù della sua carriera e delle sue eccellenti capacità di leadership.

Leggi anche: Barbarians – World XV, le formazioni con Michele Lamaro capitano

Barbarians, Eddie Jones: “Stavo pensando di inventarmi una storia sul ritiro di Alun Wyn”

In occasione della presentazione della formazione, l’attuale tecnico dell’Australia ha rilasciato alcune dichiarazioni (anche scherzose) riguardo Alun Wyn Jones, riportate da WalesOnline.

A proposito della recente scelta del giocatore di ritirarsi dall’attività internazionale, Eddie Jones ha dichiarato: “Onestamente non conosco i retroscena e probabilmente non andrò a chiedergli le motivazioni… però stavo pensando di inventarmi una piccola storia, giusto per fare titoli sui giornali (ride). Ma questa settimana non voglio titoli, quindi non lo farò”.

Il tecnico poi, più seriamente, ha voluto rendere omaggio al grande giocatore con cui tante volte si è confrontato: “Sappiamo tutti che Inghilterra e Galles sono rivali tradizionali, e quindi Alun Wyn Jones non era di certo il mio giocatore preferito. Ma lui è un grande del rugby e una figura iconica”.

“Averlo qui è fantastico, e si è dimostrato subito aperto con tutti i ragazzi. Abbiamo appena bevuto qualcosa insieme e lui adesso è lì a parlare con Kai Yamamoto, un giocatore giapponese non anglofono e senza cap. Godersi la reciproca compagnia fuori dal campo è davvero importante per poi giocare un buon rugby sul campo, e lui lo sa”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Esordisce il TMO “rinforzato”: primi esperimenti in Sudafrica-Galles e Fiji-Barbarians

Nelle due sfide di Twickenham gli arbitri al monitor avranno ulteriori possibilità di intervenire rispetto al precedente protocollo: la sperimentazion...

item-thumbnail

Frans Malherbe ha rinunciato alla maglia da titolare per far festeggiare i 50 caps a Vincent Koch

Un bel gesto di altruismo raccontato dallo stesso Rassie Erasmus, e non è la prima volta che accade negli Springboks

item-thumbnail

Il calendario dei test match estivi del weekend del 22 giugno

Anche se la finestra internazionale non è ancora ufficialmente aperta si parte subito con tre grandi sfide

item-thumbnail

Summer Series 2024: i convocati dell’Irlanda

Andy Farrell ha scelto di selezionare 35 giocatori

item-thumbnail

Test Match: la formazione del Galles per l’incontro con il Sudafrica

Molte certezze per i Dragoni, che avranno alcuni giocatori poi pronti a esordire durante il match

item-thumbnail

Test Match: la formazione del Sudafrica per la sfida al Galles

Pieter-Steph du Toit sarà il capitano di una squadra con 4 potenziali esordienti