E se fosse Gregor Townsend il prossimo allenatore degli Springboks?

L’attuale allenatore della Scozia potrebbe ripartire per un nuovo capitolo della sua carriera internazionale?

Sei Nazioni 2022: la preview della Scozia (Ph. Sebastiano Pessina)

E se fosse Gregor Townsend il prossimo allenatore degli Springboks? (Ph. Sebastiano Pessina)

Il rumors arrivato in queste ore dalla Scozia ha del clamoroso, eppure la concretizzazione dello scenario potrebbe non essere impossibile, visto anche l’imminente cambio di scenario in seguito alla disputa della Rugby World Cup 2023.

E se fosse Gregor Townsend il prossimo allenatore degli Springboks?

Secondo quanto riportato da Scottish Rugby Podcast infatti, l’attuale head coach della Scozia, ossia Gregor Townsend, potrebbe diventare nel quadriennio 2024-2027, il capoallenatore degli Springboks. Ma andiamo con ordine.

Leggi anche, Townsend resterà alla guida della Scozia? “Ho bisogno di tempo per pensarci”

Non è un mistero che Townsend stia pensando di lasciare il posto da ct della “Nazionale del Cardo”, tanto che per lui era venuta fuori una voce riguardante addirittura lo staff tecnico della Francia: come possibile allenatore dell’attacco dei Bleus.

Da qualche giorno però la situazione è cambiata perché Jacques Nienaber, l’head coach della nazionale sudafricana, ha ufficializzato il fatto che lascerà gli Springboks per andare a lavorare a Leinster, in qualità di senior coach con focus di conoscenza proprio sulle squadre di club della Rainbow Nation.

Nelle prossime settimane sono attesi sviluppi, anche per capire, nel caso, quale potrebbe eventualmente essere il profilo che dovrebbe poi sostituire Townsend sulla panchina della Scozia.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Mondiale under 20: risultati e marcatori di Inghilterra-Irlanda e Georgia-Fiji

Dal secondo round di semifinale esce fuori il nome della prima finalista

14 Luglio 2024 Rugby Mondiale / JR Rugby World Cup
item-thumbnail

Mondiale under 20: risultati e marcatori di Italia-Spagna e Argentina-Sudafrica

Tutto quello che è successo nelle prime semifinali della giornata, compresa quella degli Azzurri

14 Luglio 2024 Rugby Mondiale / JR Rugby World Cup
item-thumbnail

Mondiale Under20: una brutta Italia batte la Spagna ed evita i playout retrocessione

Gli Azzurrini vincono senza convincere, venerdì 19 luglio la finale per il 9° e 10° posto

14 Luglio 2024 Rugby Mondiale / JR Rugby World Cup
item-thumbnail

Mondiale under 20: la preview di Italia-Spagna con novità nella formazione azzurra

A Stellenbosch gli Azzurrini devono vincere per evitare lo spareggio per mantenere la permanenza nella massima serie

14 Luglio 2024 Rugby Mondiale / JR Rugby World Cup
item-thumbnail

Mondiale under 20: la formazione dell’Italia per la semifinale playout con la Spagna

Santamaria è costretto a rinunciare a Elettri, Gasperini e Bellucci. Scalabrin ritrova una maglia da titolare

12 Luglio 2024 Rugby Mondiale / JR Rugby World Cup
item-thumbnail

Mondiale under 20: ecco l’avversaria dell’Italia nelle semifinali playout. Risultati e classifiche della terza giornata

Gli Azzurri saranno costretti a passare dal torneo per il 9°-12° posto per evitare la retrocessione