La Scozia ha tre questioni da risolvere

Lo staff è rimasto senza un pezzo, la posizione di Townsend traballa e non ci sono notizie sul post-RWC

Sei Nazioni 2021 Francia-Scozia

Scozia, Gregor Townsend – ph. Sebastiano Pessina

A meno di un mese dall’inizio del Sei Nazioni la Scozia ha perso uno dei propri allenatori. Lunedì 9 gennaio la federazione ha ufficializzato la dipartita di AB Zondagh, il 37enne sudafricano che ricopriva il ruolo di tecnico dell’attacco.

Zondagh era succeduto a Mike Blair, attuale head coach di Edinburgh in URC, rilevandone il ruolo nell’agosto del 2021. In precedenza, aveva allenato l’attacco degli Sharks e del Tolosa campione di Francia e d’Europa nel 2020/2021. La sua prossima destinazione dovrebbe essere Lione, di nuovo in Top 14.

Nelle prossime settimane la Scozia deciderà se assumere o meno un nuovo allenatore dell’attacco per il 2023, dato che il ruolo lasciato vacante potrebbe essere assunto comunque dall’head coach Gregor Townsend.

Leggi anche: Sei Nazioni 2023: la Scozia è in ansia per le condizioni di Stuart Hogg

Un brusco addio da parte dell’uomo che avrebbe dovuto essere l’ingegnere dell’attacco scozzese alla Rugby World Cup, che fa il paio con la bizzarra notizia che Gregor Townsend si sarebbe proposto come allenatore dell’attacco della Francia dopo il mondiale.

Quest’ultima notizia ha due conseguenze: la prima è che rischia di rendere traballante la posizione del capo allenatore nei confronti dello spogliatoio scozzese, già di per sé non sempre salda (vedi il tira e molla ripetuto con Finn Russell, o la famigerata notte brava di Edimburgo); la seconda dichiara informalmente che al termine del torneo in Francia il tecnico non sarà più al suo posto.

Gregor Townsend è l’allenatore con la miglior percentuale di successi della storia della Scozia e l’head coach del Cardo più longevo dell’era professionistica, ma dietro di lui la lista dei possibili successori non è lunghissima.

In particolare, la Scozia non ha molti tecnici cresciuti in casa. Il succitato Mike Blair sta affrontando la sua prima avventura da head coach con Edinburgh, iniziata da una stagione e mezzo. L’altro tecnico di franchigia è Franco Smith, arrivato comunque quest’anno e all’inizio di un ciclo con Glasgow.

Probabile che Mark Dodson, CEO della federazione scozzese da 11 anni e ancora in carica fino a dicembre 2023, finirà per pescare all’estero, ma con le carte che già si stanno giocando per la composizione degli staff dopo il mondiale il tempo a sua disposizione comincia a scarseggiare.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Leggi anche la nostra guida alle regole del rugby, per studiare/ripassare o imparare il regolamento ovale e tutte le sue sfaccettature

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Nominato il nuovo amministratore delegato del Sei Nazioni, succederà a Ben Morel da aprile

Si tratta di Tom Harrison, ex capo dell'England and Wales Cricket Board (ECB) ed ex dirigente di IMG Media e ESPN STAR Sports

27 Gennaio 2023 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Andy Farrell alla guida dei Lions nel 2025: la IRFU dice sì

In caso di chiamata, la Federazione Irlandese sosterrà il suo allenatore a capo della selezione britannica

26 Gennaio 2023 6 Nazioni – Test match
item-thumbnail

Il Sei Nazioni chiude la porta al Sudafrica: “Nessuna espansione in questo momento”

Il CEO di Six Nations, Ben Morel, ha messo le cose in chiaro

25 Gennaio 2023 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2023: Inghilterra, problemi di infortuni. Ben 4 cambi rispetto ai primi convocati

Il ct Steve Borthwick deve gestire un'infermeria già molto piena

24 Gennaio 2023 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Galles: Gatland vuole riconsiderare la regola dei 60 cap

L'allenatore del Galles stringe i tempi per discutere la regola sul numero di presenze necessarie a un giocatore che milita all’estero per essere conv...

24 Gennaio 2023 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Gatland: “Con l’Italia bisognerà costruire di 3 punti in 3 punti”, e glissa sul cucchiaio di legno…

Il tecnico del Galles ha risposto alle nostre domande in conferenza stampa

23 Gennaio 2023 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni