Concussion, Lenny Woodard: “Molti Lions tra i giocatori che hanno fatto causa alle federazioni”

Nuove rivelazioni dell’ex internazionale sulla maxi-causa, che diventa sempre più grossa

Concussion, Lenny Woodard: "Molti Lions tra i giocatori che hanno fatto causa alle federazioni"

Concussion, Lenny Woodard: “Molti Lions tra i giocatori che hanno fatto causa alle federazioni”

Continua ad aumentare il numero di giocatori entrati nella maxi-causa intentata contro World Rugby e le federazioni gallesi e inglesi per negligenza: l’ultimo aggiornamento, risalente al luglio del 2022, riportava infatti 185 giocatori impegnati nella causa, ma secondo BBC Wales il numero è ulteriormente aumentato, superando i 200 giocatori.

Proprio a BBC Wales è intervenuto l’ex internazionale Lenny Woodard, anche lui affetto da demenza precoce: “La gente rimarrebbe scioccata se conoscesse i nomi dei giocatori che hanno fatto causa a World Rugby, alla WRU e alla RFU”.

Leggi anche: Le nuove direttive di World Rugby sulle perdite di tempo

“Ad un certo punto, l’elenco dei giocatori sarà reso pubblico, e rimarrete scioccati dai nomi che leggerete. Parliamo di giocatori dei British and Irish Lions, di quel livello. Grandi nomi che al momento fanno parte del procedimento e stanno lottando”.

Alcuni dei nomi, nel corso del tempo, erano già venuti allo scoperto. Come l’ex capitano del Galles, Ryan Jones, che ha ricevuto una diagnosi di demenza precoce a 41 anni. Insieme a lui, ci sono anche Steve Thompson, campione del mondo con l’Inghilterra nel 2003, e Carl Hyman, ex pilone degli All Blacks.

Leggi anche: Wayne Barnes: “Dopo le accuse di Erasmus volevo lasciare il rugby, mia moglie fu minacciata”

Stando a quanto dice Woodard, altri grandi nomi sono presenti nella lista dei denuncianti, che nel frattempo diventa sempre più folta.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Leggi anche la nostra guida alle regole del rugby, per studiare/ripassare o imparare il regolamento ovale e tutte le sue sfaccettature.

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Danny Cipriani: “Potrei non giocare più, ma intanto mi alleno con Jonny Wilkinson”

L'apertura inglese è senza squadra, al di là della parentesi Barbarians, ma non ha ancora mollato: "Posso ancora giocare ad alti livelli"

27 Gennaio 2023 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Mike Brown pronto a tornare con i Leicester Tigers

L'estremo si sta allenando con i campioni d'Inghilterra, non gioca dallo scorso marzo

25 Gennaio 2023 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Bernarde Laporte è stato arrestato per frode fiscale aggravata

Il dirigente transalpino è coinvolto in un'altra vicenda giudiziaria

24 Gennaio 2023 Emisfero Nord
item-thumbnail

Danny Care: “Conor O’Shea è stato come un secondo padre per me”

Il mediano di mischia degli Harlequins, insieme ad Ugo Monye, ha ricordato il particolare rapporto che li legava al loro ex tecnico

23 Gennaio 2023 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Inghilterra: la RFU fa chiarezza sui placcaggi bassi in mezzo alle critiche di club e giocatori

Le linee guida della RFU non piacciano ai giocatori dilettanti, ma anche ad illustri protagonisti della scena internazionale

21 Gennaio 2023 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Inghilterra: le nuove regole sui placcaggi dalla prossima stagione

Tutto il rugby giovanile e comunitario (dalla National One in giù) seguirà le nuove linee guida della RFU

20 Gennaio 2023 Emisfero Nord / Premiership