L’Italia A ha perso 31-27 contro la selezione della Currie Cup – highlights

La squadra di Troncon, in vantaggio per buona parte della gara, viene superata nella ripresa

COMMENTI DEI LETTORI
  1. MIchele88 3 Luglio 2022, 09:30

    È sembrata una buona Italia , e si poteva vincere o perdere . Il giallo a bianchi doveroso ( come si fa a ribaltare ancora l’avversario nel 2022, errore quasi inspiegabile). Sembra che con un po’ di entusiasmo e skills in più si poteva portare a casa , bravi comunque. Gli altri erano tutti ottimi giocatori.

  2. ColdColdMan 3 Luglio 2022, 09:31

    Perché la formazione è completamente diversa da quella annunciata?

    • Camoto 3 Luglio 2022, 09:38

      Su federugby dicevano infortuni dell’ultima ora

      • ColdColdMan 3 Luglio 2022, 09:50
        • Fabfab 3 Luglio 2022, 10:34

          Su una pagina Facebook la mamma di Di Bartolomeo ha scritto che la notte precedente in 6 si sono sentiti male a causa di qualcosa che hanno mangiato e che solo due ce l’hanno fatta a riprendersi per la partita

          • Camoto 3 Luglio 2022, 10:40

            In pratica le nozze rosse!

          • Fabfab 3 Luglio 2022, 10:44

            In effetti a capo della squadra sudafricana c’era un certo Walder Frey

          • Camoto 3 Luglio 2022, 11:50

            Ahahhaha.

          • aries 3 Luglio 2022, 13:54

            Comunque ci capita spesso sta cosa della cagarella, non ricordo, quand’è che era successo l’ultima volta? tocca portarsi il pranzo al sacco da casa, pugnello di farro, carne e pesce essiccati, otre di sangiovese, come i legionari romani…

          • balìn 3 Luglio 2022, 14:18

            Ricordo una infezione collettiva prima di uno Scozia Italia 6N pochi anni fa, con anche quelli in campi Abbastanza debilitati

          • aries 3 Luglio 2022, 14:19

            Ecco, era il 6n… Grazie!

          • ColdColdMan 3 Luglio 2022, 14:27

            Balìn credo accadde prima di Scozia Italia del sei nazioni 2019 in Scozia, quella dove Campagnaro aveva giocato 11 e Tebaldi si era infortunato nel riscaldamento

  3. Pesso 3 Luglio 2022, 09:32

    A giudicare dagli highlights, partita equilibrata e decisa da un episodio (l’in avanti sull’ultima azione dell’Italia proprio sulla linea di meta). Non credo ci sia da recriminare più di tanto, considerando il livello dell’avversario

    • Fabfab 3 Luglio 2022, 10:41

      Purtroppo è un difetto che ancora abbiamo a tutti i livelli. La fretta quando siamo vicini alla linea di meta. La logica dice che è più facile difendere un metro piuttosto che 20 metri. Quindi, quando davanti hai un muro umano, dovresti provare ad allargare mantenendo il sostegno. Dopo alcuni tentativi sicuramente trovi il varco. Invece spesso c’è la frenesia di marcare subito. Poi è logico che col drive provi ad entrare, ma non sempre la porta è aperta e spesso diventi prevedibile. Poi, ovviamente, la sfortuna ci mette del suo perché se la palla non fosse caduta a 30 cm dal terreno saremmo qui a festeggiare un’altra vittoria. Però, ribadisco, occorre pazienza

  4. Camoto 3 Luglio 2022, 09:44

    Ad occhio direi che il punteggio non è male. Peccato per l’ultimo avanti che poteva voler dire vittoria.
    Ma mancano termini di paragone per capire quanto era forte l’avversario.

  5. Fabio1982 3 Luglio 2022, 09:57

    A leggere alcuni commenti nei giorni scorsi doveva essere la partita più a rischio imbarcata o sbaglio? Se è così direi non male

  6. Parvus 3 Luglio 2022, 10:13

    Sarebbe il massimo che qualcuno di esperto la trovasse nei canali sud africani e la linkasse.
    Passando alla partita, meglio dire al commento della partita, sono veramente orgoglioso!!!
    Forse è cambiato qualcosa!

    • yes nine 3 Luglio 2022, 11:52

      Gli highlights mostrano sempre il meglio ma mi è sembrata una buona partita … peccato non averla potuta vedere. Certo che con la svalutazione del “Rand” una copia del match da inviare in differita sul sito quanto sarebbe costata alla FIR? 2000€?

  7. Parvus 3 Luglio 2022, 10:26

    Ho visto le migliori azioni, sono favorevolmente sorpreso!!!
    BRAVISSIMI.

  8. Twickenham 3 Luglio 2022, 10:45

    Scusate, ma vedo solo io un avanti di tre/quattro metri sulla prima meta sudafricana? Palla che esce dalle mani in avanti ed arriva quasi sui cinque metri.

    • fabrio13H 3 Luglio 2022, 11:41

      …direi proprio di sì. Beh, meno male che è successo in questa partita e non in una della Nazionale Maggiore (o in un altro importante incontro internazionale anche senza l’Italia) dove il risultato conta di più. Qui l’essenziale era verificare dei progressi d’insieme del rugby italiano e da questo punto di vista la promozione è fuori discussione, secondo me. Certo, vincere avrebbe fatto molto piacere ma per ora va bene così.

    • gian 3 Luglio 2022, 12:48

      Anche sull’ultimo pick and go che ci è costato l’avanti, se vogliamo fare i pignoli, le mani, che avrebbero dovuto essere dietro la linea, erano appoggiate ben più avanti e sarebbe stato fuorigioco, ma va bene lo stesso così

  9. Fabfab 3 Luglio 2022, 10:47

    E comunque Gesi è un bel foruncolo tra le chiappe della squadra avversaria. Non gli dare mai un metro

  10. fabrio13H 3 Luglio 2022, 11:07

    Io vedrei la parte di bicchiere piena, non se sia più o meno di metà ma abbiamo tenuto testa, perdendo di pochissimi punti, avendo in campo la seconda rappresentativa (non mi interessa poi se sia la 2,3 o la 1,9) a una rappresentativa fatta da giocatori che si sono radunati pochi giorni fa, una rappresentativa del campionato domestico, ma della Nazione campione del mondo che era davanti al suo pubblico e che non si è certo risparmiata. Questo periodo di test match su più fronti ci sta finora dicendo che abbiamo una quantità di giocatori di livello internazionale che sta progredendo e che già ora è tale che solo un paio d’anni fa ce la sognavamo. Certo, è un livello internazionale che si può classificare tra il decimo e il 15esimo movimento rugbystico nel mondo, ma c’è una profondità (per usare un termine frequente) che un paio d’anni fa non avevamo probabilmente neppure per un livello tra il 15esimo e il 20esimo e questa profondità in sostanzioso aumento, è costituita in buona parte da giocatori di formazione italiana, in una misura assai maggiore al passato, anche se importante resta l’apporto di alcuni che di formazione italiana non sono. Con questo non è che stia parlando di magnifiche sorti e progressive, anzi la vittoria in Georgia, che sarebbe a mio avviso importantissima e importantissimo sarebbe ottenerla con una superiorità sostanziale nel gioco, più per marcare una differenza che per questioni legate al 6N, rimane tutt’altro che certa, quantomeno tutta da conquistare. Tuttavia, nell’insieme, il cambiamento nel rugby italiano appare netto.

    • gian 3 Luglio 2022, 12:52

      Loro avevano ex sbringbooks e diversi nazionale Seven in campo, diciamo che non era proprio una brutta squadra

      • fabrio13H 3 Luglio 2022, 13:18

        Certo che sì! Infatti speravo in ciò che è stata ma temevo quella che Paolo Rosi avrebbe definito “una partita asperrima, di puro sacrificio!” 😉 In altri termini termini, una partita in cui fatichi a uscire dai 22 e metti alla prova, più che altro, le capacità nel placcaggio.

  11. fabrio13H 3 Luglio 2022, 11:14

    Aggiungerei il fatto che tutte le nostre rappresentative di rugby a 15, in questo turno di test match, stanno segnando una quantità di punti a partita che è quella normale a livello internazionale, quando si gioca con avversari alla portata o inferiori, mentre ricordo parecchie occasioni nel passato in cui si rimaneva tra i 10 e i 20 punti a fine gara, anche contro avversari di livello paragonabile. Ovvio che non è un parametro assoluto poiché sappiamo tutti che anche ad altissimo livello vi sono partite che finiscono 12-9 o anche meno, ma è anche questo un segno positivo.

    • Camoto 3 Luglio 2022, 12:30

      Ci aggiungo che abbiamo giocato in linea gerarchica col nostro settimo/ottavo mediano di mischia.
      A questa profondità nel ruolo, pur senza campioni oggettivi al momento, non ci arriva neanche l’Inghilterra.

      • fabrio13H 3 Luglio 2022, 13:34

        …che tra l’altro m’è sembrato cavarsela piuttosto bene. Se Canna ha fatto una buona parte è anche perché l’ha fatta pure (usando un napoletanismo 🙂 ) Fusco. Leggo che gioca in Federale 2 e che si tratta del sesto livello dei campionati francesi (!)

        • Camoto 3 Luglio 2022, 15:46

          Quarto livello.
          Top14
          Prod2
          Federal 1
          Federal 2.
          Penso che lui ed Alessandro siano parenti alla lontana. Enilio nipote di Elio Fusco, mediano Partenope e Italia anni 60. Alessandro dovrebbe essere nipote del fratello di Elio.

          • mistral 3 Luglio 2022, 18:14

            …dimentichi la Federal National, prima della 1 e sotto la proD2…

          • fabrio13H 4 Luglio 2022, 00:58

            Era il quarto livello per un certo numero di anni fino al 2020, poi il quinto e da quest’anno il sesto…aggiungono serie ogni anno 😀 Non sono esperto di rugby francese, ho solo letto qui https://fr.wikipedia.org/wiki/Comp%C3%A9titions_de_clubs_fran%C3%A7ais_de_rugby_%C3%A0_XV

          • mistral 4 Luglio 2022, 08:59

            …grazie Fabrio13H, in effetti è recentissima la decisione della LNR, un altro livello che a quanto ho visto comprende quasi esclusivamente club del sud-ovest e del del sud-est… mah!

  12. mikefava 3 Luglio 2022, 14:04

    Notavo la presenza di Fusco in formazione, che non mi pare fosse prevista…mi chiedo se domenica prossima possa essere a Batumi con la maggiore. Ad ogni modo mi par di capire che l’Italia A abbia fatto una buona partita, contro un avversario comunque non scontato. Se l’Italia maggiore farà bene contro la Georgia, potremo dire che questa tourneé estiva sia fondamentalmente molto positiva.

    • ermy 3 Luglio 2022, 14:30

      Non è il Fusco della maggiore ma il cugino, mi pare…

      • Fabfab 3 Luglio 2022, 14:41

        Questo Fusco gioca in Francia ad Annonay (mi pare). L’altro aggregato alla maggiore gioca nelle Zebre

        • ColdColdMan 3 Luglio 2022, 14:57

          mikefava lo sa che è un altro Fusco. Credo che, impressionato dalla sua prestazione proponga di aggregarlo alla maggiore. Lui intendeva che non era prevista perché inizialmente il titolare doveva essere Casilio

          • Fabfab 3 Luglio 2022, 16:14

            Ok, non avevo capito

          • mikefava 3 Luglio 2022, 16:32

            Ti ringrazio ColdCold, ma riponi anche troppa fiducia in me 😂 (cosa che comunque mi fa piacere eh) In realtà ricordavo che dovesse giocare Casilio ma non ricordavo assolutamente l’altro Fusco, infatti ho visto gli spezzoni della partita solo dopo il commento e non ho visto chi pensavo in campo 🤔😂 credevo avessero chiamato Alessandro in emergenza…invece era Emilio! Che comunque ha fatto un’ottima figura!

      • Camoto 3 Luglio 2022, 15:49

        Vedete spiegazioni poco sopra sulle parentele.
        Emilio vero nipote d’arte di Elio Fusco.
        Alessandro nipote del fratello di Elio Fusco.
        Comunque a me Emilio Fusco quando giocava nel Valorugby piaceva. Alternato spesso a Panunzi e Fontana.

  13. kinky 3 Luglio 2022, 16:38

    Non ho letto i commenti qui sopra e non so se ne avete scritto, ma io non vedo nessun cartellino giallo nel placcaggio di Bianchi, non solo, non vedo neppure fallo, anzi se lo invito io gli faccio i complimenti!

    • kinky 3 Luglio 2022, 16:38

      Se lo incrocio gli faccio i complimenti!

    • mikefava 3 Luglio 2022, 16:40

      Diciamo che Bianchi non è uno che va per il sottile, ma proprio per niente…però, insomma, anche a me non è sembrato particolarmente pericoloso come placcaggio.

  14. mikefava 3 Luglio 2022, 16:51

    Mi viene ad ogni modo da fare una riflessione: Alessandro Troncon, pur con le dovute considerazioni su livello degli avversari e ciò volete…ha perso solo questa finora e in maniera più che dignitosa, contro probabilmente i più forti incontrati. Ed esprime un gioco. Un gioco che, specie in questo caso, mi è parso di ottimo livello (sempre facendo le dovute tare), squadre ben impostate, che placcano e sono buone nei fondamentali. Ma soprattutto, io penso che ci sia il suo zampino per quanto riguarda i mediani di mischia perché, dopo molto molto tempo, forse intravediamo la luce con ottimi elementi che stanno crescendo proprio in casa nostra e con altri che comunque lui riesce a far girare. Penso che se vogliamo costruire una mediana con un 9 forte, la chiave possa essere proprio il nostro vecchio mediano di mischia, anche perché dopo di lui, il vuoto, se escludiamo qualche caso come Tebaldi e Mozzarella Semenzato. E chissà, forse non potrebbe essere buono come post Crowley? Fermo restando che io spero rimanga il neozelandese di Treviso per un bel po’…

  15. ivo romano 3 Luglio 2022, 17:01

    Per quello che si riesce a capire da questi spezzoni la nostra sembra una squadra veramente tosta e ben messa fisicamente.hanno perso di un niente e si vede in modo chiaro che giocano con spirito e mentalità vincente.Proprio bene.

    • fabrio13H 3 Luglio 2022, 18:03

      Io l’ho vista e a mio parere è stato proprio come ipotizzi tu.

  16. Il Bonzo Tama 3 Luglio 2022, 21:27

    Mi linkate gentilmente gli highlights? Non riesco a trovarli

Lascia un commento

item-thumbnail

Italia under 20: i convocati per il World Rugby U20 Championship

Trenta giocatori pronti a partire per il Sudafrica, dove si inizia a giocare il 29 giugno

item-thumbnail

Italia U20: Marcos Gallorini non sarà al mondiale giovanile

Un infortunio ferma il pilone destro degli Azzurrini

item-thumbnail

Italia U20, le parole di Roberto Santamaria dopo il test con la Spagna

È in chiave iridata che il tecnico analizza la partita, unica prova prima del Mondiale giovanile

item-thumbnail

Gli avanti dell’Italia U20 sovrastano la Spagna, il warm-up test finisce 36-5

Pur con qualche incertezza iniziale, l'amichevole a San Benedetto del Tronto vede il pacchetto azzurro dominare, costruendo cinque mete su sei

item-thumbnail

La formazione dell’Italia under 20 che sfida la Spagna a San Benedetto del Tronto

Le prime scelte di Roberto Santamaria in vista della "prova generale" prima della partenza per il Sudafrica

item-thumbnail

Italia Under 20: i convocati per l’ultimo raduno prima del Mondiale

Gli azzurrini di coach Santamaria a San Benedetto del Tronto, dove disputeranno anche il test con la Spagna