I Barbarians maltrattano una sperimentale Inghilterra. A Twickenham finisce 21 a 52

I Baa Baas a trazione francese marcano ben 8 mete ai ragazzi di Eddie Jones

Inghilterra Barbarians

Inghilterra Barbarians

Quella in campo oggi a Twickenham era un Inghilterra A, come l’aveva definita anche lo stesso Eddie Jones in conferenza parlando dei numerosi esperimenti e delle assenze di molti nazionali impegnati ieri nella finale di Premiership vinta dai Leicester Tigers. Certo alla vigilia sarebbe stato difficile pronosticare un risultato così rotondo a favore dei Barbarians che hanno marcato ben 8 mete nel corso degli 80 minuti (di cui 45 giocati addirittura in 14 uomini) battendo i padroni di casa per 52 a 21.

Il tabellino si muove per la prima volta al 17esimo quando Marcus Smith centra i pali su punizione. La reazione dei Baa Baas non si fa attendere e un minuto più tardi agli ospiti viene assegnata una meta di punizione dal direttore di gara l’italiano Andrea Piardi. Passano altri 6 minuti e Charles Ollivon va oltre la linea bianca per la prima vera meta della partita. Hastoy trasforma e gli ospiti si portano così sul 14-3.

Al minuto 34 Marcus Smith calcia ancora in mezzo ai pali e poco dopo è ancora l’Inghilterra ad andare a bersaglio con Joe Cokanasiga che schiaccia in meta per l’11-14 parziale. Intanto Will Skelton viene espulso lasciando i Barbarians in 14 uomini. A due minuti dal riposo però sono ancora i Baa Baas ad andare in meta con Damian Penaud dopo un intercetto. Primo tempo che si chiude così sul 19-11 per gli ospiti.

Nella ripresa il gap aumenta con la meta Baptiste Couilloud trasformata George Kruis a cui però risponde nel giro di pochi minuti Jonny May. Inziana la girandola dei cambi per entrambe le formazioni, ma la solfa non cambia e al 54′ Damian Penaud aumenta ancora il gap con un’altra meta. Sul 16-31 l’Inghilterra prova a reagire e va in meta con Marcus Smith che però ancora una volta non trasforma.

A poco meno di un quarto d’ora dal termine è la volta di Louis Carbonel che segna la sesta meta. Antoine Hastoy trasforma per il 21-38. E’ poi la volta di Max Spring a marcare altri 5 punti, a cui si aggiungono i due della trasformazione George Kruis 21-45. A un minuto dal fischio finale c’è tempo per una altra marcatura pesante di Antoine Hastoy che George Kruis trasforma (di tacco voltando le spalle ai pali come potete vedere nel nostro video) fissando il risultato finale sul 21-52.

Guarda anche: George Kruis: quando un seconda linea trasforma una meta…con un colpo di tacco

Inghilterra- Barbarians 21-52 

Inghilterra: 15 Tommy Freeman, 14 Joe Cokanasiga, 13 Joe Marchant, 12 Mark Atkinson, 11 Jonny May, 10 Marcus Smith, 9 Harry Randall, 8 Alex Dombrandt, 7 Sam Underhill, 6 Tom Curry (c), 5 Jonny Hill, 4 Charlie Ewels, 3 Will Collier, 2 Jack Walker, 1 Bevan Rodd
A disposizione: 16 Jack Singleton, 17 Will Goodrick-Clarke, 18 Patrick Schickerling, 19 Courtney Lawes, 20 Jack Willis, 21 Danny Care, 22 Orlando Bailey, 23 Jack Nowell

Barbarians: 15 Max Spring (France, Racing 92), 14 Damien Penaud (France, Clermont), 13 Virimi Vakatawa (France, Racing 92), 12 Tani Vili (France, Clermont), 11 Davit Niniashvili (Georgia, Lyon), 10 Antoine Hastoy (France, Pau), 9 Batiste Couilloud (France, Lyon), 8 Charles Ollivon (France, Toulon, c), 7 Levani Botia (Fiji, La Rochelle), 6 Dylan Cretin (France, Lyon), 5 Will Skelton (Australia, La Rochelle), 4 George Kruis (England, Saitama Wild Knights), 3 Trevor Nyakane (South Africa, Racing 92), 2 Pierre Bourgarit (France, La Rochelle), 1 Jean-Baptiste Gros (France, Toulon)

A disposizione: 16 Danny Priso (France, La Rochelle), 17 Christopher Tolofua (France, Toulon), 18 Sipili Falatea (France, Clermont), 19 Thomas Lavault (La Rochelle), 20 Yoan Tanga (France, Racing 92), 21 Nolann Le Garrec (Racing 92), 22 Louis Carbonel (France, Toulon), 23 Sekou Macalou (France, Stade Français), 24 Thomas Laclayat (Oyonnax)

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Test match: la Georgia ha perso contro l’Argentina XV

Finisce 24-30 il confronto a Kutaisi. Dopo un primo tempo scialbo, i sudamericani rimontano nella ripresa

item-thumbnail

Gli infortuni stanno condizionando i test match

Tanti i protagonisti usciti di scena nelle serie di maggior interesse, gli staff tecnici di fronte a dilemmi

item-thumbnail

Test match: l’Argentina si prende lo scalpo della Scozia

Pumas sempre avanti a Jujuy, ospiti che hanno solo una fiammata ad inizio ripresa. Finisce 26-18

item-thumbnail

Follia a Pretoria: il Galles sfiora l’impresa in 13, ma il Sudafrica vince 32-29 allo scadere

Un'ingenuità di un nervoso Biggar regala la vittoria agli Sprigboks, ma che partita dei gallesi

item-thumbnail

L’Australia in 14 fa il colpaccio: Inghilterra battuta 30-28

Tra cartellini, colpi proibiti e grandi giocate, i Wallabies tornano al successo contro gli inglesi con un grandissimo secondo tempo

item-thumbnail

La Francia vince il primo test contro un coriaceo Giappone

Cinque mete a due per i Bleus contro un Giappone rimasto pienamente in partita per la prima ora di gioco