“Ci vogliamo tanto bene”. In un video tutta la carriera di Morgan Parra

Il numero 9 lascia Clermont dopo 13 anni. In un siparietto con l’arbitro Poite tutta la sua faccia tosta

Morgan Parra alla sua ultima partita con il Clermont – ph. THIERRY ZOCCOLAN / AFP

Non è bastato a Morgan Parra e al Clermont battere il Montpellier 20-15 nell’ultima giornata di Top 14 per accedere alle fasi finali del campionato. Il risultato de La Rochelle ha inchiodato i gialloblu alle loro precedenti responsabilità: vincere 14 partite su 26 non è sufficiente per far parte delle migliori 6 del campionato francese.

E così alla fine dell’incontro si sono spente le luci sulla carriera in maglia auvergnat del 33enne mediano di mischia, ultimo giocatore simbolo di un club che ha faticato con il ricambio generazionale dopo i progressivi addii dei veterani della generazione dorata che ha permesso a Clermont di essere al vertice del rugby francese ed europeo per tanti anni.

Leggi anche: Top 14: il quadro completo dei playoff. Il Montpellier di Garbisi è già in semifinale

Tredici anni di rugby al Marcel Michelin, 300 partite giocate, 2 titoli di Francia e una Challenge Cup, 5 finali perse tra Top 14 e Champions Cup. E tanto del Morgan Parra giocatore si riassume in un siparietto andato in scena durante l’incontro di domenica contro il Montpellier.

Durante una delicata mischia per il Clermont in posizione difensiva, Parra e il mediano di mischia avversario Benoit Paillague hanno lottato in maniera piuttosto fisica per prendere la posizione migliore: Paillague, altro giocatore esperto, più o meno coetaneo di Parra, si è messo in mezzo tra il collega e il suo numero 8, costringendolo ad aprirsi la strada a spintoni.

Leggi anche: Top14: il video dell’incredibile errore del Lione che manda La Rochelle ai playoff

Dopo aver fischiato un calcio di punizione in favore del Clermont, l’arbitro della contesa Romain Poite ha richiamato entrambi i mediani di mischia: “Non è per questa piccola scaramuccia che vi chiamo. Il problema è che ad ogni mischia fra di voi c’è una parolina, un sorrisetto e così via” ha redarguito il direttore di gara.

Pronta la risposta dell’uomo che l’ex capitano della Francia Lionel Nallet aveva soprannominato le merdeux per la sua faccia tosta: “E’ perché ci vogliamo tanto bene!”

Altrettanto pronto Poite, senza l’ombra di un sorriso: “Lo so, e ve ne voglio anch’io, però ora basta!”

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il governo francese sta pensando di vietare gli eventi sportivi in notturna

Il motivo sarebbe legato alla necessità di risparmiare più energia in inverno, e potrebbe essere un grosso cambiamento per il Top 14

27 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Sergio Parisse tra i “nonni” del Top 14 2022/2023

L'italiano sarà uno dei giocatori più anziani del prossimo campionato francese

27 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Giovanni Sante firma con Montpellier fino al 2025

Il mediano di apertura dell'under 20 giocherà con i campioni di Francia per i prossimi 3 anni

24 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: si ritira Wesley Fofana

Il centro della Francia, 48 caps tra il 2012 e il 2019, lascia il rugby dopo che gli infortuni ne hanno perseguitato il finale di carriera

19 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

La stampa francese incorona Paolo Garbisi come uno dei migliori debuttanti del Top14

L'azzurro scelto da Rugbyrama come uno dei cinque migliori debuttanti nel difficilissimo torneo francese

15 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top14: il calendario completo della prossima stagione del torneo francese

Come sempre percorso durissimo per tutti: si parte il 3 settembre e si va avanti quasi senza soste fino alla metà del giugno 2023

9 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14