Si è ritirato Ben Foden

Estremo dei Northampton Saints e dell’Inghilterra, negli ultimi anni in MLR al New York United

A 36 anni, la metà dei quali passati da rugbista professionista, si ritira con effetto immediato Ben Foden, estremo che con la maglia dell’Inghilterra vinse il Sei Nazioni 2011, con tanto di meta decisiva nell’incontro poi risultato fondamentale contro la Francia.

Ha passato la maggior parte della sua carriera ai Northampton Saints, protagonista dei maggiori successi del club nel recente passato, a cavallo tra la fine degli Anni Zero e l’inizio dei Dieci. La bacheca dei trofei mostra la Challenge Cup nel 2009 e la storica Premiership nel 2014 vinta in finale sui Saracens, ma in molti ricorderanno anche la straordinaria stagione 2010/2011 con i Saints in finale di Champions Cup, drammaticamente rimontati dal Leinster.

Leggi anche: Quanti sono gli interessati allo sport in Italia? E al rugby?

Foden aveva però cominciato a Sale, dove si era guadagnato il soprannome di Pop Idol, perché aveva saltato il primo giorno di preparazione atletica pre-stagione per partecipare ai provini del talent canoro per ragazzi della TV britannica.

Dopo gli anni in nazionale e nei Saints, è stato fra i primi ad attraversare l’Oceano e a cercare fortuna in Major League Rugby con la maglia del New York United.

Leggi anche: Sergio Parisse sarebbe vicino a rinnovare il contratto con il Tolone di un altro anno

A gennaio la squadra gli aveva offerto un nuovo contratto, ma Foden aveva preferito declinare: “Volevo una pausa dal rugby per capire a che punto ero. Vorrei passare dal giocare all’allenare. Negli USA ci sono un sacco di opportunità, un paese grandissimo dopo questo sport sta decollando solo adesso. Qui in Inghilterra invece è tutto già molto saturo, quindi si tratta solo di trovare la giusta opportunità.”

Il 31 marzo l’annuncio ufficiale del ritiro attraverso i suoi canali social.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Siya Kolisi è nella lista delle 100 persone più influenti del 2024 di Time

La nota rivista ha inserito il capitano del Sudafrica nel suo prestigioso elenco di personalità

18 Aprile 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: il Benetton guadagna tre posizioni, Tolosa sul podio

I Trevigiani salgono ancora dopo la vittoria nei quarti di Challenge, Bordeaux fuori dalla Top10

17 Aprile 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: balzo in avanti del Benetton, Bordeaux entra nella Top 10

I biancoverdi trevigiani salgono ancora dopo la vittoria con i Lions. Le Zebre scendono di una posizione

9 Aprile 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: il Benetton vince e risale, Northampton si avvicina alla vetta

I biancoverdi risalgono la nostra classifica dopo aver battuto Connacht. Le Zebre pagano la sconfitta coi Dragons

2 Aprile 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

Da Ben Curry a Michela Sillari: quando il “crocodile roll” diventa pericoloso

Quello del centro azzurro è solo l'ultimo dei tanti infortuni causati da questa manovra nel breakdown

25 Marzo 2024 Terzo tempo