Sei Nazioni 2022: Francia e Scozia perdono due titolari per infortunio

Gabin Villiere e Rory Sutherland fermati da problemi fisici. Il francese potrebbe rientrare a marzo, per lo scozzese giochi finiti

Sei Nazioni 2022: Francia e Scozia perdono due titolari per il resto del torneo ph. ANDY BUCHANAN / AFP

Sei Nazioni 2022: Francia e Scozia perdono due titolari per il resto del torneo ph. ANDY BUCHANAN / AFP

Che il Sei Nazioni sia un torneo estremamente duro a livello fisico è ormai cosa nota, con le partite che diventano battaglie e i bollettini degli infortunati da tenere d’occhio dopo ogni giornata. In casa francese e scozzese sono arrivate nelle ultime ore notizie pessime da questo punto di vista, con due titolarissimi che salteranno le prossime partite del Championship 2022.

Leggi anche: Villiere nominato miglior giocatore del secondo turno di Sei Nazioni

Partiamo dai Bleus che non avranno Gabin Villiere: la forte ala del Tolone, appena premiata come miglior giocatore del secondo turno del Sei Nazioni, ha infatti riportato una frattura al volto nel match contro l’Irlanda. Per lui si prevede uno stop di almeno tre settimane, dunque sicuramente salterà la sfida contro la Scozia mentre una sua presenza con il Galles per il quarto turno sarebbe una mossa azzardata. Possibile, ma difficile, vederlo contro l’Inghilterra il 19 marzo per l’ultima gara del Sei Nazioni 2022.

Leggi anche: Il calendario completo del Sei Nazioni 2022

Chi invece sicuramente ha chiuso il suo torneo è il pilone scozzese Rory Sutherland, che quindi salterà i match con Francia, Italia e Irlanda. Titolare contro l’Inghilterra e subentrato con il Galles, ha riportato infortuni alle costole e alle spalle. Per il giocatore dei Worcester Warriors saranno tra le quattro e le sei le settimane di stop, un periodo che automaticamente lo esclude dal resto del Championship.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: la classifica dopo il secondo turno, balzo dell’Italia

La vittoria in Irlanda rilancia le Azzurre, e non solo nel ranking

item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile: la sanzione disciplinare a Sarah Beckett dell’Inghilterra

La giocatrice inglese si era resa protagonista di un intervento scorretto ai danni di Michela Sillari

item-thumbnail

Sei Nazioni: Lorenzo Pani candidato per la miglior meta del Torneo

Tra le quattro marcature in corsa per il titolo di più bella c'è quella dell'Azzurro contro il Galles

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: risultati, classifica e highlights della prima giornata

Le Azzurre reggono finché possono, grande sorpresa tra Galles e Scozia mentre la Francia parte bene