Situazione grave a Tonga, Malakai Fekitoa lancia una raccolta fondi

L’ex All Black si muove in prima persona per portare aiuti al suo paese natio, travolto da uno tsunami e dalla cenere del vulcano sottomarino

Situazione grave a Tonga, Malakai Fekitoa lancia una raccolta fondi ph. Sebastiano Pessina

Situazione grave a Tonga, Malakai Fekitoa lancia una raccolta fondi ph. Sebastiano Pessina

C’è un paese che vive di rugby in grande difficoltà: è Tonga, travolta dalle ceneri provocate dall’eruzione del vulcano sottomarino Hunga-Tonga-Hunga-Ha’apai, il cui risveglio ha anche scatenato uno tsunami. La situazione nell’arcipelago del Pacifico è molto delicata, visto che ci sono stati dei blackout con l’interruzione totale dei collegamenti e non si hanno notizie molto precise. Sembra però che ci siano delle vittime, alcune zone di Tonga siano state completamente ricoperte di cenere, e soprattutto lo tsunami potrebbe avere travolto alcuni villaggi nelle isole minori che circondano Tongatapu, quella più grossa e abitata.

Palese quindi come anche il mondo del rugby sia coinvolto verso un paese che ha dato tanti campioni a questa disciplina. Primo tra tutti c’è Malakai Fekitoa, l’ex All Black (ma futuro promesso sposo proprio di Tonga dopo il cambio delle regole sull’eleggibilità) che attualmente è impegnato in Inghilterra con gli Wasps. Lui che proprio a Tonga è cresciuto prima di emigrare in Nuova Zelanda ha lanciato un grido d’allarme: “Non riesco a comunicare con mia madre e tutta la mia famiglia che è a Tonga”. Fekitoa ha lanciato una raccolta fondi per aiutare la sua nazione natia, con l’obiettivo di raccogliere almeno 50.000 sterline da inviare a Tonga. “Sto facendo tutto il possibile in prima persona perché voglio assicurarmi che gli aiuti arrivino presto alle comunità. Bisogna far partire subito dalla Nuova Zelanda aiuti essenziali per la popolazione”.

Di seguito il link per la raccolta fondi a favore di Tonga lanciata da Malakai Fekitoa:

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Zombie dei Cranberries, ma il ritornello dice: “Rassie!”

Come la canzone di protesta del gruppo rock irlandese è diventata una delle più ascoltate negli stadi della palla ovale, fino ad arrivare in Sudafrica...

18 Giugno 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: i Northampton Saints entrano nel podio, balzo in avanti dei Glasgow Warriors

Il Benetton resta stabile nella top 20 nonostante la sconfitta con i Bulls

12 Giugno 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

Il materasso di Hooper e i “sogni d’oro” olimpici

Quando una piccola cosa può aiutare a raggiungere il massimo obiettivo sportivo: le Olimpiadi

5 Giugno 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: Benetton nelle prime 20 d’Europa

Bath e Tolone entrano nelle prime dieci posizioni grazie alle importanti vittorie domenicali

4 Giugno 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

Nigel Owens: “Alcuni arbitri non saprebbero arbitrare senza la tecnologia. Il TMO usato così genera troppe polemiche”

Secondo l'ex arbitro gallese andare indietro di 50 metri per rivedere un'azione genera troppe incoerenze nelle decisioni, pregiudicando l'operato dei ...

3 Giugno 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

Lettera a un figlio: “Tu oggi mi hai insegnato come si vive una sconfitta”

Il papà di un giocatore della Rugby Experience L'Aquila scrive un profondo messaggio dopo la sconfitta nella finale scudetto U18

29 Maggio 2024 Terzo tempo