Intervista a Luca Andreani: tra Sei Nazioni e il futuro alle Zebre

Il capitano e terza linea della nazionale under 20 si racconta a OnRugby, tra il torneo appena terminato e la prossima stagione alle Zebre

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Marte_ 16 Luglio 2021, 08:54

    Bene che Andreani faccia parte del gruppo zebre ma che disastro organizzativo.
    Per lui poco male perché può dire la sua in URC (ovviamente se migliora). Il problema è per chi è ancora un po’ indietro

  2. Parvus 16 Luglio 2021, 10:11

    mi fa paura questo vuoto!
    ma sti bocie si alleneranno solo??? non faranno mai una partita vera???
    mahh sono perplesso.
    se qualcuno sa qualcosa di più….

  3. rugbytheo 16 Luglio 2021, 10:53

    Preoccupa anche me, e non poco. Se c era qualcosa che finalmente dava bei frutti erano le giovanili.
    Speriamo che sappianomcosa fanno, ma comunque sia mi eenbra che corriamo dei rischi che si potevano almeno posticipare.

  4. erfuria 16 Luglio 2021, 11:13

    Purtroppo rischiamo di perderci non solo una annata ma due. Infatti a parte il 2002 che non giocherà, non saranno reclutati ragazzi del 2003, che finite le attività U18 cosa faranno?
    E’ vero che il nuovo consiglio è appena entrato, ma mi sembra che si poteva programmare meglio il passaggio da un’accademia unica a quelle delle franchigie, visto che tra l’altro diverse spese ci saranno lo stesso dato che lo staff continuerà a lavorare a Parma. Non sarebbe stato più logico continuare un altro anno con l’accademia e poi iniziare l’anno prossimo la nuova esperienza dividendo i ragazzi tra le due franchigie?

  5. LiukMarc 16 Luglio 2021, 12:48

    Credo che Dalai da un lato, ma soprattutto Aboud, Pacini e Smith dall’altro dovrebbero dire qualcosa, che al di là dei 2001 che hanno finito il ciclo U20, ma sono i 2002 e soprattutto 2003 che rischiano di rimanere in mezzo al guado.
    Anche a me questa “svolta accademica” (che in sè ha tanto senso, IMO) fatta a fine stagione senza tanto tempo per prepararsi da l’idea di classica (dis)organizzazione italica che speravo di non vedere (più). Poi magari mi sbaglio e hanno tutte le contromisure pronte, ma nel nostro sport ormai abbiamo capito che possiamo aspettarci di tutto…

Lascia un commento

item-thumbnail

Italia “A”: ufficializzato un nuovo test internazionale il 14 novembre

La seconda selezione azzurra giocherà al Plebiscito di Padova la sua seconda partita autunnale dopo il debutto in Spagna

item-thumbnail

Italia A: in calendario un nuovo match a novembre

Per la selezione azzurra ci potrebbe essere anche una terza sfida a dicembre, a dimostrazione del valore dato alla squadra guidata da Troncon

item-thumbnail

Ange Capuozzo a OnRugby: «Sono felice per la convocazione, il club è stato molto disponibile»

L'estremo di Grenoble, dopo la convocazione nella Nazionale A, ha raccontato a OnRugby della sua felicità e della disponibilità del club a lasciarlo p...

item-thumbnail

Nazionale A: i convocati per la sfida con la Spagna, presenti Ratuva e Capuozzo

Sono 28 gli atleti convocati per la sfida del 30 ottobre: tra questi, alcuni nomi di peso provenienti dalle franchigie e tanti giocatori dell'ultima u...

item-thumbnail

Ufficializzata Spagna-Italia A, si gioca il 30 ottobre

La seconda selezione azzurra sarà di scena a Madrid contro la nazionale iberica. L'Italia A torna in campo a distanza di anni con un progetto importan...

item-thumbnail

Italia under 20, Brunello convoca 15 giocatori in raduno a Parma

Volti nuovi rispetto allo scorso raduno, in programma allenamenti congiunti con l'Accademia Nazionale