Sei Nazioni under 20: Azzurrini contro l’Irlanda per diventare grandi

Sfida tosta nella penultima giornata del Torneo contro una squadra ostica. Calcio d’inizio alle 15:00

scozia italia under 20 2021

L’Italia under 20 alla sfida contro l’Irlanda: la preview – ph. FIR

La vittoria netta, convincente, mai in discussione dell’Italia under 20 sulla Scozia nel terzo turno del Sei Nazioni di categoria ha scacciato le ansie e le pressioni dagli Azzurrini. Adesso arriva l’Irlanda, è tempo di provare a diventare grandi.

Raggiunto l’obiettivo minimo della spedizione in terra gallese, Andreani e compagni proveranno a raggiungere un risultato mai raggiunto da quando esiste il Sei Nazioni giovanile.

Il miglior risultato contro l’Irlanda è stato un pareggio, centrato nell’ormai lontano 2013 con Edoardo Padovani e Michele Campagnaro a comporre quella nazionale giovanile.

Leggi anche: Manfredi Albanese a OnRugby: «Abbiamo rispettato la nostra identità»

Ci sono stati vari scontri in cui l’Italia ha sfiorato l’impresa, specie negli ultimi anni, ma conclusisi tutti in un nulla di fatto. Negli ultimi anni, peraltro, le formazioni under 20 irlandesi hanno alzato il proprio livello medio, come testimonia il Grande Slam del 2019, ottenuto battendo un’Inghilterra stellare (Marcus Smith, Alfie Barbeary, Cameron Redpath) e la Francia campione del mondo prima e dopo quel Torneo.

L’Irlanda che affrontano i ragazzi di Massimo Brunello è una squadra compatta, con alcuni profili di livello assoluto. Molto fisica la terza linea dove il capitano Alex Kendellen, per l’occasione spostato a numero 7, è un ball carrier in grado di imporsi su tutti i pari età. Al suo fianco Alex Soroka è un ibrido fra seconda e terza linea che abbina dimensioni fisiche di tutto rispetto a un grande atletismo.

Il mediano di mischia Nathan Doak si è rivelato la stella della squadra, un mediano di mischia relativamente imponente per il ruolo, con una grande accelerazione e abilità tecniche a tutto tondo. Un giocatore completo, capace anche di giocare con i piedi e in copertura dello spazio profondo. Ha già debuttato con Ulster in Pro14 e sembra aver ben risentito della vicinanza di John Cooney: lo ricorda come tipo di giocatore, anche se è più alto e meno bruciante nel breve.

La maggior parte della battaglia sarà comunque fra i due pacchetti di mischia, con entrambe le squadre che hanno dimostrato di poter essere ruvide e decise in ogni frangente di gioco. Se il pack azzurro riuscirà a non concedere avanzamento e qualità ai possessi avversari, il resto lo farà un sistema difensivo che ha concesso appena due mete in tre partite, di gran lunga il miglior dato della competizione.

Leggi anche: Simone Gesi a OnRugby: «Abbiamo preso confidenza, con l’Irlanda possiamo giocarcela»

Attenzione, però, perché dall’altra parte c’è un attacco che in quanto a punti fatti ha saputo equivalere fin qui quello dell’Inghilterra, a quota 93.

Si gioca alle ore 15:00 italiane all’Arms Park di Cardiff. La diretta televisiva è affidata a Sky Sport sul canale 206.

Italia: 15 Lorenzo Pani, 14 Flavio Vaccari, 13 Tommaso Menoncello, 12 Filippo Drago, 11 Simone Gesi, 10 Leonardo Marin, 9 Manfredi Albanese, 8 Lorenzo Cannone, 7 Michael Vintcent, 6 Luca Andreani (c), 5 Nicola Piantella, 4 Giacomo Ferrari, 3 Ion Neculai, 2 Tommaso di Bartolomeo, 1 Luca Rizzoli
A disposizione: 16 Matteo Baldelli, 17 Mirco Spagnolo, 18 Muhamed Hasa, 19 Fabrizio Boschetti, 20 Giovanni Cenedese, 21 Alessandro Garbisi, 22 Mattia Ferrarin, 23 Fabio Schiabel, 24 Andrea Angelone, 25 Giulio Marucchini, 26 Michele Brighetti

Irlanda: 15 Jamie Osborne, 14 Conor Rankin, 13 Jue Postlewaithe, 12 Ben Carson, 11 Chay Mullins, 10 James Humphreys, 9 Nathan Doak, 8 Daniel Okeke, 7 Alex Kendellen (c), 6 Alex Soroka, 5 Harry Sheridan, 4 Mark Morrissey, 3 Sam Illo, 2 Eoin de Builéar, 1 George Saunderson
A disposizione: 16 Ronan Loughnane, 17 Jack Boyle, 18 Liam Bishop, 19 Fearghail O’Donoghue, 20 Jack Kelleher, 21 Conor McKee, 22 Cathal Forde, 23 Josh O’Connor, 24 Reuben Crothers, 25 Levi Vaughan, 26 Ben Moxham

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui per restare aggiornato sul regolamento del rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Franco Smith: torna in campo la Nazionale A

In'un intervista alla Gazzetta, l'ex ct ha spiegato che sarà guidata da Alessandro Troncon

item-thumbnail

Italia Under 20: inizia la stagione, i convocati per il primo raduno

Riparte la squadra guidata da Massimo Brunello, ecco i presenti per le prime sessioni di allenamento al Lanfranchi di Parma

item-thumbnail

Intervista a Luca Andreani: tra Sei Nazioni e il futuro alle Zebre

Il capitano e terza linea della nazionale under 20 si racconta a OnRugby, tra il torneo appena terminato e la prossima stagione alle Zebre

item-thumbnail

Massimo Brunello a OnRugby: «Gruppo affiatato e competitivo, grande lavoro del nostro staff»

Il capo allenatore dell'Italia under 20 fa un bilancio del Sei Nazioni appena terminato, esaltando la coesione del gruppo, il lavoro dell'accademia e ...

item-thumbnail

Italia Under 20: Cosa resta di questo Sei Nazioni?

Un bilancio su quanto fatto vedere dagli azzurrini nelle cinque partite del Championship di categoria