Lorenzo Cannone: «Poco cinici, ma orgogliosi della prestazione»

Il numero 8 degli azzurrini fa il punto della situazione dopo la sconfitta di misura con la Francia, e si proietta su Italia – Scozia

Lorenzo Cannone: «Poco cinici, ma orgogliosi della prestazione» (ph. Guinnes Six Nations)

Lorenzo Cannone: «Poco cinici, ma orgogliosi della prestazione» (ph. Guinnes Six Nations)

Serviva un passo in avanti rispetto al Galles, e dal punto di vista della prestazione è arrivato: l’Italia ha giocato una grande partita, pur uscendo dal campo con qualche rimpianto per una vittoria che poteva arrivare e che tutto sommato gli azzurrini avrebbero ampiamente meritato. La Francia infatti ha sofferto l’iniziativa degli azzurri e – come contro l’Inghilterra – è notevolmente calata nel secondo tempo, concedendo tante occasioni che purtroppo la squadra di Brunello non è riuscita a concretizzare. A commentare il risultato ai microfoni di OnRugby è stato il player of the match Lorenzo Cannone, capitano di giornata:

«Siamo contenti della nostra prestazione, a questo livello così alto basta fare un errore e gli altri lo sfruttano per fare punti. Siamo stati tanto nei loro 22 ma abbiamo concretizzato poco e non siamo stati cinici. Siamo però molto orgogliosi della nostra partita» ha commentato il numero 8 e nuovo acquisto del Benetton, ponendo l’accento sulla poca concretezza nelle fasi chiave del match. Resta sicuramente l’orgoglio per una prestazione di alto livello, che dimostra le potenzialità già viste contro il Galles, pur non giocando benissimo in quella circostanza. Oggi invece la prestazione c’è stata, e senza qualche errore di troppo nei momenti più importanti sarebbe arrivata anche la vittoria.

Dopo una partita così, c’è ovviamente molta fiducia per il prosieguo del Sei Nazioni Under 20. Giovedì prossimo c’è la Scozia, che ha notevolmente faticato in questa prima parte di torneo e che l’Italia può e deve mettere nel mirino. Lo stesso Lorenzo Cannone ne è consapevole: «Adesso staccheremo per qualche giorno e poi penseremo alle cose da migliorare in vista della prossima partita: testa alla Scozia».

Francesco Palma

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sei Nazioni, si pensa a un cambiamento: disputare tutti gli incontri il sabato

In futuro potrebbero non esserci più partite al venerdì sera e alla domenica

10 Luglio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra