Sei Nazioni Under 20: il punto della situazione dopo la prima giornata

Tutto quello che è successo nei primi 80′ a Cardiff

Sei Nazioni Under 20

Sei Nazioni Under 20: il punto della situazione dopo la prima giornata

Il Sei Nazioni Under 20 dell’Italia non è iniziato con il piede giusto, alla luce della sconfitta degli azzurrini contro il Galles (qui la cronaca), nella serata di ieri. Cosa è successo, invece, nelle altre gare del turno di apertura del torneo?

Nel primo pomeriggio, l’Irlanda campione in carica – benché con la classe ’99, nel torneo 2019 – ha avuto nettamente la meglio della Scozia, costretta in 14 nella ripresa per un tanto ingenuo quanto pericoloso penalty (da cartellino rosso per l’arbitro italiano Gnecchi) contro Morris, che arriva come un treno centrando un avversario in corsa e lasciando così i suoi in inferiorità numerica per 40′. Sin dai primi minuti di gioco, anche 15 v 15, i verdi mettono in mostra la loro strepitosa terza linea, con McCormack che trova il buco decisivo dentro i 22 sull’out di destra e Soroka – già presenze all’attivo con Leinster per lui -, poi, sul prosieguo del multifase va oltre con strapotere fisico. Gli scozzesi faticano a trovare il bandolo della matassa, faticando oltremodo ad avanzare palla in mano, respinti con perdite a contatto dalla linea difensiva irlandese, ed allo stesso tempo, pur lavorando bene al piede per andare a giocare nella metà di campo avversaria e portare pressione, mai in grado di trovare in errore nelle prese aeree i verdi.

Poi però l’indisciplina irlandese consente alla Scozia di riportarsi in zona rossa e marcare con Gourley al 20′, prima che nel finale di tempo, ancora McCormack (35′) su situazione convulsa non mostri talento fuorimisura, addomesticando un ovale fuori controllo a ridosso dell’area di meta, ed aggiustandoselo per schiacciarlo oltre la linea. Gray lo placca senza palla: meta tecnica e giallo. Poi nella ripresa, dopo il suddetto rosso l’Irlanda logora la difesa scozzese e marca altre 4 mete, a buoi comunque abbondantemente scappati, con Illo (41′), Kendellen (55′), Jennings (61′) e Osborne (77′).

Leggi anche: Bulls: Marcell Coetzee esalta il Benetton, ringraziando e (scusandosi con) i suoi tifosi

Gara a due facce, invece, nel pomeriggio del ‘le crunch’. La Francia parte fortissimo, e grazie a tre mete dell’ala tolosana Nelson Epee nei primi 20′, a finalizzare con strepitoso fiuto della meta, la produzione offensiva dei transalpini, dominanti per possesso e territorio in avvio, con l’ovale che viene allargato da una parte all’altra del campo con costrutto e splendida perizia, va alla pausa lunga sul 19-3. Nella ripresa, cambia totalmente lo scenario, con i britannici che piazzano un parzialone di 35-3, con cinque mete a segno, a firma di Brooke (44′), Riley (doppietta, al 49′ ed al 72′), Bailey (54′) e Relton (65′), mettendo a segno una delle più pazzesche rimonte nella storia del torneo, archiviando il successo con un netto 38-22.

I risultati della prima giornata

Scozia-Irlanda 7-38

Inghilterra-Francia 38-22

Italia-Galles 8-25

La classifica dopo la prima giornata

Irlanda 5
Inghilterra 5
Galles 4
Francia 0
Italia 0
Scozia 0

La prossima giornata – venerdì 25 giugno

Inghilterra-Scozia, ore 15
Italia-Francia, ore 18
Galles-Irlanda, ore 21

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni 2022: Stade France già esaurito per due delle tre partite in calendario

La Francia infiamma i suoi tifosi che rispondono presente: già venduti quasi tutti i biglietti per le sfide interne del prossimo Sei Nazioni

26 Novembre 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Inghilterra: Owen Farrell, è a rischio il Sei Nazioni 2022?

Il punto sulle condizioni fisiche dell'apertura e capitano dei vicecampioni del mondo

19 Novembre 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni: escluso al momento l’ingresso del Sud Africa nel torneo

Al momento sfuma la possibilità di vedere gli Springboks nel massimo torneo dell'Emisfero Nord.

27 Ottobre 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Dal Sudafrica: “Gli Springboks entreranno di sicuro nel Sei Nazioni”

L'amministratore delegato degli Sharks non ha dubbi, e torna a parlare del sistema promozione-retrocessione citando l'Italia

24 Luglio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni under 20: la diretta streaming di Galles-Scozia

I padroni di casa possono superare gli Azzurrini, gli scozzesi vogliono evitare di finire a 0. Collegamento alle 20:45

13 Luglio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni