Zebre, Bradley: “Non abbiamo colto le chance. L’anno prossimo salutiamo 7 giocatori di grande esperienza”

Il capo allenatore dei ducali ha parlato in conferenza stampa nell’immediato post partita

Mike Bradley, Zebre

Mike Bradley ph. Massimiliano Carnabuci

A margine della sfida persa contro Munster, valida per l’ultima giornata di Rainbow Cup, nonché ultimo impegno della stagione multicolor, l’head coach Mike Bradley e David Sisi, capitano ducale, hanno commentato la sfida del Lanfranchi in conferenza stampa.

“Nei primi 20′, abbiamo avuto 3 occasioni per segnare, ma le abbiamo vanificate. Questo è un aspetto del gioco molto pesante contro squadre come Munster. Loro, infatti, hanno giocato bene per 80′, ed hanno marcato punti in ogni situazione di un certo tipo dentro la nostra zona rossa”, ha spiegato Bradley, sintetizzando il match, mai in discussione, prima di parlare dell’utilizzo e dell’impatto di diversi ragazzi del Top10 nelle ultime giornate.

“L’utilizzo di giovani italiani in queste ultime settimane dell’anno è stato positivo. Questo anche grazie alla collaborazione dei sei club di Top10 con cui abbiamo collaborato, che ci hanno permesso di allungare la rosa. Questi ragazzi hanno avuto un impatto positivo, dando il loro contributo, come accaduto ieri sera per Nico D’Amico – pilone destro del Calvisano -, nei 20′ in cui è stato schierato”, ha proseguito Bradley, prima di chiudere con uno sguardo sulla prossima annata agonistica.

“La prossima stagione si preannuncia molto interessante per noi. Quest’anno abbiamo salutato 7 giocatori con grande esperienza, mentre chi entra è giovane, benché di qualità, con profilo sportivo interessante ed ampio margine di crescita”.

“La pressione così sarà soprattutto per i “Senior player”, con i quali dovremo lavorare per trovare un giusto bilanciamento, rinforzando, dentro al gruppo, intelligenza ovale e qualità. Riprenderemo il 12 luglio, con i giovani, mentre ritroveremo gli internazionali – che non sempre saranno con noi – il 19. Parleremo con i veterani, come Dave, per trovare una quadra sulla miglior gestione possibile degli azzurri in questa estate”, ha chiosato l’ex Romania.

Leggi anche: Sei Nazioni Under 20: quanti figli e fratelli d’arte!

La video-conferenza integrale con Mike Bradley e Dave Sisi

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

URC: un rinforzo in prima linea per le Zebre 2024/25

La mischia della franchigia ducale si arrichisce di un giocatore proveniente dalla Serie A Elite

item-thumbnail

Zebre Parma: programmata un’amichevole estiva il 22 agosto

I ducali preparano la nuova stagione di URC con una seconda amichevole di livello

item-thumbnail

Zebre, parla Roselli: “Tra cambiamenti e precarietà non è stato facile, eppure sta nascendo un’eccellenza”

Il tecnico romano saluta la franchigia emiliana, con cui ha collaborato complessivamente per 6 stagioni

item-thumbnail

URC: le Zebre imbrigliano a lungo Glasgow, poi nel finale passano gli scozzesi

La franchigia ducale gioca una partita di spessore, ma non basta per ottenere la vittoria in trasferta

item-thumbnail

URC: Zebre, ultimo atto. A Glasgow per finire con orgoglio

La preview della gara che chiude la stagione della franchigia di Parma

item-thumbnail

Le ultime Zebre della stagione: la formazione per Glasgow

Luca Morisi capitano per l'ultima della gestione Roselli