Rainbow Cup: Sharks-Bulls, chi va in finale a sfidare il Benetton?

Novità importanti anche in chiave Nazionale, con Erasmus che ha detto la sua sulla presenza degli Springboks a Treviso

Rainbow Cup: Sharks-Bulls, chi va in finale a sfidare il Benetton?

Rainbow Cup: Sharks-Bulls, chi va in finale a sfidare il Benetton?

Ne resterà soltanto una: questo pomeriggio alle 18.15 Sharks e Bulls si giocheranno a Durban il primo posto nella conference sudafricana della Rainbow Cup, e la conseguente possibilità di giocarsi in casa del Benetton la finale prevista per il prossimo sabato 19 giugno. Innanzitutto va detto subito come la situazione di classifica avvantaggi molto la squadra di Pretoria, al momento in vetta con 20 punti rispetto ai 16 degli avversari. Sharks quindi obbligati a vincere, magari con bonus, ma di sicuro con punteggio largo visto che all’andata la squadra dell’altopiano vinse per 43-9 al Loftus Versfeld.

Questa sarà l’unica sfida in programma nell’ultima giornata della conference sudafricana, perché l’ininfluente match tra Stormers e Lions è stato cancellato a causa di delle positività. Tutte le attenzioni dunque saranno rivolte alla sfida decisiva, che sicuramente non mancherà di regalare spettacolo. Va innanzitutto sottolineato come gli Sharks non perdano in casa contro i Bulls dal 2019, con una striscia aperta di tre sconfitte consecutive. Si scontrano due squadre che come da tradizione possono vantare punti di forza diversi, con la squadra “costiera” che può contare su una linea di trequarti assolutamente ficcante e inarrestabile nel lanciato, mentre quella dell’altopiano può contare su un pack di mischia molto simile a un carroarmato. Ci saranno in campo anche diversi Springbok, a partire dal capitano Siya Kolisi che proverà a incendiare il breakdown avversario. Negli Sharks attenzione anche ad Am e Bosch, mentre nei Bulls i fari saranno puntati sulla gestione della gara dell’eterno Mornè Steyn, e sulla maglia numero 8 di Marcell Coetzee, capitano per l’assenza dell’infortunato Duane Vermeulen.

Niente Springboks a Treviso

In vista della finale del prossimo fine settimana, va sottolineato come Rassie Erasmus abbia deciso di non mandare nessuno dei suoi 46 convocati a Treviso. Che sia Sharks o Bulls l’avversaria dei veneti, non potrà dunque contare sui propri giocatori convocati in Nazionale verso l’appuntamento estivo col Tour dei Lions.

Queste le formazioni di Sharks-Bulls della Rainbow Cup:

Sharks: Aphelele Fassi, Werner Kok, Lukhanyo Am (c), Marius Louw, Anthony Volmink, Curwin Bosch, Jaden Hendrikse; Phepsi Buthelezi. Thembelani Bholi, Siya Kolisi, Hyron Andrews, JJ van der Mescht, Khutha Mchunu, Kerron van Vuuren, Khwezi Mona.

A disposizione: Dan Jooste, Ox Nche, Thomas du Toit, Reniel Hugo, James Venter, Grant Williams, Manie Libbok, Jeremy Ward.

Bulls: David Kriel, Madosh Tambwe, Marco Jansen van Vuren, Cornal Hendricks, Stravino Jacobs, Morne Steyn, Ivan van Zyl; Marcell Coetzee (c), Ruan Nortje Marco van Staden, Janko Swanepoel, Walt Steenkamp, Mornay Smith, Johan Grobbelaar, Gerhard Steenekamp.

A disposizione: Schalk Erasmus, Jacques van Rooyen, Trevor Nyakane, Nizaam Carr, Muller Uys, Keagan Johannes, Clinton Swart, Gio Aplon.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il Benetton sfiderà una nazionale dell’est in amichevole?

Potrebbe assumere contorni decisamente internazionali il pre-campionato dei Leoni, che intanto continuano a lavorare a Treviso

item-thumbnail

URC: Gran colpo di Edimburgo, presi Boffelli e Moyano

La franchigia scozzese mette a segno due colpi importantissimi: arrivano Emiliano Boffelli e Ramiro Moyano

27 Luglio 2021 United Rugby Championship
item-thumbnail

Benetton, Andrea Masi: «Rosa competitiva, bisogna lavorare duro»

Il nuovo allenatore dell'attacco racconta il suo inizio con il Benetton in vista di una stagione molto impegnativa

item-thumbnail

Lorenzo Cannone a OnRugby: “Voglio ritagliarmi spazio”

Tra il Sei Nazioni appena terminato e il futuro al Benetton: Lorenzo Cannone si racconta a OnRugby

item-thumbnail

Benetton Rugby: sono due i capitani per la stagione 2021/22

Una fascia in coabitazione per i biancoverdi che affidano il ruolo a un trequarti e a un avanti

item-thumbnail

L’entusiasmo di Leonardo Marin, il nuovo Azzurrino del Benetton

A soli 19 anni il numero 10 della nazionale under 20 va a ingrossare le fila delle aperture a disposizione di Marco Bortolami, mentre sembrava destina...