Benetton verso gli Ospreys, Galon: “Tanta energia sul campo di allenamento”

I biancoverdi preparano una sorta di semifinale contro i gallesi, squadra con la quale non vincono dal 2017

Benetton partenze

Benetton: contro gli Ospreys per ottenere una storica finale – ph. Ettore Griffoni

Era il 22 settembre del 2017, era l’ultima volta che il Benetton riuscì a battere gli Ospreys in Pro14, prima di andare incontro a una fila di sconfitte che dovrà inevitabilmente avere termine il prossimo fine settimana se la squadra di Kieran Crowley vorrà riuscire ad accedere a quella che sarebbe, nonostante tutto, una storica finale per il club italiano.

Nientemeno che una semifinale quella che i Leoni stanno preparando a Monigo, beneficiando del weekend di pausa per recuperare energie e togliersi gli acciacchi di dosso. Le ultime sessioni di allenamento hanno visto i ranghi della squadra praticamente al completo dopo una stagione dove l’infermeria è stata continuamente piena e la rosa falcidiata dalle assenze internazionali.

Leggi anche: Benetton, Lamaro suona la carica: «Vogliamo la vittoria con gli Ospreys»

“Siamo davvero in tanti – ha detto Ezio Galon, assistente per i trequarti a La Tribuna di Treviso – ed era un bel po’ di tempo che non succedeva.”

“L’aspetto principale da evidenziare è l’energia che i ragazzi mettono in campo. Affiora anche un po’ di usura, di stanchezza: è un anno e mezzo che non ci siamo mai fermati, quindi fatica ma anche tanta voglia di affrontare quest’ultima partita.”

Il Benetton ha affrontato la Rainbow Cup con cipiglio e determinazione, consapevole che un calendario relativamente fortunato nella sua versione rivisitata le dava l’opportunità di fare qualcosa di importante.

A Monigo è tornato entusiasmo e nelle scorse partite si è percepita la voglia dei giocatori di provare a fare qualcosa di importante.

Eppure, nonostante quanto dimostrato nelle scorse 4 partite, non sarà facile per il Benetton affermarsi in cima al girone nord e ottenere l’accesso alla finale casalinga del 19 giugno. C’è da vincere in Galles: al Liberty Stadium di Swansea, in casa degli Ospreys, i Leoni non hanno mai vinto in 11 stagioni di Pro14, ma a far cambiare strada a tanta funesta storia pregressa c’è il fatto che si giocherà a Bridgend, al Brewery Field.

Leggi tutto: Kieran Crowley tra Benetton e nazionale: “Pensiamo agli Ospreys, ma una finale sarebbe favolosa”

La nota positiva è che nel weekend Connacht ha battuto gli Ospreys, togliendo alla franchigia gallese la possibilità di gareggiare per la prima posizione e dando una motivazione in meno alla squadra, che tuttavia vorrà finire la stagione in bellezza in ogni caso.

A contendersi il primo posto rimangono quindi solo Benetton e Munster, impegnato in una trasferta a Parma che sulla carta li vede favoriti. Alle Zebre l’arduo compito di mettere agli irlandesi i bastoni tra le ruote e fare un gigantesco favore ai rivali connazionali. Per i Glasgow Warriors, invece, attualmente in vetta al tabellone solo una combinazione estrema di risultati può far sì che vi rimangano.

Galon, però, chiude ogni prospettiva sulla finale: “Siamo consci che dovremo contare solo su noi stessi: avere in mano il proprio destino è una cosa, non averlo un’altra.”

“Della finale non ne voglio parlare… E lo dico per il lavoro che stiamo facendo, affinché la squadra si concentri solo sulla prossima partita, che certo sarà estremamente difficile.”

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rainbow Cup: La preview della finale Benetton-Bulls

Alle 18.30 i leoni si giocano il primo trofeo internazionale della loro storia nell'attesissima finale contro i Bulls.

item-thumbnail

Il pensiero di Andrea Masi, tra Benetton, Under 20 ed interpretazione arbitrale

Abbiamo parlato con l'ex fuoriclasse azzurro alla vigilia della finale di Rainbow Cup

item-thumbnail

Benetton Rugby, Crowley e Duvenage: “Non vediamo l’ora di giocare. Possiamo fare la storia”

Allenatore e capitano caricano l'ambiente biancoverde in vista della finalissima. C'è voglia di confrontarsi contro i Bulls

item-thumbnail

Rainbow Cup: la formazione del Benetton per la finale coi Bulls

Kieran Crowley ha scelto per l'ultima volta la formazione dei Leoni, attesi da una delle partite più importanti della loro storia

item-thumbnail

Benetton, Dewaldt Duvenage: “Giochiamo per tutto il rugby italiano”

Il capitano dei Leoni sottolinea l'importanza della finale di Rainbow Cup per tutto il gruppo biancoverde, che proverà a far esaltare Monigo

item-thumbnail

Rainbow Cup: Benetton, la chiave per giocarsela coi Bulls

A Monigo ci si gioca il titolo. L'analisi dell'avversario del Benetton in vista della finale