Ufficializzata la data per le convocazioni del Sudafrica verso i Lions

Servirà ancora aspettare qualche giorno per conoscere i 45 giocatori che saranno nel gruppo in vista del tour estivo dei britannici

Ufficializzata la data per le convocazioni del Sudafrica verso i Lions

Ufficializzata la data per le convocazioni del Sudafrica verso i Lions ph. Sebastiano Pessina

Con il tour dei Lions in Sudafrica che si avvicina sempre di più la tensione cresce, e il silenzio degli Springboks è stato rotto venerdì quando la coppia Rassie Erasmus-Jacques Nienaber hanno tenuto una conferenza stampa. Le domande chiaramente erano mirate al ritorno in campo dei vincitori dell’ultimo Mondiale, ma ci sarà ancora da attendere qualche giorno per conoscere la squadra che giocherà nell’evento più importante dell’anno rugbystico. I due sudafricani infatti hanno subito detto di non volere dare anticipazioni, ma che il prossimo 5 giugno ci sarà la convocazione dei 45 giocatori che comporranno la squadra quest’estate.

Leggi anche: Il calendario definitivo del Tour dei Lions in Sudafrica

Prima dell’attesissimo tris contro i Lions, gli Springboks giocheranno due gare di preparazione contro la Georgia, due sfide che segneranno il ritorno in campo dopo oltre un anno e mezzo di assenza. Inoltre verrà anche annunciata la composizione del Sudafrica “A”, che il 14 luglio sfiderà i britannici nella penultima uscita prima della serie di tre test match.

È stato anche detto come le quattro franchigie (Lions, Sharks, Bulls e Stormers) che sfideranno la selezione europea non avranno a disposizione i convocati in nazionale. Questo perché, a causa dei rigidi protocolli sanitari, ogni formazione affronterà un periodo “in bolla” prima di giocare contro i Lions. Verosimilmente quindi, stando a quanto detto dal duo sudafricano, le convocazioni saranno equamente distribuite tra le varie franchigie, così da non depotenziarle troppo in vista degli scontri con i Lions. “Non ci saranno squadre con fuori nove o dieci giocatori – hanno detto Erasmus e Nienaber – Ma ne mancheranno solo quattro o cinque”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Summer Series: la formazione dell’Argentina per il secondo test con la Francia

Cinque cambi per Felipe Contepomi, mentre Pablo Matera si appresta a tagliare un traguardo importante

item-thumbnail

L’Irlanda prova a mischiare le carte: la formazione per il secondo test con il Sudafrica

Peter O'Mahony si siede in panchina, mentre sono obbligati i cambi di Dan Sheehan e Craig Casey

item-thumbnail

Summer Nations Series: l’identikit di Tonga, prossima avversaria dell’Italia

Le Ikale Tahi all'assalto degli Azzurri con un mix di esperienza e volti nuovi

item-thumbnail

Summer Series: la formazione del Galles per il secondo round con l’Australia

Warren Gatland costretto ad alcuni cambi dopo la prima sconfitta di Sydney

item-thumbnail

Test Match: la Francia batte l’Uruguay nella gara infrasettimanale

I Bleus superano i Teros: all'orizzonte una nuova sfida contro l'Argentina

item-thumbnail

Summer Series 2024: la formazione dell’Australia per il duello con il Galles

Tantissime conferme nella squadra allenata da Joe Schmidt