Guy Novès: “Italia? Cosa vecchia. Lusingato, ma ho già rifiutato”

L’ex CT della nazionale francese ha rivelato che un interesse ad affidargli la panchina azzurra c’è stato, anche se in passato

COMMENTI DEI LETTORI
  1. onit52 12 Aprile 2021, 14:09

    ….onorato : ” è pur sempre una nazionale “.

    • LiukMarc 12 Aprile 2021, 19:05

      E si che non ha detto “una nazionale PER ORA nel 6 nazioni”… 😉

  2. aries 12 Aprile 2021, 14:09

    In ogni caso, se l’idea è quella di un avvicendamento di tutto lo staff, che si diano una mossa, che di lavoro da fare mi pare ce ne sia parecchio. Per quanto uno staff rinnovato non credo possa fare miracoli.

  3. Dusty 12 Aprile 2021, 14:14

    Scusate, chiedo ai ben informanti, ma in questo momento Smith dove si trova e sta lavorando per la federazione?

  4. Toto 12 Aprile 2021, 14:19

    La dice lunga su come sono visti la nostra Nazionale e il nostro movimento. Mi verrebbe da scrivere “sistema” invece che movimento, perché il governo delle nostre federazioni sportive – non solo la FIR – credo sia del tutto particolare rispetto alle altre. Comunque Massima fiducia a Innocenti, nella speranza che porti veramente a un cambiamento radicale.

  5. narodnik 12 Aprile 2021, 14:28

    Una iniezione di fiducia per Smith,cercavano di segarlo gia’ prima del 6n.

    • max85 12 Aprile 2021, 15:39

      la cosa brutta della vicenda è proprio quella…

    • Giacomo 12 Aprile 2021, 15:42

      Be ma in realtá Smith non era stato chiamato come assistente inizialmente? In ogni caso adesso c’è un nuovo presidente, quindi non mi sembra chissà quale sgarbo neo confronti di Smith, che personalmente non mi dispiace, ma in questo momento Crowley lo ritengo la persona più adatta a guidare la nazionale, Smith può rimanere nello staff.

  6. Louie 12 Aprile 2021, 15:42

    L’ideale credo sarebbe sapere in che direzione ci si vuole muovere e non con questo stillicidio di interessi e presunte nomine da accettare e/o confermare,di smentite e proposte ma magari con un piano che abbracci qualche anno invece dei soliti mesi.Sperando che Innocenti non stia brancolando nel buio.

  7. mamo 12 Aprile 2021, 16:10

    Smith è venuto per essere alle dipendenze di Rob Howley, poi è successo quello che è successo e si è giocato la sua carta (non a caso) da capo allenatore.
    Forse non ha convinto e i bene informati sembra parlino di clima pessimo nello spogliatoio.

    Lecito cambiarlo.

    • Dusty 12 Aprile 2021, 16:40

      Clima pessimo nello spogliatoio? Già, ad esempio la vicenda Minozzi ha ancora dei lati poco chiari.

      • yes nine 12 Aprile 2021, 22:12

        quando giocavo io le mutande sporche le lavavi e le stendevi nello spogliatoi. Minozzi Smith si saprà fra 10 anni

    • SilverShadow 12 Aprile 2021, 17:06

      Per “bene informati” chi intendi? Perché io ho solo letto teorie di utenti che si basavano su espressioni facciali di giocatori nelle interviste e supposizioni sulla vicenda Minozzi.
      Di contro io ho sentito in un’intervista video Brex spendere belle parole su Smith e Franco stesso, nel podcast di Allrugby, ci ha tenuto a chiarire sulla questione Minozzi.

      • mamo 12 Aprile 2021, 17:32

        Sono quelli innominabili ma se conosci qualcuno (a quel punto innominabile) che ha frequentato (anche indirettamente) gli azzurri credo te lo possa confermare.

        • narodnik 12 Aprile 2021, 18:36

          Dovrebbe essere il coach incazzato coi giocatori e non viceversa si vede che Oshea li aveva abituati troppo bene,la panchina azzurra viene schivata come un masso che rotola giu’ dalla montagna proprio per il valore dei giocatori.

          • lear2 13 Aprile 2021, 09:09

            Finalmente qualcuno ha inteso. Questo andamento esiste già dall’epoca Berbizier, il quale è stato l’unico ad avere ottimi risultati (8° posto del ranking), e nonostante tutto lasciò secondo me proprio per il clima “partigiano” dei giocatori. Infatti i risultati sono evidenti a tutti, un’escalation al negativo fino ad oggi, nonostante siano venuti ottimi tecnici. Ora la patata bollente non la vorrà nessuno, anche se spero che qualche buon coach accetti la panchina dell’Italia.

  8. TheTexanProp 12 Aprile 2021, 16:51

    Se non errro, Smith era stato indicato come assistente all’inizio. Poi è successo il casino con il Gallese (non ricordo il nome), e si è seduto come HC. Non mi ha mai convinto ma era il meglio che si potesse trovare sul mercato in quel momento presumo. Io sono sempre piu convinto che ci serva una “pain in da butt”, un sergente di ferro come allenatore, uno che faccia sputare sangue e che faccia tornare la voglia di lottare a sta banda di mediocri. EJ per me sarebbe l’allenatore perfetto in questo momento ma irragiungibile.

    • Louie 12 Aprile 2021, 17:06

      Nemmeno il sergente Hartman riuscirebbe a prendere in mano una situazione come quella a valle dell’ultimo nostro 6N,e a rivedere le facce di Bollesan E Cuttitta -e le loro espressioni- veramente sembrano uomini al confronto di bimbi spauriti.Se per assurdo arrivasse uno come EJ probabilmente ci sarebbe il fuggi fuggi generale dallo spogliatoio,i carichi di lavoro che impone quello fanno paura.
      Sono curioso di vedere all’opera (se mai venisse confermato)Crowley,specie dopo quanto letto in tema di spogliatoio Benetton..

    • lear2 13 Aprile 2021, 09:11

      sono d’accordissimo con te, ma chi rischia il nome per una panchina come l’Italia?

  9. Mr Ian 12 Aprile 2021, 17:07

    In ogni caso non penso stiamo cercando un head coach, forse più un direttore tecnico. A questo punto Hourcade potrebbe fare al caso nostro e ritroverebbe pure Fernandez

  10. Antonio B. 12 Aprile 2021, 17:28

    con l’avvicendamento in federazione e dati i risultati pessimi del 6N, l’avvicendamento mi sembra la cosa più naturale del mondo, dato anche che ora, dopo 2 anni di delirio generale, bisogna iniziare a mettere nel mirino il mondiale ’23 e la qualificazione diretta ai mondiali ’27 arrivando agevolmente terzi nel girone (spero questa volta nessuno pensi di passare il turno a discapito di NL e FR).
    L’abboccamento francese ci stava: io penso sempre che in ottica 6N (e anche Pro14) è dai cugini francesi che dobbiamo cercare una sponda (di gioco e anche politica).

  11. Andrea B. 12 Aprile 2021, 17:47

    Non abbiamo bisogno di un nome importante al momento. Per lo stato attuale del rugby italiano va bene anche il mago Zurlì (Cit. Munari) per allenare la nazionale. Piuttosto bisogna prendere un plotone di tecnici provenienti da nazioni con grande tradizione ovale per insegnare ad allenare come da loro ai nostri, e per rivoluzionare la formazione del rugby giovanile italiano (rifate il campionato u20, grazie!) , per iniziare a fare sul serio non appena i nostri bambini finiscono la fase “ludica” del minirugby.
    Tra tanti anni, con pazienza, dopo aver zappato, concimato, rivoltato le zolle, zappato ancora, arato e seminato forse avremo dei “frutti”accettabili per qualità e quantità per stare nel rugby internazionale che conta… allora i grandi nomi non rifiuteranno (però lusingati eh?) una proposta per la panchina della nostra nazionale…

  12. Fabio1982 12 Aprile 2021, 18:30

    “… è pur sempre una nazionale” dice tutto

  13. Ventu 12 Aprile 2021, 19:15

    Ma l’allenatore della difesa dell’italia chi è?? Quello va cacciato, perché la situazione è imbarazzante, poi si passa al resto che a mio avviso è migliorabile ampiamente con l’iniezione di fiducia di una difesa solida.

  14. yes nine 12 Aprile 2021, 22:14

    se dobbiamo prendere un francese l’unico nome è George Coste.

    • lear2 13 Aprile 2021, 09:25

      Io penso che un nome importante non accetterà mai, piuttosto se avessimo la fortuna di trovare un buon tecnico anche sconosciuto allora sì (vedi Georgia).

  15. Interza 12 Aprile 2021, 22:17

    Dopo questi mesi di strazione Crowley no per favorem vi prego nooooooo…Teniamo Smith e rinforziamo il suo staff. Preferisco di gran lunga la sua visione di gioco.

  16. mic.vit 12 Aprile 2021, 23:06

    in vista della nuova stagione, il coach la prossima estate finiranno per cercarlo così…

  17. madmax 13 Aprile 2021, 00:54

    Oramai siamo Tier 2, anche per gli allenatori.

Lascia un commento

item-thumbnail

Nazionale Italiana Rugby: i convocati per il raduno di fine giugno a Pergine Valsugana

34 i giocatori azzurri scelti dal neo ct Kieran Crowley: fra ritorni, sorprese e qualche novità

7 Giugno 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: per il futuro si pensa a tre nuovi possibili convocati

Kieran Crowley e il suo staff stanno iniziando le prime valutazioni

31 Maggio 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sergio Parisse: “Vorrei giocare ancora per l’Italia, ne parlerò con Crowley”

L'ex capitano azzurro conferma le sue volontà anche dopo il cambio al vertice della Nazionale

25 Maggio 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: a giugno il primo raduno sotto la direzione di Kieran Crowley

Pergine Valsugana ospiterà gli Azzurri dal 21 al 26 giugno

24 Maggio 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: le parole di Innocenti e Crowley in conferenza stampa

Cosa hanno detto i protagonisti della presentazione del nuovo staff della nazionale maggiore

19 Maggio 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: Kieran Crowley è il nuovo capo allenatore della nazionale

Andrea Moretti si occuperà degli avanti, confermati Marius Goosen e Corrado Pilat

19 Maggio 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale