Sei Nazioni, Italdonne: negativa l’azzurra che era risultata positiva al test della scorsa settimana

Continua la marcia di avvicinamento verso il debutto dell’Italia contro le Red Roses, fissato a Parma per il prossimo 10 aprile

COMMENTI DEI LETTORI
  1. spike 31 Marzo 2021, 11:39

    Un’azzurra. Non era meglio “Sei Nazioni, Italdonne: negativa Arrighetti che sarà a disposizione per l’Inghilterra”?

    Poi perché “La Arrighetti”, a che serve l’articolo? Scrivereste “il Lamaro”?

    Ci vuole parità anche nell’uso dell’italiano.

    • Toto 31 Marzo 2021, 15:57

      Ciao Spike. Premetto che sono dalla tua e, essendo un anzianotto, mi viene da sorridere ripensando alla mia gioventù e alle mie amiche femministe, che mi “svezzarono” dal maschilismo e mi aprirono la mente. Il movimento, all’epoca, era tosto, le donne scendevano in piazza a rivendicare l’eguaglianza al grido di “tremate, le streghe son tornate!”, o con slogan tipo: “col dito…” e, quando si dibatteva per legalizzare l’aborto, “il corpo è mio e me lo gestisco io!” Rammento anche il “mazzo” che mi facevano quando commettevo certi errori, per esempio voler fare il galante tenendo aperta una porta o offrendomi di fare la coda alla cassa del cinema al posto di una di loro. Altri tempi, oggi il rugby femminile si avvia, pare, verso il professionismo e nessuno di noi si sogna minimamente di ritenerlo di “serie B”. Certo c’è tanta strada da fare e, chi come me ha vissuto certi momenti di sogni utopistici del secolo scorso, forse è anche un po’ deluso, perché allora sperava, anzi era certo, per l’inguaribile ottimismo giovanile, che molte di queste cose sarebbero state risolte in quello che è l’oggi e, per noi allora, era un lontano e vago futuro. Scusate l’off topic e le forse inopportune rimembranze. Forza ragazze, aspettiamo con ansia di vedervi in campo!

Lascia un commento

item-thumbnail

La meta di Alyssa D’Incà è la più bella del Sei Nazioni femminile 2024

Premiata la marcatura della trequarti del Villorba nella sfida contro la Francia

14 Maggio 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Alyssa D’Incà candidata anche per la miglior meta del Sei Nazioni 2024

La trequarti azzurra è stata nominata anche per la "Try of the Tournament", dopo un torneo di alto livello

item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile 2024: Alyssa D’Incà in lizza come “Player of the Championship”

L'azzurra è stata inserita nella lista delle 4 candidate per vincere il prestigioso riconoscimento

30 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Il World Rugby Ranking al termine del Sei Nazioni Femminile. Italia ottava

Azzurre in caduta e senza automatica qualificazione per la prossima Rugby World Cup

29 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia femminile: un Sei Nazioni in chiaroscuro e un gioco ancora da decifrare

L'obiettivo indicato alla vigilia - il podio - non è stato raggiunto, ed escludendo la storica vittoria di Dublino le Azzurre non sono mai riuscite ad...

28 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile