Sei Nazioni 2021, Trulla: “Vogliamo diventare una squadra vincente, bisogna continuare a lavorare duro”

L’estremo azzurro ha parlato a una settimana di distanza dalla sfida all’Irlanda, in quel di Roma

Sei Nazioni 2021 Trulla

Sei Nazioni 2021, Jacopo Trulla ph. Sebastiano Pessina

Andato ormai in archivio il sabato di pausa – almeno in termini di partite – per gli azzurri al Sei Nazioni 2021, l’Italia di Franco Smith ha ripreso a lavorare, in quel di Roma, per preparare al meglio la sfida casalinga di sabato 27 febbraio (ore 15.15 diretta DMAX, prepartita dalle 14.15, anche su OnRugby) contro l’Irlanda, valida per il terzo turno del torneo.

Dal raduno capitolino, al quale nelle prossime ore si aggregheranno anche gli 8 atleti impegnati con i rispettivi club nel corso del fine settimana, ha parlato Jacopo Trulla, estremo del Calvisano – nonché permit delle Zebre -, da cinque partite consecutive in campo dal 1′ – 15 o ala -, tra Autumn Nations Cup e Sei Nazioni, partendo dal suo momento personale, tra qualche alto – con lampi di talento offensivo e anche una consistenza non banale in difesa – e qualche fisiologico basso – con qualche lettura migliorabile -, piuttosto soddisfacente.

“Essere qui e iniziare ad avere una certa continuità in campo per me è motivo di orgoglio, oltre che uno stimolo costante per cercare di fare sempre meglio ed essere utile alla squadra. Il focus è su noi stessi, con l’obiettivo di incrementare la nostra confidenza in campo”; ha spiegato il vicentino ex Valsugana, prima di concentrarsi sulla partita di Twickenham e dare un importante sguardo al futuro a breve termine.

“Nell’ultima partita abbiamo avuto un atteggiamento propositivo e in più momenti del match abbiamo mostrato chi siamo realmente. Sappiamo che non è abbastanza e non ci accontentiamo assolutamente: vogliamo raccogliere i frutti del lavoro che giornalmente facciamo in campo, palestra e nelle riunioni con lo staff”, ha proseguito Trulla.

“Come gruppo siamo cresciuti molto. C’è grande affiatamento tra di noi. Abbiamo tutte le carte in regola e le qualità per cambiare l’andamento degli ultimi risultati. Vogliamo diventare una squadra vincente e per farlo bisogna continuare a lavorare duramente”, ha concluso il ragazzo veneto classe ’00. Possibilmente già dalla sfida di sabato, anche se l’Irlanda – nonostante i due k.o. in avvio di torneo -, penalizzata dal rosso di O’Mahony contro il Galles, ha mostrato una competitività notevole in queste prime due settimane, e si presente in Italia, dove vince ininterrottamente dal 2013, come favorita del match.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Avvicendamento in arrivo alla guida e nello staff della Nazionale italiana?

Stando ad alcune indiscrezioni potrebbero avvenire importanti cambiamenti nello staff tecnico degli azzurri

10 Aprile 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2021, Seb Negri: “È ora di guardarci allo specchio e prenderci le nostre responsabilità”

Le parole del flanker azzurro a Talking Rugby Union, spaziando dalla nazionale al Benetton

31 Marzo 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Franco Smith: “Amareggiati per inconsistenza ed indisciplina odierne. A questo livello non puoi nascondere nulla”

L'head coach azzurro ha parlato in conferenza stampa, al termine della gara di Edimburgo

20 Marzo 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: la preview di Scozia-Italia

Gli Azzurri alla ricerca di una conclusione che regali almeno qualche prospettiva su cui basare il futuro

20 Marzo 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Franco Smith: “Pronti alla sfida contro la Scozia. In attacco cerchiamo la linea del vantaggio e l’imprevedibilità”

Il ct degli Azzurri analizza le cose alla vigilia dell'ultima sfida del Sei Nazioni 2021

19 Marzo 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Quattro cambi nella rinnovata formazione dell’Italia del rugby per la trasferta in Scozia – Sei Nazioni 2021

Federico Mori all'esordio da titolare. Possibile prima volta assoluta per Riccardo Favretto

18 Marzo 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale