Sei Nazioni 2021: programma e dirette tv e streaming della terza giornata

Gli azzurri aprono le ostilità sabato 27 (ore 15.15) all’Olimpico contro l’Irlanda

Sei Nazioni 2021: programma e dirette tv e streaming della terza giornata

Sei Nazioni 2021: programma e dirette tv e streaming della terza giornata ph. Sebastiano Pessina

Le partite della terza giornata del Sei Nazioni 2021 saranno visibili in diretta tv e in diretta streaming sui canali del gruppo Discovery.

Il programma si apre sabato 27 febbraio 2021 alle 15.15, con la gara Italia-Irlanda (diretta tv su DMAX, diretta streaming su Discoveryplus), che allo Stadio Olimpico di Roma mette di fronte le due squadre ancora a caccia di una vittoria in questo avvio di torneo.

Gli azzurri, che non vincono con i verdi dal 2013, vogliono provare a portare sul prato romano le cose positive viste a Twickenham – limitando possibilmente quelle negative –, gli irlandesi invece riscattare i due k.o., piuttosto sfortunati, delle giornate d’apertura, soprattutto quella contro il Galles, segnata dal rosso a O’Mahony dopo solo 15′ di gara.

Alle 17.45, poi, il Galles – sorprendentemente in testa alla classifica, a pari punti con i galletti – riceve l’Inghilterra (diretta tv su MotorTrend, diretta streaming su Discoveryplus) di Eddie Jones, reduce dal successo contro gli azzurri, dopo il k.o. casalingo contro la Scozia. Una sfida che dirà tanto sulle reali possibilità di lottare per il titolo dei ragazzi di Wayne Pivac, e – sul fronte opposto – anche sullo stato di forma di Farrell e compagni, apparsi lontano dal loro meglio in queste settimane.

Domenica, poi, alle 16, la Francia, in vetta alla graduatoria e colpita in settimana da diversi casi di positività in seno a staff tecnico e comparto squadra, ospita la Scozia (diretta tv su MotorTrend, diretta streaming su Discoveryplus), per una battaglia molto sentita – dopo il doppio confronto del 2020, che costò il titolo alla Francia a marzo, e la finale di ANC alla selezione del Cardo in autunno – e di fondamentale importanza in ottica titolo finale, con i galletti che vogliono dare continuità alle prime due uscite, mentre gli scozzesi sono desiderosi di rimuovere il beffardo k.o. patito a Murrayfield contro il Galles.

Le partite della terza giornata del Sei Nazioni 2021: il programma delle dirette tv e streaming

sabato 27 febbraio 2021

ore 15.15, Italia-Irlanda, Stadio Olimpico, Roma – diretta tv DMAX, diretta streaming Discoveryplus

ore 17.45, Galles-Inghilterra, Principality Stadium, Cardiff – diretta tv MotorTrend, diretta streaming Discoveryplus

domenica 28 febbraio 2021

ore 16, Francia-Scozia, Stade de France, Parigi – diretta tv MotorTrend, diretta streaming Discoveryplus

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: in Inghilterra si aspettano che sia arrivato il momento di Paolo Odogwu

L'ala dei Wasps riuscirà a ottenere il suo primo caps a livello internazionale?

item-thumbnail

Sei Nazioni: l’Irlanda ritrova Jacob Stockdale verso la Scozia

Andy Farrell ha annunciato la lista dei 36 giocatori che prepareranno la sfida di Murrayfield prevista domenica pomeriggio

item-thumbnail

Sei Nazioni, Nacho Brex: “Col tempo cresceremo tanto”

Il centro ha raccontato le sue sensazioni dopo tre partite giocate nel Championship, parlando anche dei giocatori italo-argentini passati prima di lui

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: programma e dirette tv e streaming della quarta giornata

Gli azzurri apriranno il turno sabato 13 marzo, alle 15.15, in casa contro il Galles (diretta su DMAX)

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021, Francia: la crisi è alle spalle, i convocati per l’Inghilterra con due grandi ritorni

I transalpini torneranno in campo sabato 13 marzo, in quel di Twickenham

item-thumbnail

Irlanda: nel rinnovo dei contratti il simbolo di un ricambio generazionale soft

Sexton, O'Mahony, Henderson e Healy hanno tutti e quattro prolungato il contratto con la federazione