Pro14: Glasgow batte Edinburgh con l’aiuto del treno

I padroni di casa vincono di uno allo Scotstoun, grazie anche alle prodezze di un macchinista misterioso

Pro14

Pro14, Glasgow batte Edinburgh nel recupero del derby scozzese – ph. OnRugby

Minuto 39:30 di Glasgow Warriors-Edinburgh, recupero del derby scozzese di Pro14. Pallone per gli ospiti, che in quel momento sono avanti nel punteggio di 4 punti. Passa un treno vicino alla tribuna nord dello stadio di Glasgow, il macchinista saluta suonando il suo clacson, il mediano di mischia sudafricano Nic Groom lo equivoca per la sirena che, nell’emisfero sud, indica lo scadere del tempo regolamentare e calcia in tribuna. E’ un regalo che i Warriors non si fanno sfuggire: rimessa laterale, calcio di punizione a favore, 3 punti in cascina che diventeranno strumentali per la vittoria 23-22.

E’ questa la storia al centro del derby interprovinciale scozzese: “Ho mandato un messaggio WhatsApp al macchinista per dirgli di premere su quel clacson ogni volta che passa!” scherza a fine partita il coach della formazione di casa Danny Wilson.

Più sconsolato il coach della squadra della capitale, Richard Cockerill: “[Groom] ha pensato che la sirena del treno fosse quella di metà tempo, a cui era abituato nell’emisfero sud, anche se ormai gioca qui da un paio d’anni.”

“E’ stato un po’ frustrante perché eravamo riusciti ad avere un buon punteggio e stavamo provando ad attaccare ulteriormente prima della fine del tempo, ma poi abbiamo venduto così possesso e territorio, finendo con l’essere puniti: abbiamo concesso tre punti e alla fine perso di uno.”

“Non è colpa di Groom, ma sono questi piccoli momenti, e ce ne sono stati molti anche nei primi 20 minuti del secondo tempo, dove non ci siamo presi cura a sufficienza del possesso, non abbiamo eseguito abbastanza bene i fondamentali.”

Edinburgh ha segnato un totale di tre mete (Farndale nel primo tempo, Dean e Sau nella ripresa) contro due della squadra di casa, ma sono finiti un punto dietro nel computo finale del punteggio anche a causa di una certa imprecisione di van der Walt dalla piazzola, che proprio allo scadere ha fallito la conversione del sorpasso dopo la meta di Eroni Sau.

È la terza vittoria stagionale per Glasgow, che così controsorpassa le Zebre e i Dragons in coda alla conference A, relegando la franchigia italiana di nuovo all’ultimo posto. Il derby scozzese fra Glasgow Warriors ed Edinburgh è l’unica partita di Pro14 che si disputerà questo fine settimana.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui per restare aggiornato sul regolamento del rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

URC: nuovo nome e nuovo logo per i Dragons

Cambia il simbolo della franchigia gallese, che cerca un maggior legame con le proprie origini

item-thumbnail

URC, finale tutta sudafricana: gli Stormers battono Ulster a tempo scaduto

Sembrava fatta per la squadra di Belfast, decide una trasformazione di Manie Libbok dopo la meta di Warrick Gelant

item-thumbnail

URC, Leo Cullen: “I ragazzi sono distrutti, non siamo stati abbastanza bravi”

Il capo allenatore del Leinster riflette sulla sconfitta in semifinale contro i Bulls

item-thumbnail

URC: impresa Bulls, a Dublino Leinster battuto 26-27

Dopo 5 anni la franchigia di Dublino rimarrà senza trofei in questa stagione

item-thumbnail

URC: dopo la sonora sconfitta con Leinster, Glasgow esonera Danny Wilson

Il direttore generale Al Kellock: "Prestazione inaccettabile". Il tecnico se ne va dopo due stagioni

item-thumbnail

URC: un drop all’83’ manda i Bulls in semifinale

Eliminati a sorpresa gli Sharks di Kolisi, Am e Mapimpi dopo una partita pazza