Il Bayonne perde una delle sue stelle a causa della depressione

Non finiscono i problemi per Izaia Perese, trequarti australiano che sembra aver già concluso la sua avventura in Europa

Bayonne: Izaia Perese qui impegnato in un match del Top14. (Photo by DIARMID COURREGES / AFP)

Bayonne: Izaia Perese qui impegnato in un match del Top14. (Photo by DIARMID COURREGES / AFP)

Il Bayonne, che attualmente occupa il nono posto nel Top14, ha praticamente perso una delle sue stelle. Parliamo di Izaia Perese, giocatore australiano arrivato in estate come potenziale crack tra i trequarti baschi, e con un contratto firmato in tasca fino al 2022. Il 23enne, che aveva iniziato la carriera ai Reds e si era messo in luce anche con l’Australia Under 20, ha infatti lasciato la Francia per tornare in patria e cercare di curare i suoi problemi di depressione.

Leggi anche: Rinnovo di contratto per Gori che resterà a Colomiers

Non è certamente stato un inizio di carriera facile quello di Perese, che a inizio 2020 aveva cambiato sport passando ai Brisbane Broncos della NRL ma dopo due sole partite era stato messo alla porta dalla squadra australiana perché trovato in possesso di droga. Licenziato dai Broncos, ha dovuto pagare una cauzione per poter lasciare il territorio del Queensland, per lui si era aperta la possibilità di venire in Europa, ma al secondo giorno di allenamenti a Bayonne si è subito dovuto fermare per una distorsione al ginocchio. Dopo essere tornato una prima volta in Australia per curarsi è rientrato nella squadra e nel Top14, disputando tre sole partite tra novembre e dicembre, e il 6 dicembre è stato ricoverato in ospedale per un aver ingerito una massiccia dose di farmaci. Da allora è stato monitorato costantemente da uno staff di psicologi, ma il club ha comunicato nelle ultime ore il via libera per un suo ritorno in patria, e il giocatore stesso avrebbe salutato pare in maniera definitiva i compagni.

Con tutta probabilità la sua carriera in Francia e nel Bayonne è finita, riuscirà Perese a riprendersi e tornare al rugby di alto livello?

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

ProD2: parla il fijano espulso per aver sollevato l’arbitro

Rasique si scusa per il gesto, e racconta di aver ricevuto una telefonata "complicata" direttamente dalle Isole Fiji

15 Gennaio 2021 Emisfero Nord
item-thumbnail

La Top League giapponese si ferma, ancor prima di iniziare la stagione

Anche nel Sol Levante non mancano i problemi nel portare avanti regolarmente lo sport d'élite

14 Gennaio 2021 Emisfero Nord
item-thumbnail

Ci sarà un torneo internazionale Under 23 per club, dalla prossima stagione?

Anche l'Italia - e le sue franchigie - potenzialmente coinvolta

12 Gennaio 2021 Emisfero Nord
item-thumbnail

“L’Italia sarebbe matta a non convocare Odogwu”

Lee Blackett, allenatore dei Wasps, punta forte sul trequarti di origine azzurra e lo sponsorizza in chiave Nazionale

12 Gennaio 2021 Emisfero Nord
item-thumbnail

Top14: in Francia non ci si ferma (quasi) mai

Niente coppe europee? Spazio ai recuperi di campionato. Situazione grave a La Rochelle, col centro sportivo chiuso per le positività

12 Gennaio 2021 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: Tolosa nuova capolista dopo il rinvio tra Racing e La Rochelle

Il big match fra parigini e atlantici era stato inizialmente spostato da sabato a domenica, poi il rinvio a data da destinarsi

11 Gennaio 2021 Emisfero Nord / Top 14