Non ci sarà il Varsity Match nell’anno solare 2020

Dopo 76 anni niente partita tra Oxford e Cambridge, che però sperano di ritrovarsi già tra pochi mesi…

Twickenham non ospiterà il Varsity Match nel 2020 ph. Sebastiano Pessina

Twickenham non ospiterà il Varsity Match nel 2020 ph. Sebastiano Pessina

Per la prima volta dal 1944, non si giocherà il Varsity Match nell’anno solare 2020. È ufficiale il fatto che la storia sfida tra le università di Oxford e di Cambridge è stata rinviata, vista la situazione pandemica globale e britannica in particolare. Il secondo martedì di dicembre, come da tradizione, non c’è stato nessun duello a Twickenham (sede dal 1921 per il match maschile e dal 1988 per quello femminile), ma la volontà di giocare comunque presto rimane: le due università hanno dichiarato di guardare a marzo 2021 come possibile data per la 139esima sfida.

Leggi anche: Alcune chicche storiche riguardanti il Varsity Match sono comprese in questo pezzo di “Accadeva ad Ovalia”

Non sarà comunque semplice in un periodo nel quale la RFU è impegnata con il Sei Nazioni, oltre chiaramente a tutti i discorsi legati alla situazione sanitaria. Tim Jones, Presidente della Varsity Match Company ha detto: “Spostare la partita non può che essere la decisione giusta al momento, stiamo dialogando con la federazione per capire quando potrà arrivare il nostro momento. Il Varsity Match ha una storia incredibile, è l’apice del rugby amatoriale e mantiene ancora tanto appeal tra gli appassionati. È importante riuscire il prima possibile a trovare una nuova data, così da avere qualche certezza”. La partita tra Oxford e Cambridge è anche un bell’affare dal punto di vista economico, visto che lo scorso anno a guardare il 15 a 0 di Cambridge c’erano quasi 23.000 spettatori sulle tribune di Twickenham.

Sulla storicità del match non c’è praticamente niente da discutere, basta dire che la prima volta fu nel 1872, un anno dopo Scozia-Inghilterra (primo match a livello internazionale). Dei 138 precedenti Cambridge ne ha vinti 64, contro i 60 dei rivali e ci sono anche 14 pareggi. Quello che forse fa più impressione, contando sempre che si tratta di un match dilettantistico tra studenti universitari, è scorrere la lista dei giocatori famosi che vi hanno preso parte. Per quanto riguarda l’Inghilterra abbiamo Phil De Glanville, Tony Underwood, e Stuart Barnes. David Humphreys rappresenta l’Irlanda, mentre Gavin Hastings la Scozia o per il Galles Jamie Roberts. Ci sono stati anche Campioni del Mondo, come il capitano degli All Blacks 1987 David Kirk, o sempre per rimanere in Nuova Zelanda Anton Oliver. Gli australiani Dan Vicerkman e Joe Roof lo hanno onorato, così come l’ex ct azzurro Nick Mallett. L’unico giocatore passato dalla Nazionale italiana ad averlo disputato è Marco Rivaro, centro genovese che ha giocato con Cambridge.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Ugo Gori: “Dopo il ritiro aprirò una gelateria. L’Italia può rompere il tabù del tour estivo. Benetton fantastico”

Il mediano di mischia appende gli scarpini al chiodo: "La cucina è la mia seconda passione, vorrei fare anche lo chef a domicilio. Gli Azzurri rispett...

17 Maggio 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: i Saracens entrano nella top10, Benetton guadagna 7 posizioni

Leinster sempre al comando, fuori dalla Top10 La Rochelle

15 Maggio 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: cambio al vertice, il Benetton va giù

Le semifinali europee hanno un grosso influsso sulla classifica settimanale dei club

9 Maggio 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

La Francia contro World Rugby e l’espulsione da 20 minuti: “Non è vero che i rossi uccidono le partite”

Il vicepresidente della FFR Jean-Marc Lhermet: "Su 160 partite giocate in Tier 1 dal 2021, 30 hanno visto cartellini rossi: la squadra numericamente i...

2 Maggio 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

Gianmarco Pozzecco “maledice” il rugby: “Sono inc… con il ct Quesada!”

Il CT della nazionale italiana di basket con la sua solita ironia se la prende con le vittorie degli Azzurri

28 Aprile 2024 Terzo tempo