Autumn Nations Cup: la situazione al termine della prima giornata

Tre partite nel fine settimana dell’inedita competizione internazionale

Autumn Nations Cup

Autumn Nations Cup ph. Sebastiano Pessina

La prima giornata dell’Autumn Nations Cup è andata ufficialmente in archivio, al termine di un weekend d’apertura tutto fuorché banale, con tre gare di grande interesse tra Dublino, Firenze e Londra.

All’Aviva Stadium, nella serata di venerdì, un’Irlanda rediviva – dopo l’amaro k.o. di Parigi, nell’ultima e decisiva sfida di Sei Nazioni 2020 -, ha imposto la sua legge sul Galles, sconfitto nettamente 32-9 e sempre più crisi, come segnalato anche a livello meramente numerico dal nuovo aggiornamento del World Rugby Ranking.

Nel primo pomeriggio di sabato, invece, la Scozia è uscita vincitrice dal duro confronto con l’Italia, in una delle migliori versioni degli ultimi anni, costretta tuttavia a cedere nel finale, con la Selezione del Cardo che ha archiviato vittoria (28-17) e punto di bonus negli ultimi 15′. A seguire, poi, nell’ultima gara del turno – anche a causa della cancellazione di Francia-Fiji –, l’Inghilterra ha avuto la meglio, senza troppi patemi, della Georgia – i caucasici sono stati 22 secondi nell’area dei 22 avversaria -, superata 40-0, con sei mete, tra le quali quelle della tripletta di Jamie George.

I risultati della prima giornata di Autumn Nations Cup

Irlanda-Galles 32-9
Italia-Scozia 17-28
Inghilterra-Georgia 40-0

Francia-Fiji, cancellata – risultato sportivo in attesa di definizione

Il programma della seconda giornata

Italia v Fiji – sabato 21 novembre, ore 13.45 – Stadio “Del Conero”, Ancona
Inghilterra v Irlanda ,sabato 21 novembre, ore 16 – Twickenham Stadium, Londra
Galles v Georgia, sabato 21 novembre, ore 18.15 – Parc y Scarlets, Llanelli

Scozia v Francia, domenica 22 novembre, ore 16 – Murrayfield, Edimburgo

Le classifiche dell’Autumn Nations Cup

Girone A
Inghilterra 5
Irlanda 4
Galles 0
Georgia 0

Girone B
Scozia 5
Francia 0*
Fiji 0*
Italia 0

*Il risultato della sfida tra Francia e Fiji, cancellata in settimana per casi di positività in seno al team oceanico, verrà decretato nei prossimi giorni.

La classifica dei migliori marcatori di mete

Jamie George – Inghilterra – 3
Jack Willis – Inghilterra – 1
Dan Robson – Inghilterra – 1
Elliott Daly – Inghilterra – 1
Matteo Minozzi – Italia – 1
Duhan Van der Merwe – Scozia – 1
Scott Cummings – Scozia – 1
Zander Fagerson – Scozia -1
George Turner – Scozia – 1
Quinn Roux – Irlanda – 1
James Lowe – Irlanda – 1

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

In Nuova Zelanda temono di aver regalato all’Irlanda un altro potenziale titolare internazionale

James Lowe, Gibson-Park e Bundee Aki: ora c'è lo spettro di un nuovo errore

item-thumbnail

Test Match Summer Series 2024: due partite verranno dirette da arbitri italiani

Una partita a fine giugno e una a metà luglio. Ci sono anche designazioni da assistenti

item-thumbnail

I primi convocati dell’Inghilterra per il raduno di preparazione ai Test Match estivi

Sette esordienti per Steve Borthwick, privo degli atleti impegnati nelle semifinali di Premiership

item-thumbnail

Springboks e All Blacks: l’idea di due tour completi fra Sudafrica e Nuova Zelanda

Le nazionali più titolate del mondo stanno cercando un accordo per il futuro

item-thumbnail

Test Match estivi: l’Inghilterra perde una pedina importante per il tour in Giappone e Nuova Zelanda

Steve Borthwick affronterà gli impegni di giugno e luglio con alcune assenze di rilievo

item-thumbnail

Gatland ha rivelato che c’è “una porta aperta per il ritorno di George North in Nazionale”

Il tecnico ha detto che valuterà le condizioni della leggenda gallese, che potrebbe concedersi un'altra "Last Dance" dopo il finale deludente di Cardi...