Pro14: Munster batte Cardiff nel primo monday night della stagione celtica

Il bresciano Andrea Piardi ha diretto la sfida di Thomond Park: vediamo le immagini con tutte le otto mete segnate

Munster sale in vetta nella Conference B del Pro14 (ph. Ettore Griffoni)

Munster sale in vetta nella Conference B del Pro14 (ph. Ettore Griffoni)

Il primo monday night della storia del Pro14 è andato a Munster, che al termine di una battaglia lunga 80 minuti ha avuto ragione di Cardiff, e si è così presa la vetta della Conference B facendo registrare la terza vittoria in altrettante partite giocate. Tribune vuote al Thomond Park e uno spicchio d’Italia in campo, visto che l’arbitro della sfida era il bresciano Andrea Piardi. Si parte subito fortissimo con Lee-Lo e Coombes che varcano la linea nei primi 7 minuti, incendiando presto la sfida. Un’altra meta di Coombes e il piede di Healy tengono Munster avanti 17 a 13 alla pausa.

Leggi anche: Tutto quello che è successo nel terzo turno del Pro14 prima di lunedì

Nella seconda frazione si registra un altro doppio botta e risposta tra il 51esimo e il 62esimo, visto che in 11 minuti vanno a segno O’Byrne e O’Donoghue per gli irlandesi e Summerhill e Halaholo per i gallesi, mettendo la gara su un 31 a 27 che lascia completamente aperta e ogni possibile soluzione. La parola fine però arriva da Harnahan, che al termine di una bellissima azione che vale la quinta meta di Munster e il successo finale per 38 a 27.

Il tabellino di Munster-Cardiff Blues:

Munster: 15 Mike Haley, 14 Calvin Nash, 13 Dan Goggin, 12 Rory Scannell, 11 Darren Sweetnam, 10 Ben Healy, 9 Craig Casey, 8 Gavin Coombes, 7 John Hodnett, 6 Jack O’Donoghue, 5 Billy Holland (c), 4 Fineen Wycherley, 3 Stephen Archer, 2 Kevin O’Byrne, 1 James Cronin
A disposizione: 16 Rhys Marshall, 17 Josh Wycherley, 18 Roman Salanoa, 19 Jean Kleyn, 20 Chris Cloete, 21 Nick McCarthy, 22 JJ Hanrahan, 23 Damian de Allende

Mete: Coombes (2), O’Byrne, O’Donoghue, Hanrahan

Conversioni: Healy (4), Hanrahan

Calci piazzati: Healy

Cardiff Blues: 15 Matthew Morgan, 14 Aled Summerhill, 13 Rey Lee-Lo, 12 Willis Halaholo, 11 Hallam Amos, 10 Jarrod Evans, 9 Liam Williams (c), 8 Olly Robinson, 7 James Botham, 6 James Ratti, 5 Rory Thornton, 4 Ben Murphy, 3 Dimitri Arhip, 2 Kristian Dacey, 1 Corey Domachowski
A disposizione: 16 Ethan Lewis, 17 Brad Thyer, 18 Scott Andrews, 19 Sam Moore, 20 Alun Lawrence, 21 Lewis Jones, 22 Jason Tovey, 23 Garyn Smith

MeteLee-Lo, Summerhill, Halaholo

Conversioni: Evans (3)

Calci piazzati: Evans (2)

I risultati del terzo turno del Pro14

Leinster-Zebre 63-8
Benetton Rugby-Scarlets 3-10
Ospreys-Glasgow Warriors 25-13
Ulster-Dragons 40-17
Edimburgo-Connacht 26-37
Munster-Cardiff 38-27

Clicca qui per le classifiche del torneo.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton Rugby, Tommy Bell: il nuovo acquisto dei Leoni si presenta

L'utility back fissa i suoi obiettivi per la seconda parte di stagione con i Leoni

item-thumbnail

United Rugby Championship: spettacolo nei derby sudafricani con due vittorie esterne

Mete a profusione e sorpassi continui: Sharks e Stormers si impongono su Lions e Bulls raddrizzando la loro classifica

24 Gennaio 2022 United Rugby Championship
item-thumbnail

Challenge Cup: cosa serve ai leoni per passare il turno?

A 80' dalla fine della fase a gironi della coppa cadetta

item-thumbnail

Zebre, Bergamaschi: “Lottato su ogni pallone. Primo tempo concesse mete troppo facilmente”

Prima conferenza stampa da capo allenatore ducale per l'argentino

item-thumbnail

Challenge Cup: Zebre-Worcester Warriors 26-36, gli inglesi si impongono a Parma

Gli emiliani cedono ai britannici conquistando comunque il punto di bonus offensivo

22 Gennaio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Galles: Richard Hibbard si ritira con effetto immediato

Uno dei giocatori più riconoscibili dell'ultimo decennio lascia il gioco