Rugby Championship 2020: Argentina, la marcia d’avvicinamento

Lo staff tecnico dei Pumas ha fatto il punto della situazione dal ritiro di Buenos Aires

Rugby Championship 2020_jeronimo de la fuente argentina rugby world cup 2019

Rugby Championship 2020: l’Argentina si preparar ph. Sebastiano Pessina

L’Argentina mette nel mirino il Rugby Championship 2020. Nonostante i problemi di positività che sono nati intorno al ritiro di Buenos Aires, Mario Ledesma e tutto lo staff tecnico sembrano essere molto tranquilli in vista dello spostamento in Australia – sede unica della manifestazione – per lo start del torneo, che avverrà a novembre.

Un passo alla volta
Nella capitale sudamericana gli allenamenti stanno continuando, ovviamente con le dovute precauzioni. Al momento si conta di recuperare chi sta vivendo un periodo di isolamento entro la prima settimana del mese di ottobre così poi da poter avere la rosa pienamente a disposizione.

I 46 convocati
Mario Ledesma non si discosta da quel numero e dai selezionati: non ci saranno, almeno per il momento, aggiunte o sostituzioni rispetto al gruppo scelto lo scorso 12 agosto per preparare il Rugby Championship 2020.

Amichevoli? Due o tre prima di cominciare
A prendere la parola dal ritiro Porteño è addirittura Marcelo Loffreda, ex allenatore dell’Argentina e in questo momento consulente di lusso dei Pumas, che ha affermato: “Stiamo parlando e ragionando sul fatto di disputare due o tre partite prima dell’inizio del Rugby Championship 2020 (ovviamente con rappresentative locali australiane,ndr): dobbiamo cercare di valutare tutti i tempi, anche perchè quando arriveremo in Australia dovremo comunque osservare un periodo di quarantena”.

Un gruppo numeroso
Nel finale di conferenza si torna ovviamente a parlare del gruppo allargato di giocatori dell’Argentina, qui è Ledesma a fornire indicazioni: “Durante la prossima settimana potremmo organizzare una partita domestica. Così tanti giocatori? Non è escluso che non si facciano dei tagli: la possibilità di andare in Australia con 46 elementi è reale”.

Una chance più che mai da tenere in considerazione anche per la possibilità di infortuni e squalifiche: evenienze di rimpiazzo immediato queste, da non sottovalutare.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telgram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Gli All Blacks selezionati per il Tri-Nations 2020

Sono 38 i giocatori selezionati per il viaggio in Australia: non tutti saranno disponibili da subito, e ci sono due novità molto interessanti

20 Ottobre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Il Sudafrica non ci sarà: dal Rugby Championship si passa al Tri-Nations 2020

Al via ci saranno quindi Wallabies, All Blacks e Pumas

16 Ottobre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

E se il Sudafrica giocasse mezzo Rugby Championship?

Gli Springboks starebbero pensando a saltare i primi tre turni del Championship per avere maggiore preparazione. Sull'argomento le parole di Jake Whit...

15 Ottobre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Nuova Zelanda: problemi in vista e spazio per Josh Ioane a numero 10?

Dopo l'allenamento di mercoledì è stato fatto il punto della situazione in casa All Blacks, e c'è qualche ammaccato da verificare...

14 Ottobre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

La settimana chiave per il Rugby Championship: ci sarà il Sudafrica?

Entro venerdì la federazione sudafricana dovrà dare una risposta definitiva in vista del torneo che inizia il 7 novembre

14 Ottobre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship 2020: la partecipazione del Sudafrica non è ancora ufficiale

Gli Springboks devono definire alcune scelte logistiche riguardanti la politica federale ovale

10 Ottobre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship